CHIAMACI +39 333 8864490

Adolescente. Spia. Eroe. Tratta dai romanzi best seller di Anthony Horowitz, esce oggi 12 novembre oggi su Amazon Prime Video "Alex Rider", la serie tv Amazon Original su una spia adolescente

Pubblicato in 16mm

Il cambiamento sfiderà la corona. Arriva il 15 novembre la quarta stagione di The Crown, la serie originale Netflix di successo mondiale

Pubblicato in 16mm

La cospirazione è fin troppo reale. Il 30 ottobre esce Utopia, la serie tv tra thriller e conspiracy, nel suo remake USA firmato Amazon Prime Video

Pubblicato in 16mm

L'ultimo viaggio sta per iniziare. Tutto sarà rivelato nella settima ed ultima stagione di The 100, in onda da stasera 26 ottobre su Premium Action

Pubblicato in 16mm
Lunedì, 17 Agosto 2015 21:50

"Arie di Mare" ad Orbetello

Dal 18 al 22 Agosto si svolgerà ad Orbetello il Festival “Arie di Mare”.

L’edizione 2015, intitolata “Fenicotteri Rosa”, è dedicata al mondo femminile con la speranza di contribuire ad illuminare il lungo cammino di progressiva emancipazione del ruolo e della condizione delle donne nelle diverse culture mondiali.

Direttore artistico della kermesse è Pamela Villoresi, attrice con oltre 40 anni di carriera alle spalle tra teatro, cinema (la ricca Viola che si fa missionaria ne “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino) e fiction televisive (il prossimo autunno la vedremo in “Non uccidere” su Rai 3).

Il 18 Agosto Ambrogio Sparagna & Solisti Orchestra Popolare Italiana con il Coro Le Donne di Magliano diretto da Carla Baldini apriranno la rassegna con lo spettacolo “Fior di tutti fiori”, canti e balli popolari dell’Italia centro-meridionale, dal saltarello alla tarantella.

Il 19 Agosto un omaggio all’opera di Fabrizio De Andrè e alle figure femminili delle sue canzoni: madre, compagna spietata o vanitosa, prostituta. Mimmo de' Tullio (Voce e chitarra) rivisita la musica del cantautore genovese insieme a Michele Ascolese (corde) e Nicola Berti (percussioni).

Il giorno seguente Carla Ferraro, Valentina Martino Ghiglia, Laura Mazzi, Silvia Siravo metteranno in scena la commedia teatrale “Tacchi misti”, tratta dal libro “Accessories” di Gloria Calderòn Kellett, una divertente e irriverente galleria di di ritratti femminili.

Il 21 Agosto Pamela Villoresi interpreterà Santa Teresa d’Avila, prima donna dottore della chiesa, nello spettacolo “Un castello nel cuore - Teresa d’Avila” di Michele Di Martino con la regia di Maurizio Panici. Lo spettacolo, figlio di un progetto che ha richiesto molti anni di studio, rappresenta certamente il cuore del Festival e intende affrontare i temi della bellezza e della grazia attraverso una delle figure più significative ed importanti della mistica occidentale.

Nell’ultimo giorno, infine, Officina Zoe (Cinzia Marzo, Silvia Gallone, Donatello Pisanello, Giorgio Doveri, Luigi Panico, Lamberto Probo) chiuderà la kermesse con lo spettacolo “Mamma Sirena” tratto da un concept album ispirato ai balli e ai canti dei pescatori.

 

 

Festival "Arie di Mare" dal 18 al 22 Agosto Orbetello (GR)

 

 

[gallery ids="46321,46322"]

Pubblicato in Cultura

Dal 26 febbraio al 1 marzo al Teatro Menotti andrà in scena Le cattive strade, uno spettacolo scritto e interpretato da Giulio Casale e Andrea Scanzi. Un'accoppiata vincente, capace di raccontare in novanta minuti la vastissima carriera di Fabrizio De André, attraverso le peculiarità giornalistiche e da scrittore di Scanzi, che si alternano alle interpretazioni artistiche del cantautore e attore Giulio Casale, capace di impersonare con rispetto, personalità ed eclettismo il repertorio di De André.

