CHIAMACI +39 333 8864490

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa Cookie Policy

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo inviati dal sito al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookie possono essere demandate ad altre tecnologie. Nel presente documento con il termine ‘cookie’ si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari.

Tipologia dei cookie

I cookie possono essere di prima o di terza parte, dove per "prima parte" si intendono i cookie che riportano come dominio il sito, mentre per "terza parte" si intendono i cookie che sono relativi a domini esterni. I cookie di terza parte sono necessariamente installati da un soggetto esterno, sempre definito come "terza parte", non gestito dal sito. Tali soggetti possono eventualmente installare anche cookie di prima parte, salvando sul dominio del sito i propri cookie.

Natura dei cookie

Relativamente alla natura dei cookie, ne esistono di diversi tipi:

Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in: • cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di autenticarsi per accedere ad aree riservate); essi sono di fatto necessari per il corretto funzionamento del sito; • cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, al fine di migliorare le performance del sito; • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. Per l'utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell'interessato. L’utente può autorizzare o negare il consenso all'installazione dei cookie attraverso le opzioni fornite nella sezione "Gestione dei cookie". In caso di cookie di terze parti, il sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie e non può controllarli (non può né installarli direttamente né cancellarli). Puoi comunque gestire questi cookie attraverso le impostazioni del browser (segui le istruzioni riportate più avanti), o i siti indicati nella sezione "Gestione dei cookie".

Cookie installati su questo sito

Ecco l'elenco dei cookie presenti su questo sito. I cookie di terze parti presentano il collegamento all'informativa della privacy del relativo fornitore esterno, dove è possibile trovare una dettagliata descrizione dei singoli cookie e del trattamento che ne viene fatto.

Elenco dei cookie presenti sul sito NEROSPINTO

Cookie di sistema Il sito NEROSPINTO utilizza cookie per garantire all'utente una migliore esperienza di navigazione; tali cookie sono indispensabili per la fruizione corretta del sito. Puoi disabilitare questi cookie dal browser seguendo le indicazioni nel paragrafo dedicato, ma comprometterai la tua esperienza sul sito e non potremo rispondere dei malfunzionamenti. Facebook Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di “like” sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy Twitter Twitter utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare le pagine: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter e https://twitter.com/privacy?lang=it Google+ Google+ utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina http://www.google.com/policies/technologies/cookies/ Pinterest Pinterest utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://about.pinterest.com/it/privacy-policy Durata dei cookie I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza (o da un'azione specifica come la chiusura del browser) impostata al momento dell'installazione. I cookie possono essere: • temporanei o di sessione (session cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser; • permanenti (persistent cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l'utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser. NEROSPINTO terrà opportuna traccia del/dei consenso/i dell’Utente attraverso un apposito cookie tecnico, considerato dal Garante Privacy uno strumento “non particolarmente invasivo”. L’Utente può negare il suo consenso e/o modificare in ogni momento le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del presente Sito Web, tramite accesso alla presente Informativa Privacy che è “linkabile” da ogni pagina del presente Sito. L’Utente ha la facoltá in qualsiasi momento di esercitare i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ed, in particolare, tra gli altri, di ottenere copia dei dati trattati, il loro aggiornamento, la loro origine, la finalità e la modalità del trattamento, la loro rettifica o integrazione, la loro cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco per i trattamenti in violazione di legge e di opporsi per motivi legittimi al trattamento. Per esercitare tali diritti, scrivere a NEROSPINTO . Se è già stato dato il consenso ma si vogliono cambiare le autorizzazioni dei cookie, bisogna cancellarli attraverso il browser, come indicato sotto, perché altrimenti quelli già installati non verranno rimossi. In particolare, si tenga presente che non è possibile in alcun modo controllare i cookie di terze parti, quindi se è già stato dato precedentemente il consenso, è necessario procedere alla cancellazione dei cookie attraverso il browser oppure chiedendo l'opt-out direttamente alle terze parti o tramite il sito http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte Se vuoi saperne di più, puoi consultare i seguenti siti: • http://www.youronlinechoices.com/ • http://www.allaboutcookies.org/ • https://www.cookiechoices.org/ • http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome 1. Eseguire il Browser Chrome 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Impostazioni 4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Consentire il salvataggio dei dati in locale • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser • Impedire ai siti di impostare i cookie • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet • Eliminare uno o tutti i cookie Mozilla Firefox 1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Opzioni 4. Selezionare il pannello Privacy 5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali 8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile: • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta) • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati. Internet Explorer 1. Eseguire il Browser Internet Explorer 2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet 3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie: • Bloccare tutti i cookie • Consentire tutti i cookie • Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti. Safari 1. Eseguire il Browser Safari 2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy 3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet. 4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli Safari iOS (dispositivi mobile) 1. Eseguire il Browser Safari iOS 2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre” 4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati Opera 1. Eseguire il Browser Opera 2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie 3. Selezionare una delle seguenti opzioni: • Accetta tutti i cookie • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 461

