CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Mercoledì 5 settembre, al Blue Note di Milano, la musica dal vivo incontrerà la calma e la meditazione dello yoga per la Blue Note ZEN Night. Un evento unico in cui sarà possibile apprezzare anche la ristrutturazione estiva del locale.

||||

Meditazione e arte, connubio armonico o iniziativa stravagante?

|||

Il 21 giugno è la giornata internazionale dello Yoga, e al Parco Trotter di Milano questa disciplina millenaria verrà celebrata insieme al solstizio d’estate in una grande festa di paese.

|||

In questo weekend di metà ottobre l’autunno fa posto alla meditazione, allo spirito e a tanto yoga.

Cenare ON STAGE su un vero e proprio palcoscenico oggi è possibile! La compagnia teatrale Estia, da anni cuore pulsante del Teatro In-Stabile all’interno del carcere di Milano-Bollate, presenta “Camerieri della Vita”: una cena con intrattenimento teatrale.

E’ un evento imperdibile: in una cornice elegante ed esclusiva, gli attori camerieri – detenuti e non – serviranno un menù completo dall’antipasto al dolce, insaporendo le vivande di un frammento delle loro vite.

La cena, curata da un catering altamente qualificato e prenotabile anche da gruppi chiusi per cene aziendali e grandi occasioni, sarà arricchita e ravvivata da momenti teatrali e musicali.

Istrionici i “Camerieri della Vita”, tipi allegri e pasticcioni, malinconici e raffinati. Attori che si prenderanno cura dei loro commensali, giocando ironicamente sulla differenza tra chi serve la vita e chi dalla vita è servito.

Inevitabile e potente l’esperienza umana di superare le grate del carcere per sedersi a tavola insieme ai detenuti. Un’occasione preziosa e un modo leggero e conviviale che consentirà allo spettatore di sentirsi parte attiva in quel processo di inclusione e integrazione, necessario, forse indispensabile, per poter finalmente abitare una società più sana e sicura.

 

 

 

Camerieri della vita

cena con intrattenimento teatrale

Prossime date:18,24 e 25 ottobre

Teatro In-Stabile

c/o II Casa di Reclusione di Milano-Bollate,

Via Cristina di Belgioioso 120 – Milano

 

Tel.+39. 02.23168216

Mobile: 331.5672144

 

Prenotazione obbligatoria con Form online all’indirizzo: www.cooperativaestia.org/prenotazioni

www.cooperativaestia.org

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/EstiaTeatroCarcereBollate

Attesissimo ritorno in Italia dell'electro duo svedese, che ben 7 anni dopo il fenomenale "Silent Shout" presenterà il nuovo album "Shaking The Habitual", in uscita il 9 aprile su etichetta Brille/Mute/Coop. Olof e Karin Dreijer, fratello e sorella, traggono ispirazione dal synth pop vintage e dalla lungimirante musica elettronica realizzando un interessante suono d’insieme all’avanguardia, a tratti inquietante, giocoso e bello.  I The Knife, formati nel 1999, iniziano a lavorare alla propria musica nella loro home studio di Stoccolma dando vita nel 2000 al loro primo singolo "Afraid of You" e nel 2001 all’omonimo album di debutto uscito con la loro etichetta Rabid Records. Nel 2003 il duo è stato nominato per due Grammy: quello per il miglior gruppo pop dell'anno e quello per il miglior album pop con il loro secondo album, Deep Cuts. Occasione in cui i Dreijers boicottano la cerimonia mandando due uomini vestiti da gorilla per protestare contro il dominio maschile nel settore della musica. Nel 2005 il singolo "Heartbeats" (dall’album del 2003 ‘’Veneer’’) appare in uno spot per Sony Bravia e diventa un successo, guadagnando sempre più consensi anche al di fuori della Svezia. Sbarcati in UK per il loro primo live in assoluto all’Istitute of Contemporary Arts di Londra, suonano davanti ai video creati per l'evento dall'artista Andreas Nilsson. I loro più che concerti sono infatti delle imperdibili performances multimediali corredate da incredibili installazioni audiovisive. Senza dimenticare i progetti collaterali di Karin che pubblica il suo album solista di debutto nel 2009, sotto lo pseudonimo di Fever Ray e l'importante collaborazione con il progetto Röyksopp. Risale a pochi giorni fa l’uscita on line del primo singolo "Full Of Fire" tratto dal prossimo album "The Shaking abitual"  a cui si aggiunge un cortometraggio frutto della collaborazione con Marit Östberg, regista e artista visivo con sede a Stoccolma e Berlino. Le sue opere sono spesso focalizzate sulle immagini di corpi e sessualità queer, il suo è un mondo visivo che non conosce compromessi e che insieme alla musica dei The Knife non poteva che creare un connubio stupefacente. La data di Londra ha registrato il sold out a pochi secondi dall’apertura delle prevendite per il dispiacere dei fans inglesi. A quelli italiani Nerospinto consiglia di affrettarsi con l'acquisto del biglietto e, in attesa della performance live, invita a vedere il nuovo e cliccatissimo corto ''Full of Fire'' .

'' Full of Fire''

http://www.youtube.com/watch?v=DoH6k6eIUS4

The Knife in concerto 29 Aprile 2013

Alcatraz                                                                                                                                                                                                                                                              Via Valtellina, 25 Milano

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.