Le cattive strade è uno spettacolo che si guarda bene dal santificare il cantautore e poeta genovese, raccontando, al contrario, le contraddizioni e le continue rivoluzioni (musicali e non) all'interno alla personalità inquieta e a tratti scomoda di Faber.

La pièce si compone anche di proiezione di filmati originali di De André, estratti audio, foto rare, ed esecuzioni dal vivo in acustico. Verrà portata in scena tutta la produzione del grande cantautore ligure, anche quella meno nota, la produzione dialettale e l'apporto di tante collaborazioni.

Le cattive strade

Casale-Scanzi per De Andrè

con Giulio Casale e Andrea Scanzi

produzione Promo Music

in collaborazione con il Comune di Cagli - Istituzione Teatro Comunale

si ringrazia la Fondazione Fabrizio De André Onlus

Teatro Menotti

via Ciro Menotti 11, Milano

tel: 0236592544

sito: http://www.teatromenotti.org/

Prezzi:

intero: 25.00€

convenzioni: 20€

ridotto/under25: 20€

ridotto/over 65 (residenti a Milano): 12,50€

ridotto/over 65 (residenti fuori Milano): 17.50€

prevendita: 1,50€

Orari:

martedì/giovedì/venerdì/sabato: ore 20.30

mercoledì: ore 19.30

domenica: ore 17.00

[gallery type="rectangular" ids="37367,37368,37366,37365,37364,37363"]
Pubblicato in Cultura
Martedì, 09 Dicembre 2014 00:32

"Buona Novella" al Teatro Menotti

Una favola dal sapore natalizio, densa di significati, andrà in scena al teatro Menotti, in scena dal 5 al 31 dicembre. Dopo il successo di "All'ombra dell'ultimo sole", replicato per ben tre anni, la programmazione ci intrattiene con la prima nazionale di "Buona novella", per la regia di Emilio Russo e Caterina Spadaro. Protagonista è una comunità di uomini e donne in cerca di rifugio da una delle tante guerre che infiammano ancora il mondo, impegnati in una fuga attraverso un deserto che diventa anche paesaggio interiore. Una buona novella senza tempo, da scagliare contro l'idea stessa della guerra. In scena una compagnia di 15 attori, anche cantanti, che ha trovato ispirazione ed energia dalla musica di Fabrizio de André, proposta in una versione declinata con i ritmi e i suoni del blues di Harlem e di musiche di altre culture.

 

Buona Novella - La storia delle storie

Di Emilio Russo Musiche di Fabrizio De André Regia di Emilio Russo/Caterina Spadaro Direzione musicale di Alessandro Nidi Luci di Mario Loprevite Costumi di Mariella Visalli Scene di Lucia Rho con Mohamed Ba, Enrico Ballardini, Beniamino Borciani, Francesca Gemma, Diego Maffezzoni, Maria Laura Palmeri, Valeria Perdonò, Alessandra Salamida, Dario Sansalone, Giulia Vecchio, Sara Zanobbio, Marouane Zotti, Debora Zuin, Fabio Zulli

 

5 - 22 dicembre / 27 - 31 dicembre

Teatro Menotti

via Ciro Menotti 11, Milano tel. 02 36592544

Costo biglietto: intero - € 25,00 convenzioni - € 20,00 ridotto/under 25 - € 20,00 ridotto/over 65 (residenti a Milano) € 12,50 ridotto/over 65 (residenti fuori Milano) € 17,50 prevendita - € 1,50

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Acquisti online con carta di credito su www.teatromenotti.org

Orari Spettacoli: lunedì riposo martedì, giovedì, venerdì, sabato - ore 20.30 mercoledì - ore 19.30 domenica - ore 17.00

31 Dicembre

Orari: ore 19.00 e ore 22.00

Costo biglietti: spettacolo ore 19.00 – €35,00/32,00 spettacolo ore 22.00 - €50,00/45,00

[gallery type="rectangular" ids="33994,33993,33992,33991,33990,33988,33987,33986,33984,33983"]

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 30 Maggio 2013 18:18

La cattiva strada del Faber

"E’ una storia da dimenticare, è una storia da non raccontare, è una storia un po’ complicata, è una storia sbagliata."