In occasione della 45° edizione del Festival della Valle d’Itria, a Martina Franca, comune della provincia di Taranto in Puglia, dal 21 luglio al 1° agosto verrà messa in scena l’opera buffa settecentesca.

“L’Opera in masseria” porta il teatro musicale settecentesco in alcune masserie storiche della Valle d’Itria. In cinque masserie fra i trulli delle provincie di Brindisi e Taranto, verranno messi in scena due intermezzi buffi napoletani del Settecento: “L’ammalato immaginario” di Leonardo Vinci e “La vedova ingegnosa” di Giuseppe Sellitti. con la regia di Davide Gasparro e la direzione di Sabino Manzo.

opera in masseria

Nel primo, Don Chilone, è costretto a sposare una vedova che vuole riaccasarsi per riacquistare prestigio sociale, sfruttando a suo vantaggio i timori dell’anziano protagonista.

Nel secondo, Drusilla vuole risposarsi con Strabone, medico improvvisato con uno spiccato senso dell’umorismo, nonostante le resistenze di quest’ultimo.

“L’opera in Masseria” quest’anno diventa itinerante in cinque spazi diversi del territorio, per cinque date, dal 21 luglio al 1° agosto 2019. Per l’occasione, Il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria farà degustare il suo buon vino, l’unico presente all’interno del Festival.

opera in masseria

Si potrà vivere il piacere di una sera d’estate ascoltando le grandi opere nelle masserie pugliesi e sorseggiando il vino più importante della Puglia. Si preannuncia come il format più apprezzato anche dal pubblico internazionale, in quanto attratto dal mix di tradizione musicale e identità storica del territorio, il tutto accompagnato dalla degustazione di vino di qualità.

Le date:
21 luglio Masseria del Duca – Crispiano (Taranto)
23 luglio Masseria Belvedere – Mottola (Taranto)
25 luglio Masseria Palesi - Martina Franca (Taranto)
27 luglio Masseria Casina Vitale - Ceglie Messapica (Brindisi)
1° agosto Masseria San Michele - Martina Franca (Taranto)

Biglietti da 15€ a 25€ / vivaticket.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cultura
Lunedì, 10 Agosto 2015 12:45

Brad Pitt e Angelina Jolie in By The Sea

Dopo Mr & Mrs Smith, film che fece scoccare la scintilla, Brad Pitt e Angelina Jolie tornano insieme sul grande schermo, con una pellicola scritta, diretta e interpretata dalla stessa Angelina: By The Sea.

10 anni, un matrimonio e tanti figli insieme e i “Brangelina”, così la coppia è stata soprannominata dai fans, torna a collaborare insieme in questo film ambientato negli anni ’70, che vede protagonisti uno scrittore, Roland, e una ballerina, Vanessa, che cercano di salvare il loro matrimonio organizzando un viaggio in Europa.

