CHIAMACI +39 333 8864490

Due gruppi in ascesa nel panorama della musica indipendente italiana si esibiranno con tutta la loro energia il 22 gennaio sul palco del 75Beat: stiamo parlando di Ruggine e Le Sacerdotesse dell'Isola del Piacere. Entrambe legate all'etichetta V4V, le band proporranno i brani tratti dai loro ultimi lavori a partire dalle 22. Ruggine, gruppo piemontese nato nel 2001, presenterà il suo ultimo album "Iceberg", un vero e proprio punto di svolta per il quintetto, che attraverso i nuovi pezzi dimostra una buona maturità e una cura notevole nella composizione. Un disco diretto e compatto, che esprime la pesantezza di alcune fasi della vita, che racconta il tentativo spesso fallimentare del profondo di venire a galla. Una ripresa probabilmente dell'idea freudiana di inconscio, a cui la stessa immagine dell'iceberg rimanda. La foto di copertina è di Massimo Rossi, scattata nel Novembre 1994 a seguito dell'alluvione che colpì il sud del Piemonte assieme a Narzole, paese natale dei Ruggine. Un forte impatto emotivo e una visione autentica è ciò che i Ruggine cercheranno di trasmettere anche il 22 gennaio al 75Beat.

Toccherà invece a Le Sacerdotesse dell'Isola del Piacere aprire la serata. Un trio piacentino nato nei primi anni '10 che si rifà alle esperienze musicali più influenti degli anni '90. Il gruppo presenterà il suo album d'esordio "Tutto", pubblicato nel settembre 2014. Un disco legato a sonorità simil punk, connotato anche da una spiccata emotività: romanticismo cinico e intimismo violento e distorto che si esprimono attraverso testi brevi e disincantati, a cavallo tra sogno e realtà.

Ingresso con Tessera ARCI + 5 euro Inizio spettacoli ore 22

Info:

75beat

Via Privata Tirso, 3 - 20141 Milano, Tel. 02 56 8049 13

Per info sulla programmazione dei live: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FB: https://www.facebook.com/75Beat

[gallery type="rectangular" ids="35682,35681,35680,35679,35678"]

Pubblicato in Musica

Giovedì 15 gennaio sul palco del Circolo Margnolia, si esibiranno tra i nomi più apprezzati della scena indie-rock americana: i Cymbals Eat Guitars, che tornano con il loro terzo lavoro discografico per due sole date italiane.

Originari di New York, i Cymbals Eat Guitars nascono nel 2007 quando Joseph D'Agostino raduna una band composta da ex compagni di università e musicisti trovati via Craiglist per dare vita al primo album "Why There Are Moutains". Il disco viene presto identificato da Pitchfork come uno dei Best New Music dell'anno e porta i Cymbals Eat Guitars ad intraprendere un tour americano con The Pains of Being Pure at Heart prima e The Flaming Lips dopo.

Quello dei Cymbals Eat Guitars è un percorso travagliato, con un secondo album che ribadisce la vena creativa della band, anche se qualcosa si spezza nel meccanismo rodato: la formazione ruota, cambia, e si arriva a "Lose", l'ultimo disco pubblicato nel 2014, dalla lunga e tormentata gestazione.

"Lose" rappresenta il senso di perdita, la morte di un caro amico, ma allo stesso tempo di rinascita del quartetto newyorkese, che dissipa subito tutti i dubbi sul proseguo della sua esistenza come band. Guidati dal grande produttore John Agnello (Kurt Vile, Sonic Youth, Dinosaur Jr, Screaming Trees, Turbonegro tra i tanti, ma che nella sua carriera vanta collaborazione con Bruce Springsteen, Cyndi Lauper, Bob Dylan e Mick Jagger), i Cymbals Eat Guitars tracciano territori spalancati al suono dello shoegaze americano anni '90, con una sensibilità moderna che si fa quasi dura e sfacciata.

Ad aprire il concerto ci saranno i Fitz Cataldo & The Trivettes.