E’ la storia tratteggiata da Massimo Cotto ne "All’ombra dell’ultimo sole’"  attraverso la musica, le canzoni, le storie e le passioni di Fabrizio De Andrè. Al Tieffe Teatro, in via Menotti a Milano, è stata notevole la partecipazione del pubblico, accorso in gran numero per la sera della prima. I frequenti applausi dei presenti in sala hanno sottolineato palesemente tutto il calore di chi ama la musica e la poesia di Fabrizio, protagonista indiscusso di questo musical dal sapore malinconico. Impossibile non perdersi in un viaggio nostalgico fatto di immagini indelebili e testi che centrano sempre il proprio bersaglio, cioè il cuore di chi li ascolta. Gli attori del racconto prendono tutti nome da un testo del cantautore genovese ed è appunto Genova il palcoscenico effettivo dell’intera vicenda. Una Genova disillusa, consumata e sempre impaziente, una Genova che diventa simbolo di battaglie e rivoluzioni partite dal basso, ma ugualmente rappresentative di un’umanità tutta italiana. La ballata dell’amore cieco, Quello che non ho e Morire per delle idee su tutte impressionano per quanto ancora siano capaci di descrivere e raffigurare sentimenti, emozioni e storie più che mai attuali. Colpiscono affermazioni come: «Ci raccontiamo rassicurati che basta la salute, ma la salute senza le palanche è una mezza malattia» o ancora «L'emarginazione è uno stato di grazia perché tiene lontani dal potere e quindi dal marcio che lo contraddistingue». Parole incisive che  definisco la cifra emotiva dell’atmosfera presente in sala e che offrono spunti di riflessione dai quali è impossibile desistere.  La cattiva strada allora non è solo quella cantata da De Andrè o quella dell’insegna al neon del bar di Via del Campo, ma è quella di chi ha il coraggio di schierarsi contro l’abbruttimento dei costumi passati e futuri, contro le sopraffazioni di classe, contro l’impoverimento intellettuale e culturale che oggi, giorno in cui il teatro italiano piange la scomparsa di Franca Rame, reclama profonda attenzione.

 

Pubblicato in Cultura
Lunedì, 22 Aprile 2013 16:36

Cristiano De André al Teatro Dal Verme

Stasera, 22 aprile, Cristiano De André presenta il suo nuovo album ‘Come in cielo così in guerra’, che esce a dodici anni dall’ultimo disco.

 

Questa tappa del tour del celebre cantautore italiano sarà al Teatro Dal Verme e si aprirà con il singolo ‘Non è una favola’, attualmente in rotazione radiofonica, dedicando una prima parte del concerto a tutte le nuove canzoni, per poi passare a brani come, ‘Nella mia ora di libertà’, ‘Smisurata preghiera’, ‘Verranno a chiederti del nostro amore’, ‘La collina’, ‘Crêuza de mä’, ‘Amico fragile’, ‘Sidùn’, ‘Quello che non ho’, ‘Fiume Sand Creek’,‘Il Pescatore’, in omaggio al padre Fabrizio, mettendo in campo la sua sensibilità e le sue doti di polistrumentista, regalando grandi emozioni a se stesso e al pubblico.

 

Cristiano sul palco teatrale sarò accompagnato da storici tecnici quali Emiliano Morgia che si occupa della regia luci e dalla band composta da Osvaldo Di Dio alle chitarre, Davide Devito alla batteria e Daniele Dupuis alle tastiere e sequence.

Il tour è prodotto da International Music and Arts.

 

Biglietti: da 28,75 € a 51,75 € prevendita inclusa

http://www.ticketone.it/

 

Lunedì 22 aprile

Ore 21.00

 

Teatro Dal Verme

Via San Giovanni sul Muro, 2, Milano

 

http://dalverme.org/index.php

Pubblicato in Musica

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.