CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

La notte degli Oscar 2017, la più attesa da attori, registi e sognatori è ormai arrivata e andrà in onda su Sky e al Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano.

Se siete alla ricerca del vero caffè e di prodotti genuini, che risvegliano le antiche tradizioni della cucina meneghina, Il Taglio è il posto adatto a voi.

Nato dall’idea del giornalista Gianluca Biscalchin, Il Taglio si contraddistingue per la sua multifunzionalità, in quanto caffè-bistrot-emporio-gastronomia. Al Taglio si può venire per fare colazione, per leggere un giornale, chiacchierare e acquistare prodotti gastronomici.

Il Taglio piace non solo perché ha ridato finalmente dignità al caffè - preparato con l’eccellente Marzocco -  e ripescato la milanesissima michetta con burro e zucchero. Il Taglio è diventato orami leggenda sui Navigli per le sue uova alla Benedict, servite su pane casereccio, con prosciutto e salsa olandese originale.

 

Taglio Via Vigevano 10, zona Navigli 02/36534317 www.taglio.me

 

 

[gallery type="rectangular" ids="37850,37848"]

Mariù è la prima kebabberia gastronomica in Italia, nata a Milano, che ha rivoluzionato il modo in cui fino ad oggi è stato percepito il kebab.

Il nome è il diminutivo affettuoso di Mariuccia, la donna a cui Vittorio De Sica dedicò la nota canzone degli anni ’30. L’idea geniale, invece, è di Riccardo Cortese, 32 anni, originario della provincia di Caserta, territorio ricco di tradizioni culinarie e di Federico Pinna, 34 anni, nato a Cagliari che dopo gli studi alla Bocconi, si è lasciato affascinare dal mondo del cibo e del retail nelle varie nazioni, viaggiando sempre con spirito critico.

Qualità è la parola d’ordine: la carne, italiana al 100%, non è tritata ma infilata nello spiedo in pezzi interi, scelti uno ad uno. Lo spiedo, di pollo o di vitello, è realizzato secondo la ricetta di Mariù in cui la carne è condita solo con sale, pepe, ed un mix di spezie mediterranee a base di rosmarino e salvia, senza aggiunta di conservanti, insapori tori o prodotti chimici. Gli ingredienti da abbinare alle carni sono quelli delle piccole gastronomie di tutta Italia: verdure fresche, creme, verdure sott’olio e salse.

Da Mariù la cucina è ispirata dalla tradizione italiana, coniugando la preparazione della carne, in verticale alla maniera mediorientale, con ingredienti nuovi per questo piatto in un perfetto mix delle due tradizioni culinarie.

La formula – originale e divertente - è costruisci il tuo kebab.

Si può scegliere il kebab con quattro ingredienti classici (lattuga, cipolla, pomodoro, cetriolo, salsa yogurt, harissa); oppure gastronomici (soia, frutti del cappero, peperonata, friarielli, guacamole, salse verde rossa tonnata caesar nduja, crema di carciofi di zucca di zucchine di olive, pomodori secchi…) Aggiungi la carne (pollo, vitello, vegetariano).Quindi il pane (arabo, puccia salentina, piadina, piadina sfogliata).

E se hai voglia altre possibili aggiunte (formaggi, lardo, crema tartufo, mostarda, uvetta).

Mariù si colloca perfettamente nell'odierno scenario milanese, fatto di street food riqualificato, di giovani, e meno giovani, che si aspettano di mangiare bene partendo da prezzi contenuti. Dopo l'hamburger, diventato in questi due anni il piatto preferito dai milanesi, la kebabberia Mariù è riuscita a sdoganare e a “gourmetizzare” un panino di carne considerato poco pregiato.

 

Mariù: kebabberia gastronomica

Viale Sabotino, 9 20135 Milano Tel: +39 0258433013 www.mariukebab.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[gallery type="rectangular" ids="38178,38179,38180"]

Cosa bolle in pentola a Milano? Le aperture gastronomiche previste per l'anno 2014 che non si possono ignorare.

Gino Sorbillo, Lievito Madre

La pizza è una scienza e il mago della pizza napoletana Gino Sorbillo è il suo scienziato più in vista. A giorni aprirà a Milano alle spalle del Duomo (Largo Corsia dei Servi), dopo l'apertura a Napoli del nuovo concept Lievito Madre. La sua è una pizza napoletana in versione gourmet e avrà solo 7 pizze in menù (che si aggiorneranno di giorno in giorno) e il numero 7 si giocherà anche per vini e bibite, dolci e antipasti.

Eataly

Doveva aprire a fine anno scorso, La Rinascente del cibo. Poi problemi vari hanno rimandato l'inaugurazione. Al suo interno, oltre il mercato (Farinetti perdoni la locuzione popolare), ci sarà il ristorante di Viviana Varese e Sandra Ciciriello che lasciano via Adige per sposare il progetto faraonico di Oscar Farinetti.

Carlo Cracco, Segheria di Carlo e Camilla

Dopo Sadler e il suo “Chic ‘n Quick” anche Cracco si converte alla “bistronomie”: "Nel 2014 vorrei aprire un ristorante dove stare semplicemente bene, con più verità". Così lo chef Cracco ha descritto in una recente intervista la sua nuova avventura milanese. Cosa sia la verità è tutto da definire. Un indizio lo troviamo nella farraginosa locuzione bistrot, che in francese vuole dire luogo semplice. Cracco intende “piatti basic e ingredienti di qualità per incontrare il gusto di tutti”. Speriamo incontri anche il portafogli di tutti, ma non c'è da scommetterci. Il suo nuovo locale sarà in zona Navigli (via Meda) e la location, come suggerito dal nome, sarà una vecchia segheria riconvertita con quel gusto chic urban che fa tanto Milano contemporanea.

Indira Fassioni

Riapre a Milano Identità Golose, la nona edizione del Congresso Internazionale di Cucina d'Autore.  Un evento irrinunciabile che, da domenica 10 al 12 febbraio presso il Mi.Co Milano Congressi di via Gattamelata, presenterà come tema  Il valore rivoluzionario del rispetto.  Nel corso dei tre giorni si parlerà del rispetto per tutti gli attori e i soggetti che compongono la cultura dell’alimentazione sia a livello locale che globale, compresi i clienti e i ristoratori stessi.

Sul palco grandi professionisti del settore, stranieri e italiani. Esperti di cucina e pasticceria, maestri e artigiani del gusto, creatori di capolavori in grado di unire il sapore della tradizione alla magia della creatività, saranno pronti a cucinare e svelare al pubblico i segreti della cucina e della tavola.

Novità di quest’anno la partecipazione di Host, il Salone Internazionale dell'Ospitalità, che all’interno del Mi.Co terrà una serie di incontri e attività sul rispetto e sulla cucina creativa eco-sostenibile.

Come lo scorso anno,  si accompagneranno all’evento iniziative collaterali come il Milano Food&Wine Festival, dal 9 all'11 febbraio, percorso  enologico d’eccellenza, e  Ristoranti Fuori Congresso.

 

Identità Golose Milano, The International Chef Congress

Mi.Co Via Giovanni Gattamelata, 5 (Zona Fiera)  20145 Milano (MI)

Dal 10/02/2013 al 12/02/2013

Dalle ore 10.00 alle ore 19.00

 

Per info e prezzi:

www.identitagolose.it

Possibilità di iscriversi online o compilando e consegnando l'apposito modulo.

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.