Girato e ambientato a Malta, nelle isole Mgarr ix-Xini, By The Sea vede all’interno della crew organizzativa anche Jon Hutman, lo scenografo con il quale la Jolie aveva lavorato in Unbroken, suo terzo film da regista.

Il primo trailer è stato rilasciato lo scorso 6 agosto 2015 e l’uscita nelle sale è prevista in Italia il prossimo 12 novembre. Sarà un successo? Staremo a vedere.

[gallery ids="46267,46268"]

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 30 Luglio 2015 12:01

Nan Goldin in mostra a Torino

La Galleria Guido Costa Projects di Torino ospiterà fino al 31 ottobre 2015 un’incredibile retrospettiva dedicata al lavoro di Nan Goldin, una delle più grandi fotografe donne universalmente note.

L’identità di una persona è qualcosa di strettamente connesso alla sua vita personale, alle esperienze che hanno segnato la sua storia, ai drammi subiti e al modo che ognuno di noi trova di sopravvivere al mondo e Nan Golgin è una che di storie da raccontare ne ha parecchie.

Artista statunitense, fotografa contemporanea per la precisione, nasce nel 1953 e passa la sua adolescenza a Boston, dove si forma alla School of The Museum of Fine Arts. Fin da subito capisce che non esiste alcuna distinzione tra vita e arte, poiché l’una diventa necessaria per la completa realizzazione dell’altra.

La sua fotografia nasce quindi come un vero e proprio diario quotidiano in pubblico e questa tipologia di rappresentazione del mondo l’accompagnerà tutta la vita. Verso la fine degli anni ’70, al Mudd Club diNew York, la Goldin inizia a esporre le sue opere, accompagnate da una colonna sonora punk, Ballad of Sexual Dependency, e la sua arte inizia sempre più a definire i contorni di quella figura che diverrà poi una delle icone delle fotografia contemporanea.

Considerata una dei Five of Boston, il suo stile è paragonabile a quello di Terry Richardson o Wolfang Tillmans e riesce a far emergere il lato più nascosto e trasgressivo della città di New York. Sceglie di esporre se stessa tanto quanto i suoi amici come parte di un ricordo vivo e tangibile, come si evince nel celebre “Autoritratto un mese dopo essere stata picchiata”, che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni.

Gli anni ’80, si sa, negli Stati Uniti sono stati un periodo scottante, sia per quanto riguarda le contestazioni giovanili, che segnarono a pieno la “generazione difficile” dell’artista, ma anche per la diffusione inarrestabile dell’AIDS che portò Nan Goldin a realizzare il profondo potere della fotografia, legato alla capacità di mostrare il cambiamento delle persone, ma anche al doloroso ricordo di tutti coloro che aveva perso. Tuttavia, questo non le impedisce di organizzare nel 1989 la prima grande mostra fotografica sull’AIDS del mondo.

La storia di una donna che ha saputo fare della sua vita una vera e propria arte, che ha vinto la scommessa con la discriminazione di genere, facendo volare il suo nome sulle vette più alte della fotografia mondiale.

La mostra di Torino raccoglie moltissime delle sue opere, partendo dai primi anni della sua vita artistica, fino ad arrivare alle foto scattate nel corso degli ultimi 30 anni. Molte immagini sono inedite e la scelta dei soggetti è strettamente legata al suo modo di vivere.

