CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Sabato 11 gennaio alle ore 15.30 torna, sul palco del Teatro Nuovo di Milano, Shrek the musical JR, con i giovani interpreti della Piccola Compagnia della Children’s Musical School diretti e coreografati da Fiorella Nolis, dopo un successo straordinario e il tutto esaurito dello scorso novembre.

Lo spettacolo narra la storia di Shrek, il celebre verde orco protagonista del film d'animazione del 2001, prodotto da Dreamworks e basato sulla fiaba omonima del 1990 di William Steig.

La sua vita procede in solitaria nella palude, lontano dagli umani che considerano gli orchi cattivi. Ma la sua routine viene di colpo sconvolta da un gruppo di creature magiche cacciate dal regno delle fiabe dal perfido Lord Farquaad.

Incontra così il suo nuovo compagno di avventure, un asino parlante di nome Ciuchino, insieme al quale, improvvisandosi eroe, parte alla ricerca della promessa sposa del Lord, la principessa Fiona, tenuta prigioniera in una torre custodita da un drago. Dopo giorni di cammino, una volta giunti al castello, Shrek riesce a trarre in salvo la principessa Fiona, dopo aver sconfitto il drago, che si rivela in realtà una draghessa. Ma anche la principessa si scopre essere in realtà un'orchessa, a causa di un incantesimo che la notte la trasforma da umana a «principessa verde».



Il musical è uno spettacolo dedicato alle famiglie e ai bambini a partire da 3 anni di età, che diverte ma allo stesso tempo comunica valori e temi importanti come il rispetto, l’amicizia e l’accettazione di sé stessi e degli altri. Una celebrazione del valore dell’amicizia e un insegnamento a non avere paura di ciò che è “diverso” da noi e da ciò che conosciamo.

La messa in scena rappresenta la tappa finale del progetto di formazione artistico e sportivo nel quale i ragazzi della Piccola Compagnia della CMS Children’s Musical School hanno perfezionato le discipline del musical quali canto, danza, recitazione.

Un’esperienza di crescita artistica ed umana che valorizza il loro talento ma li rende anche consapevoli della disciplina e serietà necessarie per intraprendere una eventuale carriera come performer.

Sabato 11 gennaio 2020, ore 15.30
Teatro Nuovo, Piazza San Babila, Milano

Biglietti acquistabili su https://www.ciaotickets.com/biglietti/shrek-musical-jr o nei punti vendita autorizzati https://www.ciaotickets.com/punti-vendita
Mail info biglietti ciao ticket: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prezzi 30/25/20 euro 

|||

Dopo il successo di Annie e il Mago di Oz, quest'anno torna sul palco un nuovo musical della Children’s Musical School: Shrek, the musical JR.

Quest’anno in scena ci saranno giovani interpreti, diretti dalla talentuosa Fiorella Nolis, che metteranno in scena lo spettacolo sabato 23 novembre e sabato 11 gennaio alle ore 15.30.

Lo spettacolo racconta le molte peripezie che vedono come protagonista il verde orco Shrek, la cui tranquillità è continuamente interrotta dai numerosi animaletti perseguitati dal crudele Lord Farquaad.

Shrek, al fine di recuperare la perduta tranquillità, diventa eroe e parte alla ricerca della bellissima principessa Fiona, che è tenuta prigioniera in una torre custodita da un drago.

La compagnia del suo amico Ciuchino si rivela un ottimo sostegno per Shrek, dapprima infastidito dalla presenza del suo nuovo amico.

Tuttavia si scopre che anche Fiona è un' orchessa, infatti è stata colpita da un incantesimo che la trasforma di notte in un'orchessa verde.

La vera bellezza però si trova nel cuore, negli affetti e nell'amore, che vede come protagonisti Shrek e Fiona, che si sposano e felici nella loro palude del bosco.

Shrek the Musical Jr è uno spettacolo adatto a tutti, alle famiglie di grandi e piccini e dai 3 anni in sù.

Un'esperienza imperdibile che unisce tutte le famiglie in uno spettacolo divertente e creativo.

 

Biglietti acquistabili su https://www.ciaotickets.com/biglietti/shrek-musical-jr

o nei punti vendita autorizzati https://www.ciaotickets.com/punti-vendita

Mail info biglietti ciao ticket: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prezzi 30/25/20 euro

I Selton sono un gruppo di quattro ragazzi brasiliani che, scoperti a Barcellona, sono stati portati in Italia grazie a MTV (hanno partecipato a 'Italo Spagnolo', un programma di Fabio Volo girato appunto in Spagna) dove hanno avuto la possibilità di incidere un primo ('Banana Milanesa' nel 2008) e poi un secondo album ('Selton' nel 2010).

 

'Saudade', terzo album della band di Porto Alegre, si appoggia al sistema Crowdfunding proposto sulla piattaforma IndieGoGo dove in sostanza è il pubblico che produce e finanzia il disco con delle donazioni. A seconda di quanto hanno offerto i donatori riceveranno, per esempio: il download digitale dell'album, la possibilità di avere i Selton in carne e ossa nella propria abitazione per un live intimo o quella di diventare il quinto 'Selton' durante i concerti. Ognuno pensi ciò che vuole di questa operazione ma, ora, siamo qui per dare spazio alla loro musica.

 

'Saudade' esce oggi per la Ghost Records grazie anche a due figure note nella produzione italiana: Tommaso Colliva (Muse, Franz Ferdinand, Calibro 35, etc) e Massimo Martellotta (Stewart Copeland, Calibro 35, etc). Non aspettatevi Tom Zé o gli Os Mutantes ma il Brasile e il tropicalismo si sentono, un velo leggero e malinconico pervade queste dieci tracce dall'inizio alla fine anche quando ci si diverte. Troviamo lo zampino positivo di Arto Lindsay nella frizzante 'Qui nem Gilò – Saudade' e quello più noioso di Dente in 'Piccola Sbronza', perché mette i Selton in sottofondo ma senza far impazzire.

 

I ragazzi mischiano le lingue, nel disco così come all'interno delle singole canzoni, utilizzando l'inglese, il portoghese e l'italiano: 'Vado via' mescola di fatto le carte e il cantato, suonando sghemba e con i suoi cambi di ritmi riesce bene; 'Ghost Song' pesca nel pop luccicoso mentre 'You're Good' è un chiaro riferimento ai Vampire Weekend. La chiusura per questo 'Saudade' è affidata perfettamente alla multiculturale 'Eu nasci no meio de um monte de gente', malinconica ma divertente: è proprio una canzone da usare per concludere una bella serata. Sì, perché il tempo con i Selton passa bene, il risultato è buono e, anche se a volte un po' ruffiani (musicalmente parlando), questi ragazzi si (ri)faranno sentire.

 

Volevo ricordare una cosa, ora che la recensione è finita, cliccate qui e ascoltatevi ‘Silvano’ suonata e cantata dai Selton assieme al grandissino Enzo Jannacci, scomparso da poco. Merita.

 

Andrea Facchinetti

 

SANREMO LIVE

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.