 

Giovedì 15 gennaio

Cymbals Eat Guitars + Fitz Cataldo & The Trivettes (opening act)

SEGRATE (MI) CIRCOLO MAGNOLIA Via Circonvallazione Idroscalo, 41

Ingresso: 10,00 euro + tessera ARCI in cassa 7,00 euro + d.p. in prevendita Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.mailticket.it

Apertura cancelli: 21.00 Inizio spettacoli: 22.00

[gallery type="rectangular" ids="35519,35521,35518,35517,35516,35296"]

Pubblicato in Musica

Da martedì 13 a sabato 17 gennaio 2015, al Blue Note di Milano si esibiranno gli Incognito, band pioniera dell’Acid Jazz, che presenterà il un nuovo album “Amplified Soul”, nel più brillante stile della band. Formatisi nel 1979, gli Incognito sono capitanati dal carismatico Jean-Paul “Bluey” Maunick (chitarrista, anima e mente del gruppo), ed hanno pubblicato, in oltre 30 anni di carriera, 15 album in studio e hanno visto alternarsi negli anni decine e decine di musicisti e cantanti, sempre di altissimo valore. Negli anni la band ha saputo mantenere fede alla sua idea musicale, ovvero quella di un sound non solo da ballare ma anche da ascoltare, che potesse conciliare la raffinatezza del jazz con il calore e la sensualità sonora del soul-funk. C’è soul, c’è jazz, c’è funk, ma soprattutto c’è energia pura, musica coinvolgente, arrangiamenti ineccepibili ricchi di fiati e percussioni, e un groove irresistibile sempre più orientato al contemporany R&B.

 

13 - 17 gennaio

Incognito live @Blue Note

Orari Concerto: h 21.00 h 23.00

Costo biglietti: Advance: 40,00€ Door: 45,00€

Possibilità di prenotazione della cena

Controllare sul sito http://www.bluenotemilano.com/programmazione/ la disponibilità dei biglietti.

Blue Note Via Pietro Borsieri 37 - Milano 02.69016888 www.bluenotemilano.com

 

[gallery type="rectangular" ids="35394,35389,35393,35391,35390,35388,35400"]

Pubblicato in Musica
Mercoledì, 14 Gennaio 2015 18:47

I TV On The Radio live a Milano

In moltissimi aspettavano l'arrivo del gruppo newyorkese a Milano. Ora questa possibilità si fa concreta grazie a Elita che ha sigillato la serata come “Warm Up” per la Design Week Festival che si terrà ad aprile in concomitanza con il Salone del Mobile. L'unica data italiana del tour. La lunga mano di Elita dunque firma l'evento-concerto, una serata che si preannuncia imperdibile per tutti gli amanti del suono dei Tv On The Radio fatto di radici e innovazione, blues e tecnologia, anima e furore, bianco e nero, futuro e alienazione. Una ricerca iniziata con il lavoro autoprodotto "Ok Calculator" (2001), fino all'ultimo "Seeds (Harvest/Universal, 2014) che concentra tutto il sound della band di Brooklyn in un nuovo entusiasmante capitolo. Non è esagerto affermare che i TVOTR sono la band che ha saputo interpretare al meglio la sintesi tra new wave e black music.

TV ON THE RADIO | DESIGN WEEK FESTIVAL 10 WARM UP 6 febbraio 2015, Ore 20.00 Magazzini Generali, Via Pietrasanta, 16. Milano ingresso €25+dp | €30 Prevendite disponibili su http://www.mailticket.it/evento/4344

 

Marco Trabucchi

 

 

[gallery type="rectangular" ids="35499,35503,35498,35497,35505,35504"]

Pubblicato in Musica
Giovedì, 01 Gennaio 2015 15:12

The Vickers live al 75Beat

Venerdì 9 gennaio 2015 il 75Beat ospiterà il live dei The Vickers, rock band fiorentina che nel marzo 2014 ha pubblicato il suo ultimo album "Ghost" per Black Candy Records.

Un rock psichedelico a tutti gli effetti, quello dei Vickers: suoni che sembrano provenire direttamente dagli anni 60 accompagnati da testi allucinati e vagheggianti. Viaggi distorti verso paesaggi coloratissimi si susseguono nei loro pezzi, facendo affiorare anche un pizzico della malinconia tipica degli anni 90.

Il lavoro della band toscana ha ricevuto molte recensioni positive, sia in Italia che all'estero, dove i singoli dei The Vickers vengono anche trasmessi nelle radio nazionali come BBC6 (UK) e KEXP Radio (US).

"Ghost" è il terzo lavoro del gruppo, che nel 2009 ha pubblicato "Keep Clear" per Foolica Records e nel 2011 "Fine For Now", album a cui hanno collaborato diversi professionisti.

I Vickers vantano già di qualche tour all'estero, partecipando a festival del calibro del Primavera Sound di Barcellona.

Questi musicisti visionari, che sembrano catapultati direttamente da un'epoca passata, arrivano al 75Beat venerdì 9 gennaio per un live che come ogni loro esibizione dal vivo non deluderà di certo.

Info:

Apertura porte ore 21.30, inizio live ore 22:00. Ingresso 5 euro con tessera ARCI.

