CHIAMACI +39 333 8864490

Venerdì, 12 Luglio 2019 17:24

Picnic gourmet al Bvlgari Hotel di Milano

Per la stagione estiva 2019, il Bvlgari Hotel di Milano ci ha riservato una piacevolissima sorpresa: un picnic chic e d’autore nel lussureggiante giardino privato (estensione naturale del vicino Giardino Botanico) del centralissimo albergo, che si trova nel cuore del quadrilatero della moda, a due passi da via Montenapoleone e via della Spiga, tra l'Accademia di Brera e la Scala.

Picnic per due, se avete in mente una fuga d’amore e dalla routine quotidiana, per quattro o per sei, se avete voglia di organizzare una reunion con amici, o con la famiglia. L’appuntamento, inaugurato ufficialmente lo scorso 5 luglio, è davvero unico nel suo genere, e quindi assolutamente imperdibile.

picnic

Il Bvlgari Hotel e il suo (tristellato) chef Niko Romito ci regalano per tutta l’estate la possibilità di vivere un’esperienza diversa dal solito, una déjeuner sur l'herbe concepita come alternativa sfiziosa e bucolica alla classica pausa pranzo e alla cena, 

tra la natura di un’oasi romantica di relax costellata da alberi, siepi e fiori, e i sapori della cucina d’autore che, con questa formula, diventa anche più accessibile.

Al Bvlgari Picnic potrete infatti rilassarvi sdraiandovi e sedendovi sul prato, sugli ampi cuscini verdi, all’ombra degli alberi che orlano il giardino oppure, dopo il tramonto, alla luce soffusa di lanterne e candele.

Il menu del cestino

Il menù della speciale iniziativa estiva è firmato naturalmente Niko Romito – 3 stelle Michelin per il Reale di Castel di Sangro, in Abruzzo, e abile ed eccelso imprenditore – e viene servito all’interno di candidi cestini in vimini, in graziose cocottine by Richard Ginori. Dentro, ci troverete piatti freschi come il Tramezzino Aragosta e Avocado, la Frittatina di Maccheroni e lo Scampo Croccante.

Cestino

Ma ci sono anche proposte più tradizionali, come l’Arancino in versione Milanese e il Cubo di Cotoletta alla milanese, che si alternano a ricette più sofisticate come la Crostatina di orata, caviale e panna acida; immancabile, poi, la Bomba, signature dish dello chef, al quale nel 2018 ha dedicato addirittura un format (sempre a Milano), declinata per l’occasione in una nuova variante salata con scarola, uvetta, pinoli e acciughe. Si conclude in dolcezza con una delicata e classica Torta di mele e cannella, seguita da una cascata di dolci ciliegie, e una rinfrescante centrifuga a base di carota e zenzero.

Piatto

E da bere? Bollicine! In abbinamento al menu, c’è infatti P2, la Deuxième Plénitude di Dom Pérignon, uno champagne intenso e vivace (risultato di 16 anni di elaborazione) e connotato da sfumature di liquirizia e malto tostato. Ma non finisce qui. Poiché l’area del giardino approntata per il picnic si trova proprio di fronte al Gazebo dell’albergo, sarà possibile rinfrescarsi e intrattenersi ancora un po’ nella “game room”, allestita per il periodo estivo con un biliardino dallo stile retro, backgammon e carte francesi.

Come prenotare

È possibile prenotare l’esperienza del Bvlgari Picnic per un minimo di 2 persone fino a un massimo di 6, chiamando direttamente l’hotel. Il servizio è disponibile tutti i giorni, sia per pranzo che per cena, e per tutta la stagione estiva. In caso di intolleranze e allergie – da segnalare previa prenotazione –, verrà creato un menu ad hoc.

Torta

Bvlgari Hotels & Resorts

Location straordinarie immerse armoniosamente nelle aree in cui sorgono, design contemporaneo creato dallo studio di architettura Antonio Citterio Patricia Viel e un servizio impeccabile sono gli elementi chiave che caratterizzano la collezione Bvlgari Hotels & Resorts. Che rispecchia lo stile italiano Bvlgari in ogni suo aspetto: il design unico, la filosofia di cucina contemporanea e sofisticata e l’approccio esclusivo al benessere convogliano in ogni proprietà il glamour senza tempo e la grande eredità del brand.

Chef

Bvlgari Hotels & Resorts comprende tre alberghi nelle destinazioni iconiche di Milano, Londra e Bali e si è recentemente arricchita con le proprietà di Pechino e Dubai. Il Bvlgari Hotel Shanghai è il sesto gioiello della collezione, mentre altri tre sanno aperti, tra il 2020 e il 2022, a Mosca, Parigi e Tokyo.

