CHIAMACI +39 333 8864490

Il countdown a Nerospinto Borderline Design Week oggi ci porta a conoscere Shary Taddei e Evan del Franco stilisti fondatori di Ymanja Atelier, casa di moda innovativa e tradizionale al tempo stesso, contemporanea eppure legata a una dimensione antica del fare sartoria.

 

Ispirati dallo spettacolo offerto dalla costa ischitana, dalle sue acque cristalline e dai suoi scogli assolati, Shary e Evan prendono spunto per la creazione di un atelier che colleghi le loro origini alla loro passione per la moda.

Ymanja Atelier va oltre il creare abiti, è un modo di vivere, di concepire la moda, è cucire non solo con ago e filo, ma con passione, dedizione e cura, è la bellezza della natura che emerge in ogni concept. Le creazioni di Shary e Evan sono toccate dalla Mano di Ymanja, dea delle acque afro-brasiliana.

Le contraddizioni che connotano il lavoro di questi due giovani stilisti si rispecchiano anche nelle location che ospitano le loro collezioni: da una parte la verace ed elegante Ischia, dall'altra la frenetica e sofisticata Milano, capitale internazionale della moda. Siamo sicuri di aver attirato la vostra attenzione con queste poche parole per cui se volete conoscere Shary e Evan, il loro percorso di stilisti e soprattutto se volete apprezzare le loro creazioni venite alla Nerospinto Boderline Design Week, sabato 13 aprile dalle ore 19.00 allo spazio Giulio Romano 8.

Non solo designer al nostro evento, ma anche esperte di beauty ed estetica.

Rossana Dalla Rosa si è da sempre interessata all’arte e all’espressione umana, passioni che l’hanno portata quindici anni fa a lavorare come truccatrice nell’ambito dello spettacolo, dedicandosi al trucco televisivo, fotografico e teatrale.

Grazie alla collaborazione con alcune case cosmetiche approfondisce la conoscenza dei diversi prodotti e marchi, concentrandosi soprattutto sulla tecnica del tatuaggio estetico, che le permise di riscoprire la bellezza celata nella natura di ogni persona, riconducendo il trucco alla quotidianità.

Nel 2003 diventa socia fondatrice di ATEC, Associazione Tatuaggio Estetico Correttivo e negli anni successivi lavora con prestigiosi istituti di bellezza a Milano, Monza, Lecco, Bergamo, Alba, Tirano, Voghera e Lodi, per poi aprire una sua attività di Tatuaggio estetico nel 2012 a Milano.

Rossana si occupa di trucco permanente che consente di ridefinire, attraverso uno studio personalizzato, ciglia, sopracciglia e labbra. Il trattamento consiste nell’applicare dei pigmenti colorati nella superficie della pelle tramite un apposito ago sterile monouso.

Si valorizza l’occhio dando forma alla palpebra con un eye liner dalla linea sempre perfetta, si modificano o ricostruiscono le sopracciglia creando un arco più definito, si delineano, modificano, ingrandiscono o colorano le labbra per esaltarne la forma.

Questa tecnica permette di ottenere naturalezza senza invadere l lineamenti del viso, perché secondo Rossana la bellezza di ognuno di noi è semplicemente l’espressione di sé stessi, di come siamo e ciò che di noi desideriamo comunicare agli altri.

Per avere una conoscenza più approfondita di questa tecnica e dei suoi risultati  non perdete l’evento Nerospinto, nel quale avrete la possibilità di vincere alla lotteria 5 cadeaux per 5 lezioni di trucco.

 

Borderline Nerospinto Design Week

Sabato 13 Aprile,dalle ore 19.00 Show, performance, moda, design, food C/o Spazio espositivo Giulio romano 8 (MM Porta Romana)

 

 

 

Il modo più semplice per togliersi ogni dubbio!

 

A nessuno piace fare il menagramo, ma non è il consiglio di fare il test ad implicarne l'esito: siamo noi a farti diventare sieropositivo?

La risposta è no.

 

Inutili anche toccatine scaramantiche alle parti basse...forse andavano toccate prima, proprio per evitare di far nascere dei sospetti.

Vivere nel dubbio, senza avere certezze fa rimanere sieronegativi?