75beat

Via Privata Tirso, 3 - 20141 Milano, Tel. 02 56 8049 13

Per info sulla programmazione dei live: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina FB: https://www.facebook.com/75Beat

[gallery type="rectangular" ids="35017,35019,35018,35016,35020"]
Pubblicato in Musica

Mercoledì 17 dicembre al Circolo Magnolia, si esibiranno per la prima volta insieme sullo stesso palco, gli Ex-Otago e il cantautore Paletti.

La band genovese ed il cantautore bresciano hanno passato alcuni mesi assieme in campagna a registrare un nuovo EP a quattro mani, intitolato "Quello che c'è", contenente due brani originali e due cover; il primo omonimo singolo ne ha anticipato l'uscita e di questo brano è stato girato anche un videoclip, che è un autentico elogio alla semplicità.

Dopo anni da produttore e compositore per documentari e spot pubblicitari, Paletti nasce come artista nel 2005 entrando a far parte dei The R's come bassista e prima voce. La band, dopo un ottimo EP e disco d’esordio, approda alla nota etichetta americana Nat Geo Music (del gruppo National Geographic) con l’album "De Fauna et Flora", e seguono tre tour americani che portano il gruppo sui palchi di prestigiosi festival, come il SXSW di Austin e il CMJ di New York. Dopo l’esperienza americana, nel 2012 esordisce col suo progetto solista, da prima con "Dominus", un EP di 5 brani, e successivamente con l’album d’esordio "Ergo Sum", che suscita un notevole interesse e conquista gran parte della critica. Per gennaio 2015 è prevista l'uscita per Sugar Music del nuovo disco in studio di Paletti, il secondo lavoro sulla lunga distanza dal titolo "Qui e ora", da cui è già stato tratto il primo singolo "Valeriana e Marijuana".

Gli Ex-Otago si formano nel 2002 nella città di Genova, all’inizio sono in tre: Simone Bertuccini, Maurizio Carucci e Alberto Argentesi, si raccontano con una chitarra acustica, due pianole e qualche giocattolo. Dopo varie vicessitudini, alla batteria arriva Gabriele Floris, Alberto lascia la band, alle tastiere e cori si unisce Francesco Bacci e al sax e flauto traverso Olmo Martellacci, completando l'attuale formazione a cinque. Canzoni leggere ed emozionanti, ironiche e malinconiche; un nuovo romanticismo sorretto da storie semplici, melodie pop ma al contempo da un’attitudine a tratti punk. L'ultimo album della band, "In capo al mondo", abbandona quasi del tutto i suoni più elettronici a favore di strumenti di legno come il charango, la chitarra classica e l'harmonium indiano.

 

Mercoledì 17 dicembre

SEGRATE (MI)

CIRCOLO MAGNOLIA

Via Circonvallazione Idroscalo, 41

Ingresso: 7,00 euro + Tessera ARCI

Apertura cancelli: 21.00

Inizio spettacoli: 22.00

Evento FB: https://www.facebook.com/events/403470309805889/

http://www.ilpaletti.it/

http://www.ex-otago.it/

http://www.circolomagnolia.it/

 

[gallery type="rectangular" ids="34417,34422,34416,34419,34418,34421"]

Pubblicato in Musica
Venerdì, 12 Dicembre 2014 13:02

L'Officina della Camomilla live al Magnolia

È uscito a novembre per Garrincha Dischi, il secondo album ufficiale di una delle band emergenti più promettenti del panorama italiano, L'Officina della Camomilla. La band milanese ha pubblicato il primo album autoprodotto nel 2010, ottenendo grande visibilità attraverso molte visualizzazioni su Youtube di alcune tracce, per poi passare a Garrinchia Dischi  ufficialmente nel 2013, pubblicando “Senontipiacefalostesso Uno”, quindi “Senontipiacefalostesso Due”, anticipato da numerosi EP contenenti inediti e brani sparsi in compilation e nella rete.

La cifra stilistica della band è la spensieratezza con cui porta in musica "quello che passa fuori dalla propria finestra": la Milano dei Navigli, Parco Sempione, l'area C, Brera, le zone militari. Ogni canzone è un' istantanea in cui personaggi veri o immaginari non hanno paura di raccontare o di essere raccontati.

