CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Appuntamento il 15 marzo alle ore 21 per un pranzo di famiglia virtuale la cui raccolta fondi è destinata a supporto della costruzione di un nuovo Refettorio di Food For Soul ad Harlem, NYC. Lo Chef Massimo Bottura, Lara Gilmore e Leiti Hsu presentano World’s Biggest Family Meal (WBFM), evento del movimento internazionale che opera a supporto mentale, sociale e finanziario ai ristoranti e alle comunità locali. L’iniziativa nasce in collaborazione con Food for Soul (FFS), l’associazione no profit che costruisce in tutto il mondo dei Refettori destinati alle comunità locali

 

 

 

 

 

 

Arriva per la prima volta in Italia il musical de "La famiglia Addams". Dopo l'incredibile successo ottenuto a Broadway lo spettacolo è in scena al Teatro della Luna dal 17 ottobre all'8 dicembre.

 

 

 

 

 

La versione italiana vede alla regia Giorgio Gallione. Sul palcoscenico figurano Elio e Geppi Cucciari, rispettivamente nel ruolo di Gomez e Morticia: i due artisti, con la loro esperienza e lo sferzante humor che li caratterizza, riproporranno le disavventure dell'eccentrica famiglia americana nata negli anni '30 e invecchiata decisamente bene.
I testi italiani sono affidati alla penna tagliente e dissacrante di Stefano Benni, che ha saputo mantenere inalterato il fascino della sceneggiatura originale.
Gli abiti della scena sono disegnati dallo stilista Antonio Marras, mentre le coreografie sono affidate a Giovanni Di Cicco. “La Famiglia Addams” esordisce a Milano, si imbarcherà poi per il tour italiano che durerà fino a marzo.
INFO
La Famiglia Addams dal 17 ottobre al 23 novembre Milano - Teatro della LunaBiglietti a partire da 29,90 €

A volte si è solo belle, a volte si è molto brave e a volte si diventa vere icone del proprio tempo.

 

Karen Black è stata tutto questo e se si vuole anche di più perché ha saputo interpretare come nessuna la sua generazione aggiungendo al talento e alla bellezza tanto lavoro e tanto studio.

Come molte attrici del suo tempo anche la Black partì dal teatro, dal debutto sul palcoscenico con le assi di legno e da quel luogo magico che era l’Off – Broadway negli anni Sessanta.

Il suo talento e la sua avvenenza la fecero notare subito dalla Hollywood che conta e nel 1966 Francis Ford Coppola la volle nella sua pellicola Big Boys nel ruolo della bella e concreta segretaria Amy che alla fine del film riesce a conquistare il timido e disilluso protagonista.

La Black è talmente brava a rubare la scena anche agli interpreti principali che dal quel 1966 in poi viene chiamata da quasi tutti i registi più importanti di Hollywood, girando titoli di gran successo come Nashville, Il giorno della locusta, Il grande Gatsby, Airport ’75.

Il grande successo e la fama però arrivano con Easy Reader, pellicola diretta da Dennis Hopper che la volle come protagonista assoluta accanto a Peter Fonda.

Il film del 1969 diventa immediatamente il lavoro cult della generazione degli anni Settanta e Karen Black l’icona della generazione stessa, la bella e maledetta per definizione.

Il “trittico” profano che lega il film, l’attrice e la storia restano immutati nel tempo tanto che la Black e Easy Reader diventano un tutt’uno per la storia del cinema internazionale.

La pellicola riceve, come sempre in questi casi, plauso e consensi per il coraggio e la veridicità del soggetto e feroci critiche da parte dei tutori della pubblica morale.

Tutto questo però non ne ferma il successo e il film non solo si aggiudica premi prestigiosi ma lancia ancora di più la figura di Karen Black come attrice e icona della sua generazione.

L’anno successivo, infatti, la brava e bella interprete riceve una nomination agli Oscar e conquista un Golden Globe con il film Cinque pezzi facili recitando accanto a Jack Nicholson.

Karen Black è ormai di fatto una delle attrici più importanti di Hollywood e può permettersi incursioni anche in televisione, girando e interpretando serie di grande prestigio come La Trilogia del terrore, dove recita accanto al suo secondo marito Robert Burton, e naturalmente a teatro, suo primo amore, per cui scrive e interpreta pièce e spettacoli di grande intensità.

 

Karen Black, nata e cresciuta in una famiglia di artisti, dove la scrittura la musica e l’interpretazione erano le doti che si tramandavano tra le generazioni, ci ha messo però tanto di suo, diventando l’attrice manifesto di una intera generazione.

 

La sua morte, dovuta a una malattia incurabile e molto aggressiva, priva il mondo dell’arte di una grande interprete e lascia contemporaneamente orfane le donne che dal mondo del cinema a quello del sociale hanno sempre visto in Karen Black un esempio e una figura da seguire, pur se nelle luci e nelle ombre che hanno caratterizzato la sua intera esistenza.

In India, i partecipanti ad una lezione di yoga hanno stabilito un vero e proprio Guinness World Record: pensate che, nello stato del Madhya Pradesh, si è svolta una lezione in simultanea che ha coinvolto oltre dieci milioni di persone. Mai successa una cosa simile.

 

Si tratta di un evento richiesto dal responsabile dello stato indiano, mirato proprio a superare il record precedente, detenuto dal Kazakistan, con una lezione di massa di aerobica, oltre che ovviamente ad eseguire il “saluto al sole”, di grande aiuto per trovare armonia sia fisica che mentale.

 

Nonostante si trattasse di una manifestazione assolutamente pacifica, c’è stato anche chi ha tentato di boicottare l’evento.

I responsabili del tentativo sono un gruppo di minoranza musulmana, che non hanno voluto partecipare alla lezione di yoga collettiva, appellandosi al fatto che adorare il sole si trattasse di una fede pagana.

Ma i realizzatori dell’evento di yoga hanno puntualizzato più volte che non vi era compreso alcun fine religioso.

 

Non resta che attendere il verdetto del Guinness World Record, che sta facendo i suoi conti per l’anno 2012.

 

Anche New York, che non delude mai in fatto di “eventi curiosi”, ha indetto una lezione collettiva di Yoga in Times Square raggiungendo però a malapena 14.000 persone. Poche paragonato a ciò che è successo in India.

La manifestazione si ripeterà il 21 Giugno, giorno del solstizio di Primavera, a Broadway tra la 42esima e la 47esima strada.

 

 

Namasté,

Vittorio Pascale

Allievo praticante di Yoga Integrale presso il Centro Parsifal Yoga, Milano

Fondatore della pagina Fb: Yogamando

Studioso e praticante di Buddhismo Tibetano

hai domande? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.