La risposta è sempre no.

 

L'aver avuto dei rapporti a rischio può implicare delle conseguenze che non cambieranno in base all'autoconvinzione. Dubbio o non dubbio, la situazione rimane la stessa.

A questo punto, è meglio saperlo prima per non fare altri danni a se stessi e agli altri?

La risposta è sì!

 

..E l'unico modo per sapere se sì è affetti da HIV è fare il test!

 

Facendo il test salivare rapido, in soli 20 minuti e senza prelievo di sangue, ma solo con un campione della tua saliva, potrai avere la risposta che cerchi.

 

Non c'è bisogno di fissare un appuntamento, devi solo presentarti martedì 9 aprile dalle 12.30 alle 18.00 presso la nostra sede, senza aver bevuto né mangiato entro la mezz'ora prima del test e non fumare, non masticare gomme, né lavarti i denti poco prima di entrare.

 

Il test viene eseguito da un medico infettivologo presso l'Asa bASAr (via Arena 25 - Milano), un ambiente discreto, ma anche confortevole.

Prima del test, uno psicologo effettuerà un colloquio individuale per chiarire gli eventuali comportamenti a rischio, dubbi e paure.

 

Noi di Nerospinto sosteniamo e diffondiamo questa iniziativa, fallo anche tu.

Sabato 4 e domenica 5 Maggio, a Milano, si svolgerà un importante Workshop dedicato al mondo dell'arte e della comunicazione.

 

Maurizio Turchet, Artista multimediale e consulente di comunicazione a 360 gradi, vi guiderà all'apprendimento del metodo QART, arte olografica in percezione quantica, utilizzando tecniche di visualizzazione e canalizzazione in percezione aumentata.

 

Le tecniche di QART intendono offrire gli strumenti più idonei per diventare creatori di mondi al massimo delle proprie possibilità espressive e ottimizzare le informazioni che costituiscono il proprio inner e outer space con i metodi dell'alchimia contemporanea che si esprime nel registro informatico e quantico.

 

Se volete conoscere meglio il fondatore di QART, Maurizio Turchet, vi rimando al mio articolo “Oggi Chiacchiero con: Maurizio Turchet” nella sezione In[sano]

 

http://www.nerospinto.it/new/2013/oggi-chiacchiero-con-maurizio-turchet-ideatore-di-q-art/

 

 

QART  è a disposizione di operatori della comunicazione e ad artisti a livelli più avanzati, ma chiunque intenda espandere le proprie potenzialità espressive potrà scoprire di essere in grado di trasmutare e ottimizzare le informazioni che costituiscono il proprio “space” interiore ed esteriore. Se lo si desidererà si potranno superare le barriere che separano il visibile dall'invisibile, l'impossibile dal possibile.

 

Informazioni e prenotazioni:

www.tribu.it/manilibere

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

mobile +39 328 66 38 333

@: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Sabato 4 e domenica 5 Maggio 2013

dalle 10.00 alle 19.00 Spazio Tribù, Via Riccardo Pitteri 10, 20134 Milano

 

 

 

Namasté,

Vittorio Pascale

Allievo praticante di Yoga Integrale presso il Centro Parsifal Yoga, Milano

Fondatore della pagina Fb: Yogamando

Studioso e praticante di Buddhismo Tibetano

hai domande? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì 10 aprile, dalle 22, Max Ferrigno (Arte20group) e Tamara Pallaro (Bake Therapy) saranno ospiti dello Zoom Bar con una performance chiamata L'art à croquer, inserita nel più ampio contesto della serata Ab-Sinth, dedicata alla degustazione dell'assenzio nelle sue varianti più famose.

 

L'evento si pone come una commistione ispirata sottilmente al circo fellinaniano, combinando al suo interno un'ambientazione di elevato valore artistico, esponendo i quadri di uno dei maggiori esponenti del pop-surrealismo italiano (Max Ferrigno), e un elemento di dolce pazzia quale la baker Tamara Pallaro che, con i suoi colorati e buonissimi dolcetti, strizzerà l'occhio alle opere che la circondano e stuzzicherà l'appetito dei golosi.