“Le sue immagini sono lo specchio di se stessa e del mondo in cui ha vissuto”, afferma la giornalista americana Lily Tillman, uno sguardo interiore che ha dato vita a un vero e proprio genere artistico, diventato un’icona per tutti gli amanti della fotografia, ma anche soltanto per chi abbia voglia di osservare il mondo con gli occhi di una persona diversa da sé.

nan goldin / nan goldin

2 luglio 2015 – 24 ottobre 2015 la galleria resterà chiusa dall’1 al 31 agosto

Guido Costa Projects – Via Mazzini 24, Torino

Orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00

Per info: http://www.guidocostaprojects.com/

Adele Di Giovanni

[gallery ids="45691,45692,45693,45694,45695,45696,45697,45698"]

Pubblicato in Cultura
Sabato, 07 Marzo 2015 17:42

Patti Smith ritorna in Italia

Martedì 28 luglio 2015 è una data da evidenziare sul calendario per tutti gli appassionati e i nostalgici del rock anni 70. La grande Patti Smith torna in Italia al Vittoriale per il Tour mondiale per i 40 anni di Horses, il suo album d'esordio. Un disco ormai divenuto una pietra miliare della storia del rock, prodotto da John Cale, uscito per Artista Records e inserito nel National Recording Registry nel 2010.

Horses è l'album meno elettrico delle produzioni della Smith degli anni 70, una raccolta punk, unica e originale, che segna l'ingresso di un nuovo messaggio musicale, ispirazione per molti musicisti come Michael Stipe, leader dei REM. Horses rappresenta un vero e proprio spartiacque della musica rock, un album che traghetta dal passato al futuro nuove sonorità e intenti indelebili. Sul palco assieme a Patti Smith ci saranno Lanny Kaye alla chitarra e Jay Dee Daugherty alla batteria, storici compagni d'avventura dal 1975 che hanno partecipato alla realizzazione dello stesso Horses.

Un'artista a tutto tondo, la Smith, cantante, musicista, scrittrice (il suo libro più famoso Just Kids è un memoir ormai celeberrimo che ha vinto il National Book Award nel 2010), pittrice le cui opere sono state esposte nei musei di tutto il mondo. La sua fama è riconosciuta ormai anche a livello istituzionale, insignita dell'onorificenza di "Commandeur des Arts et des Lettres" dal Ministero della Cultura Francese. Una straordinaria autrice e interprete, una delle figure femminili più carismatiche ed esplosive della storia musicale del secolo scorso, che possiede ancora la grinta e la creatività necessarie per rinnovarsi con la musica, la scrittura e i vari progetti artistici di cui si occupa.

L'ultima volta al Vittoriale di Patti Smith risale al 2012, un evento che ha riscosso un enorme successo di pubblico, e ci aspettiamo che la data di quest'anno non sarà sicuramente da meno!

Vittoriale

Via Vittoriale, 12,

25083 Gardone Riviera BS

Ore: 21.15

Biglietti:

Da 32 a 46 euro

disponibili sul sito: www.anfiteatrodelvittoriale.it e nei tradizionali punti di prevendita sul territorio

Info:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel: 340.1392446.

[gallery type="rectangular" ids="38843,38840,38842,38839,38838"]
Pubblicato in Musica
Martedì, 03 Marzo 2015 21:50

L'album di Sig. Solo per Garrincha Dischi

Il 3 marzo esce per Garrincha Dischi Sexsation, il nuovissimo album del cantautore Sig. Solo e la sua band The SuperstarsIl disco è disponibile su iTunes (questo il link: https://itunes.apple.com/it/album/sexsation/id970032405 ), su Spotify e in tutti gli store digitali oltre che in formato fisico.

Sig. Solo, all'anagrafe Andrea Cipelli, è conosciuto per essere il tastierista di Dente, ma il suo esordio solista risale a 7 anni fa con l'album "Il centro commerciale".

La nuova raccolta di brani è un disco delicato, che sembra provenire da un tempo sospeso tra gli anni 70 e 80, con suoni soft al limite dell'onirico e tastiere ben presenti. A tratti i pezzi  danno l'impressione di essere influenzati molto dal Battisti meno celebre (come "Vanità

.be">
.be
), anche se l'esperienza con Dente risulta evidente all'ascolto.