Il quintetto milanese sabato 13 dicembre  presenterà al Circolo Magnolia la sua ultima fatica “Senontipiacefalostesso Due”: un disco in controtendenza, lungo e variegato, formato da 15 mini-racconti onirici e punk insieme, nato dalla totale libertà creativa e visionaria della band, solo in apparenza nonsense. L’Officina della Camomilla intesse un racconto strettamente legato alla realtà metropolitana milanese, narrando la solitudine della città, il bisogno di fuga e la disillusione amorosa, mescolando allucinazioni a scorci di normalità.

Ad aprire la serata al Magnolia ci saranno i Jules Not Jude, quartetto bresciano al secondo lavoro discografico, “The Miracle Foundation”, prodotto da Pierluigi Ballarin e masterizzato a Londra dal celebre Jon Astley, uscito per Urtovox Records, che vanta anche la partecipazione di Enzo Moretto degli A Toys Orchestra.

L'aftershow sarà a cura de La Città Verrà Distrutta All'Alba: il secondo appuntamento della stagione, porterà in consolle Richey Sixx e Sofia T.

 

http://www.officinadellacamomilla.com/

http://www.circolomagnolia.it/

 

 

Sabato 13 dicembre

SEGRATE (MI)

CIRCOLO MAGNOLIA

Via Circonvallazione Idroscalo, 41

Ingresso: 5,00 euro + Tessera ARCI

gratuito dopo mezzanotte

Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.mailticket.it

 

[gallery type="rectangular" ids="34306,34305,34303,34302"]

Pubblicato in Musica
Sabato, 06 Dicembre 2014 00:29

Dente in concerto a Milano l'11 dicembre

Giuseppe Peveri alias Dente, ha pubblicato a fine ottobre l'EP "Chiuso dall'interno", una sorta di collegamento tra quest'ultimo progetto digitale e "Almanacco del giorno prima", l'ultimo album di inediti: l'artista torna finalmente nei club con il "Gran band epilogo tour", insieme a una formazione allargata, con l'aggiunta di una sezione fiati e una scaletta completamente rinnovata. Giovedì 11 dicembre sarà la volta del Circolo Magnolia.

Il cantautore emiliano Dente ha intrapreso la carriera solista nel 2006, firmando per Jestrai e pubblicando il primo album ufficiale "Anice in bocca", quindi uscendo nel 2007 con "Non c'è due senza te", subito accolto positivamente da pubblico e critica tanto da rientrare tra i 20 migliori dischi italiani dell'anno secondo il PIMI. All'inizio del 2009 Dente scrive un nuovo capitolo della propria carriera entrando a far parte della scuderia di Ghost Records e pubblicando "L'amore non è bello", recensito ovunque con grande entusiasmo, l'album incrementa l'attenzione nei confronti del cantautore: singoli in rotazione nelle radio nazionali, tre videoclip e oltre 80 date in meno di 12 mesi. Un 2009 inteso che lo porta a suonare anche al grande concerto del 1° maggio a Roma e alla vittoria al PIMI come disco dell'anno. Dopo un tour nei teatri che registra il tutto esaurito per più di 20 date, e collaborazioni con colleghi come i Perturbazione e Il Genio, nel 2011 esce il nuovo capitolo della discografia di Dente, "Io tra di noi": prodotto da Tommaso Colliva, queste nuove 12 nuove tracce lo confermano come uno dei migliori giovani cantautori italiani, infatti il disco entra in classifica direttamente al 15° posto tra gli album più venduti, un ottimo auspicio per il tour che continua fino all'estate del 2012. L'ultimo disco di Dente, il sopracitato "Almanacco del giorno prima", viene pubblicato a gennaio di quest'anno, rendendo anche il 2014 un anno intenso e ricco di attività per l'artista: iniziato con l’uscita dell’album, prosegue con un importante tour teatrale e date all'estero. A tutto questo si aggiunge il primo Ep digitale, "Chiuso dall'interno", che include l'omonimo singolo e tre brani live: Canzone Pop, Quel Mazzolino e Da Varese a quel Paese.

L'opening act del concerto è affidato a Lucio Corsi, cantautore toscano che dopo il chiacchierato esordio con "Vetulonia/Dakar", si prepara a dare presto alle luce un nuovo disco prodotto da Federico Dragogna dei Ministri.

 

www.amodente.com www.circolomagnolia.it Giovedì 11 dicembre SEGRATE (MI) CIRCOLO MAGNOLIA Via Circonvallazione Idroscalo, 41 Ingresso: 12,00 euro + Tessera ARCI in cassa 10,00 euro in prevendita Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.mailticket.it Apertura cancelli: 21.00 Inizio spettacoli: 22.00 Evento FB: https://www.facebook.com/events/1490859904525940/

 

[gallery type="rectangular" ids="33951,33949,33956,33948,33945,33946"]

Pubblicato in Musica

Prosegue il tour del cantautore Vasco Brondi, in arte "Le Luci della Centrale Elettrica", che porterà in tutta la penisola il terzo album in studio "Costellazioni".