 

In questo ambiente surreale, arte, cucina, poesia e assenzio si fonderanno in un flusso unico e travolgente, per una serata fuori da ogni schema che lascerà a pancia piena anche i più scettici.

 

A voi il compito di lanciarvi e superare la serata...mangiando quanti più dolci possibile!

 

Zoom Bar

via Panfilo Castaldi 26, Milano

Per una design week al top non può mancare una serata al Toilet Club. Nerospinto non mancherà e tu?

 

Giovedì 11 aprile, dalle 22 alle 3.00

*ANTIBAGNO: La Fosca presenta: Vlaire*

 

Ospite di Antibagno questa settimana è Vlaire, ovvero Federico e Stefano.

In questo appuntamento, che cade durante la settimana del Salone del Mobile, anche il Toilet vuole parlare di design ospitando le menti creative di un marchio che ha fatto del cartone il materiale di punta per la realizzazione dei suoi prodotti.

 

"La creatività che supera immaginazione e realtà, che nasce dalla passione e dalla ricerca di nuove forme: creare, personalizzare, modificare e concordare idee con strutture semplici, leggere e resistenti".

Vlaire realizzerà al Toilet un'installazione visitabile fino a sabato 13 aprile compreso.

 

 

Venerdì 12 aprile, dalle 22 alle 3.00

*COOL KIDS CAN'T DIE: Il Salone del Nobile*

Cool Kids Can’t Die è l’unico “queer party” di Milano che da ormai 8 anni infiamma i venerdì notte del Toilet Club.

 

Il dj show di Japi & LaEmi non è solo un set ma un vero spettacolo dove la musica, il travestimento a tema, l’intrattenimento e l’interazione con il pubblico ne hanno decretato il successo.

 

Ormai non più solo una semplice “serata”, il CKCD è diventato un nuovo modo di vivere la notte, anche grazie al suo importante curriculum di collaborazioni e ai numerosi ospiti internazionali e non che ha avuto il piacere di ospitare in consolle.

 

Tema della serata è IL SALONE DEL NOBILE!

Sentiti anche tu uno dei nobili del mondo, imita la regina Elisabetta, prendi uno scettro e una corona e vieni al Toilet più scintillante che mai!

 

 

Sabato 13 aprile, dalle 22 alle 3.00

*TOILETTE presenta i BELLA ZIO: In Fondo al Mar*

 

I BEAUTY UNCLE ritornano, come il cenone di capodanno, come il rappresentate del folletto, come il boomerang (anche se a noi non è mai tornato). Questo sabato gli allievi di Tilt tornano dietro la console del Toilet col loro mondo di scimmie urlatrici e zucchero filato al rhum, questa volta direttamente dai fondali marini!

Sei di nuovo pronto ad ubriacarti di dischi, animazione oscena, limoni schizofrenici e chupiti?  Ci vediamo sabato, se non ci vediamo è colpa del fumo...

 

In consolle i “padroni di casa” Erik Deep e Lozelmo, sempre mentalmente instabili e musicalmente affidabili, con il loro mix dance/pop, elettro/qualcosa, 90´s heroes, toiletmusic.

 

 

INGRESSO GRATUITO

con tessera Arci, Arcigay, Arcilesbica, Uisp

Non hai la tessera? Richiedila qui: www.circolotoilet.it/tessera

 

 

 

Toilet Club

via Lodovico il Moro 171, Milano

|||

La nostalgia per il passato e l’idealizzazione dei prodotti, da quelli culturali a quelli materiali, delle epoche precedenti quella in cui viviamo è una caratteristica che il genere umano si trascina dietro probabilmente da sempre.

 

Prestando attenzione a non spogliare di ogni valore la realtà a noi contemporanea ancora capace di creare, nel mezzo del consumismo più sfrenato, oggetti di significato culturale; indiscusso rimane il fascino di ciò che è stato, come inalterata è la magia che emana un oggetto il quale reca su di sé i segni del passato e che fa viaggiare la nostra mente riportandola a una primavera che non c’è più, un inverno con un sapore tutto diverso.

La febbre del vintage così si è incredibilmente diffusa negli ultimi anni, contagiando anche i più scettici.

 

Tuttavia c’è una lecita domanda che ho sentito fare a molte di quelle persone che vi si accostano per la prima volta, me compresa: qual è la linea che separa il modernariato di qualità, dalla “patacca” anni cinquanta?