Che cosa aspettate a prenotare?

Per maggiori informazioni:

www.bulgarihotels.com

 

Per chi non vuole trascorrere la solita Pasqua, a Roma due alberghi esclusivi vi coccolano con un pic-nic d’eccezione o un brunch gourmet.

Pubblicato in Hotel Experience

Antonella Guzzardi, autrice del libro Il favoloso mondo del picnic, si è dedicata allo studio dell’organizzazione dei picnic, una vera e propria arte per far sì che nulla venga lasciato al caso.

Pubblicato in Lifestyle

Domenica 18 giugno la residenza storica Villa Necchi alla Portalupa saluta l’estate con uno speciale pic nic gourmet nei suoi splendidi giardini.

Pubblicato in Eventi
Giovedì, 21 Febbraio 2013 15:11

Lykke Li follows rivers

Forse conoscerete l’artista Lykke Li per il singolo I Follow Rivers, o per il video della canzone, che da tempo spopola su Facebook e i compagni social.

Forse non sapete, però, che il suo nome per intero è Li Lykke Timotej Svensson Zachrisson, che è svedese, che è in attivo dal 2007, che ha pubblicato il primo album, Youth Novels, nel 2008 e che ad oggi ha contribuito alle produzioni di artisti come i Kings of Leon, lo svedese Kleruup, il famosissimo duo elettronico Röyksopp e il rapper, nonché produttore discografico, Kanye West. E che proprio lei, nel 2010, è stata una dei volti ufficiali per la collezione Levi's Curve ID, insieme a Pixie Geldof e a Miss Nine.

 

Sorpresi? Non avete ancora sentito tutto. Lykke Li vanta anche collaborazioni in campo cinematografico e televisivo: una versione remixata della sua canzone I’m Good, I’m Gone è stata inserita come Sound Track del film horror Patto di Sangue del 2009, così come la canzone Possibility, scritta nel 2009 per il film The Twilight Saga: New Moon; Get Some è stata utilizzata nel film Senza Freni di David Koepp del 2011, nelle serie tv Hawaii Five-0 titled , Pretty Little Liars, The Vampire Diaries, Teen Wolf e nel trailer per il video game, Batman: Arkham City; Until We Bleed, in featuring con il cantante Kleerup, nei telefilm Misfits e Ringer. La cantante ha inoltre partecipato ai due più importanti show serali concorrenti in America, il Tonight Show presentato da Jay Leno e il Late Show di David Letterman.

 

Ma torniamo alla musica, Li ha inciso il suo secondo disco Wounded Rhymes nel 2011, ed è subito stato annoverato tra i best albums dell’anno da riviste quali l’ Observer, il New York Times e Rolling Stone. Wounded Rhymes contiene dieci tracce, tra cui I Follow Rivers che, divenuta immediatamente successo mondiale, ha ispirato numerose cover, tra le più famose quella del gruppo belga Triggerfinger e la versione remix dei The Magician inserita nel film di De rouille et d'os di Jacques Audiard del 2012, in competizione al festival di Cannes.

 

Perché tutto questo successo? La canzone è un flusso perpetuo di parole come, appunto, il corso di un fiume. Nel video, diretto da Tarik Saleh, Li vestita e velata di nero insegue un uomo (l’attore Fares Fares) attraverso un paesaggio arido e innevato. La canzone continua a ripetere “I follow you” con voce straziata, tutto è freddo intorno a loro, lui scappa disperato, forse spaventato dalla figura che sembra evocare dolore e potrebbe significare tutto ciò che di oscuro c’è in una relazione. Lei non lo lascia andare, lo segue, se dovesse servire lo farebbe fino al fondo dell’oceano dove l’acqua è “scura come una condanna a morte”, si toglie le scarpe per riuscire a muoversi meglio, riesce a raggiungerlo e per lui è la fine della corsa, il momento della resa, dell’abbandono a lei che sembra recargli tanta sofferenza, ma dalla quale è impossibile scappare. Lui piange inerme, lei lo stringe con forza, l’inquadratura si chiude in un abbraccio soffocato dal pianto. Questo è il motivo del suo successo. È proprio così che ci si sente ascoltando questa canzone, presi da una trance ossessiva, dal pensiero della persona amata, desiderata, forse impossibile da raggiungere, ma pronti a inseguirla persino tra le acque impervie di un fiume in piena.

 

Noi di Nerospinto amiamo Lykke Li perché è un’icona contemporanea in fiore in grado di dare voce alle nostre emozioni e ai nostri desideri più profondi attraverso la sua sensuale allure e la sua voce accesa e intensa.

 

Pubblicato in Musica

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.