Dopo la pubblicazione del disco, avvenuta a marzo 2014 e la prima ondata di concerti con "Costellazioni in tour" seguito da “Costellazioni a Sud”, versione in acustico del precedente,Vasco Brondi e band annunciano la nuova scia di live per l’anno nuovo, prima data 4 febbraio 2015. "Firmamento tour" è il nome del prossimo viaggio che vede come prima tappa lo Studio Foce di Lugano e si concluderà il 26 marzo al Magnolia di Milano. I 12 concerti toccheranno tutta la penisola e tireranno fuori il lato più ritmico e distorto di "Costellazioni" e degli altri dischi, grazie alle sonorità disco-punk. Uno spettacolo decisamente più elettrico ed elettronico dei precedenti. Sul palco ad accompagnarlo ci saranno delle interessanti novità vista l’inedita formazione che vede tra gli ospiti i nomi di Federico Dragogna (I ministri) alla chitarra elettrica, Matteo Bennici al basso elettrico e Paolo Mongardi (Zeus) alla batteria.

Costellazioni, (marzo 2014), edito per La Tempesta Dischi, ha debuttato raggiungendo la seconda posizione nella classifica FIMI degli album più venduti d'Italia. Anticipato dal singolo "I destini generali", ha un suono ricco ed energico, fatto da chitarre acustiche ed elettriche, piano, archi, fiati, batteria, sintetizzatori e drum machine.

Indira Fassioni

"Firmamento tour":

4 febbraio Lugano - Studio Foce

6 febbraio Roncade (Tv)- New Age

7 febbraio TORINO - Hiroshima Mon Amour

13 febbraio BRESCIA - Latteria Molloy

19 febbraio ROMA - Circolo degli Artisti

21 febbraio BOLOGNA - TPO

28 febbraio CATANIA - Tba

6 marzo PESCARA - Tipografia

7 marzo LECCE - Officine Cantelmo

13 marzo TANETO DI GATTATICO - Fuori Orario

14 marzo PERUGIA - Urban

20 marzo TRIESTE - Etnoblog

21 marzo FIRENZE - Flog

26 marzo MILANO – Magnolia

 

[gallery type="rectangular" ids="34756,34757,34759,34755,34752"]

Pubblicato in Musica
Mercoledì, 10 Dicembre 2014 12:50

Le Strisce live al 75beat

Dopo tre anni di pausa, Le Strisce tornano sulle scene con l'album "Hanno paura di guardarci dentro" e per l'unica data milanese del tour, la band ha scelto lo storico studio di registrazione 75 Beat di via privata Tirso, giovedì 11 dicembre.

Le Strisce si erano già fatti notare nel 2008 con i singoli Marta e Revolver, canzoni dai testi provocatori e con sonorità brit-pop che avevano dato alla band l'occasione di farsi conoscere e apprezzare dall'etichetta EMI Music Italy, con la quale pubblicano nel 2008 l'EP Fare il cantante e i due album "Torna ricco e famoso"(2010) e "Pazzi e poeti"(2011). Nel 2012 hanno aperto i concerti del tour di Cesare Cremonini.

Con "Hanno paura di guardarci dentro", pubblicato con l'etichetta indipendente Suonivisioni, Le strisce esprimono il disagio delle nuove generazioni di fronte al futuro incerto e alla difficoltà nel trovare una prospettiva. Il frontman Davide Petrella, infatti, si dice convinto che il compito di ogni artista sia quello di raccontare il tempo in cui vive, e, in questo caso, il dramma che le giovani generazioni si trovano ad affrontare a causa di un avvenire instabile.

Aprono il concerto i Canova, giovane gruppo nato circa un anno fa e già noto al grande pubblico grazie al singolo Expo, brano decisamente estivo, fresco e orecchiabile che anticipa l'uscita del primo album, prevista per il prossimo autunno.

Insomma, un concerto che darà voce anche a chi lo ascolterà.

11 dicembre 2014

h. 22.00

75 Beat

Via Privata Tirso 3 20141 Milano 0256804913

costo: 5 euro in prevendita su: http://www.mailticket.it/evento/4243

           7 euro in loco la sera del concerto, tessera ARCI obbligatoria

[gallery type="square" ids="34079,34072,34078,34077,34074,34071,34070,34075"]
Pubblicato in Stile
Pagina 3 di 8

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.