Questa differenza chiaramente può sfuggire ad un occhio inesperto e mai allenato come il mio, ma non di certo a chi del modernariato ne ha fatto, oltre che una passione, un lavoro vero e proprio.

È proprio l’amore per il modernariato infatti che ha spinto Emanuela Sala, designer e project manager milanese, ad ideare, insieme ai suoi due soci, Mobilitare.it.

Il core business del marchio giace nell’idea di adattare un ambiente non solo alle esigenze di chi lo vive, ma anche alle richieste dei tempi moderni, che mettono alla prova l’individuo e ciò di cui si circonda con continue spinte al cambiamento e alla trasformazione.

L’offerta dell’azienda è molto varia; Emanuela, Luca e Gabriella mettono a disposizione la loro esperienza per semplici e veloci spunti creativi o anche al servizio di un progetto completo di restyling, dagli elementi fissi come pareti, punti luce e pavimenti fino ai più minimi dettagli d’arredo.

Si occupano di abitazioni, negozi, spazi espositivi, bed&breakfast, studi e di qualsiasi ambiente abbiate necessità di arredare.

 

I mobili, datati anni ’50, ’60 e ’70, vengono ricercati nel mercato dell’antiquariato, dal mondo virtuale a quello reale, e viene loro ridata vita attraverso tecniche non invasive e, cosa molto importante, in base alle esigenze e ai gusti del cliente.

Altra caratteristica molto particolare è la possibilità del noleggio dei componenti d’arredo offerti dall’azienda, possibilità per altro caldamente consigliata in quanto perfettamente in linea con l’idea di un necessario adeguamento ai veloci cambiamenti imposti dalla contemporaneità. La forza di Mobilitare.it sta nella collaborazione di professionisti di ogni tipo, i quali offrono le loro competenze al cliente per poter realizzare al meglio i suoi desideri.

 

 

Come sempre, per conoscere meglio il progetto, i servizi o anche le persone che rendono possibile tutto questo, e per avere la possibilità di testare con mano la differenza niente affatto sottile di cui sopra, siete i benvenuti all’evento che si terrà sabato 13 aprile, dalle ore 19, allo Spazio Giulio Romano 8, in occasione della Nerospinto Borderline Design Week.

 

http://www.youtube.com/watch?v=Y7YBW_u_0LA

Gianni Miraglia, un mondo tra scrittura, performance e dadaismo inconsapevole. 

Non accontentarti del solito week end! Per chi vuol vivere appieno il fine settimana e godersi ogni sera un'esperienza diversa ed elettrizzante, Nerospinto consiglia:

*Giovedì 04 aprile, dalle 22:00 ANTIBAGNO*

Il Toilet vi accoglie aprendovi la strada per il weekend con il consueto appuntamento in cui parlare, ballare, sorprendersi!

Per questo appuntamento ospite speciale è Mercutio Chocolat: creativo, enigmatico, eccentrico, dark, può considerare il Toilet come una seconda casa.

Fotografo di professione, ha immortalato praticamente tutti i volti dei "cool kids" del venerdì, ma in questo caso ci farà immergere nel suo mondo musicale...speriamo che oltre alle canzoni porti anche la sua macchina fotografica!

...e durante la serata non perdete l'occasione di farvi leggere i tarocchi da Mirko Chopper Ciotta V

Link dell'evento:

https://www.facebook.com/events/503666696364861

*Venerdì 05 aprile, dalle 23.30 alle 4.00 COOL KIDS CAN'T DIE - LOVE HOTEL*

Il quartiere Shibuya a Tokyo è famoso per la sua concentrazione di Love Hotel, luoghi di passioni e perversioni che soddisfano le fantasie più sfrenate.

Gli edifici spaziano da castelli medievali a templi orientali, e al loro interno è possibile realizzare pressoché qualunque performance in camere il cui stile va dalle ricostruzioni degli harem agli ambienti da film di fantascienza.

Ci sono poi letti vibranti, stanze interamente tappezzate di specchi, accessori per il bondage e videoregistratori (nel caso vogliate portarvi a casa un ricordo tangibile dell'esperienza).

Una volta varcata la soglia d'ingresso, si trova uno schermo con le varie camere disponibili, si sceglie quella che si preferisce, quindi si va alla cassa.

La discrezione è fondamentale: questi alberghi sono frequentati da coppie clandestine, ma anche da coppie sposate che a casa non hanno uno spazio riservato alla loro intimità.

DRESS CODE: scolarette, amanti focosi, conigliette, ragazzo della pizza, vigile del fuoco, casalinga frustrata, bondage, sadomaso

(NON è obbligatorio, ma indispensabile per vincere il contest per miglior outfit con in palio 3 FREE DRINKS)

In consolle: JAPI QUEER & LaEMI dj show

Pics by Mercutio Chocolat

Graphic by Simone Pismo

per info: 349.3200181 / 347.1351340

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In collaborazione con:

Yeep – Tutti gli eventi della tua città in un click!

www.yeep.it

Link dell'evento:

https://www.facebook.com/events/235400743265551/

*Sabato 06 aprile, dalle 23:30 alle 4:00, POLYESTER - I WANT YOUR SEX*

X come Generazione X,.

X come SEX.

X come X, come IAMX, come XX.

X come ribellione, come censura, come confusione.

Sabato dillo con una X, oppure te la facciamo noi sulla faccia!

DISC JOKEYXXX: Black Candy (T.O.Y./POLYCHIEF), Juno (Bubblegum punk girl), Protopapa (Boy manifesto/qLab resident)

+ Toilet DJs

SCATTI + POLYART – ALE & DAVIDE

Link dell'evento

https://www.facebook.com/events/507173379342957/

Toilet Club

via Lodovico il Moro 171, Milano

 

Ingresso gratuito con tessera Arci, Arcigay, Arcilesbica, Uisp Non hai la tessera? Richiedila qui: www.circolotoilet.it/tessera

|||

Libertà, solarità, passione e romanticismo: tutto ciò caratterizza la personalità e le creazioni di Sonia Bianco, in arte So’ White.

 

L’amore incondizionato per l’arte e la sfrenata creatività  hanno sempre contraddistinto la gioiosa e frizzante artista milanese, spingendola a continue sperimentazioni .

Le sue opere sono un’esplosione di forme, colori materiali  e stili diversi.

 

La contaminazione artistica è il filo conduttore della sua arte che raggiunge la  massima espressione con la passione per il mosaico, tecnica a cui si avvicina nel 1998, in seguito ad un viaggio in Grecia, e che non abbandonerà mai più.

Dopo il conseguimento della laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano con una tesi sui mosaici,

entra nella Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco ottenendo il diploma di mosaicista.

Prosegue gli studi frequentando corsi brevi alla Scuola Mosaicisti del Friuli a Spilimbergo e  un master presso la Fornace Orsoni di Venezia.

 

Polvere, tessere di marmo, di vetro, di smalti, metalli e glitter sono gli ingredienti con i quali So’  White crea e scopre nuovi procedimenti.

La ricchezza dei materiali riflette la molteplicità di sentimenti che le opere riescono a catturare e mostrare: gioia di vivere, emozione, stupore, fascino e magia caratterizzano  la sua produzione artistica.

 

I bijoux di Sonia Bianco non sono dei semplici oggetti che impreziosiscono il volto e il décolleté di una donna, ma delle opere d’arte, che rivelano le emozioni e il carattere di chi li indossa.

 

Accanto ai gioielli l’artista riversa la sua creatività nei  mosaici e quadri materici, raramente figurati, in cui ogni persona può trovare ciò che cerca.

 

Le sue creazioni anticonvenzionali non sono mai uguali perché ogni tassello utilizzato è diverso dall’altro e le combinazioni possono essere infinite.  Così come i mosaici, allo stesso modo ogni persona è diversa dall’altra e potrà trovare il gioiello o il quadro che più rappresenta la sua personalità e storia.

 

Se volete scoprire i mille colorati universi di Sonia Bianco non perdetevi  l’appuntamento con l’artista all’evento Nerospinto Borderline Design Week allo Spazio Giulio Romano 8, sabato 13 aprile dalle ore 19.00.

Pagina 131 di 138

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.