Sig. Solo è accompagnato in questa nuova avventura dai suoi Superstars, band i cui componenti sono: Gianluca Gambini alla batteria (anche batterista di Dente), Marco Delazzari e Andrea Maffini. Ospiti dell'album sono, inoltre: Mirko Onofrio al sax e flauto e Emanuele Reverberi alla tromba. Un mix di musicisti esperti che hanno saputo attualizzare un sound e i synth tipicamente anni Settanta.

Così si espreme l'autore rispetto a Sexsation: “Sono 10 canzoni una più bella dell'altra, e si potrebbe finire qui. Non è mai stato ragionato, direi più che è stato cresciuto, educato. Lo abbiamo capito solo a mix conclusi, quando lo abbiamo ascoltato per la prima volta, molto eccitante. Un viaggio di un paio d'anni, senza navigatore, con lunghe pause. E si ritorna cambiati, e il disco che cambia con noi. Dentro, una buona dose di sensazioni, pensieri veloci, cambi di stazione radio, vette, vuoti e buona notte."

Ecco le date, costantemente in aggiornamento, del tour:

7 marzo - Milano, BQ De Nòtt

13 marzo - Lunano (PU), L'Angolo Divino

14 marzo - Crema (CR), Alice nella Città

20 marzo - Felegara (PR), Teatro Comunale

21 marzo - Vicenza, Bar Astra

9 aprile - Cremona, Antica Osteria del Fico

17 aprile - Pesaro, Dalla Cira

18 aprile - Roma, Le Mura

Canali ufficiali:

www.facebook.com/sig.solo

www.garrinchadischi.it

[gallery type="rectangular" ids="38440,38441,38438,38442,38439"]
Pubblicato in Musica

Dal 28 maggio al 16 giugno il Teatro Tieffe di Milano porta in scena All'ombra dell'ultimo sole - Parole e musica per Fabrizio De André, un racconto musicale basato sulle canzoni, le storie e i personaggi narrati dal cantautore genovese.

Un musical anomalo, sulla nostra storia recente, su quegli anni 70 caratterizzati da profonde trasformazioni e contraddizioni, ma già mitici per generazioni successive.

 

Protagonisti dello spettacolo sono dei giovani che stanno vivendo un momento di grandi speranze e gravi conseguenze: è il 1975 e  decidono di aprire un bar in un magazzino dietro Via del Campo, dove fare musica e parlare di rivoluzione.

Il locale diviene così un luogo di ritrovo, ma le cose non vanno nel verso giusto e, anche se il sogno sembra essere vicino, la strada per il cambiamento è ancora lunga.

 

All'ombra dell'ultimo sole è un musical sul mondo di Faber, la cui musica non solo segna il ritmo dello spettacolo, ma dà anche nome ai personaggi del racconto (da Bocca di Rosa a Nancy, da Michè a Pasquale Cafiero) e permea le atmosfere dei carruggi di una Genova immaginaria illuminata dalle luci del bar "La cattiva strada" fino ai fuochi della rivolta nel carcere scandita dal ritmo della "canzone del maggio".

 

 

Informazioni su orari e costi:

 

martedì, giovedì, venerdì e sabato: ore 21

mercoledì: ore 19.30

domenica: ore 17

 

Prezzo biglietti:

Intero: 24€*

Ridotto convenzioni: 18€*

Ridotto under/over: 12€ *

*(1,5€ prevendita)

 

 

Tieffe Teatro Menotti

via Ciro Menotti, 11

Milano

Pubblicato in Cultura
Venerdì, 24 Maggio 2013 13:15

Metti una sera a Milano con i Kasabian

I Kasabian, bad boys della musica inglese, tornano in Italia per un’unica data esclusiva: il 30 maggio si esibiranno infatti gratis in Piazza Duomo a Milano per Casa Bacardi Live (produzione Trident Entertainment).

Si tratta di un’occasione più unica che rara, per i fans italiani, di ascoltare dal vivo i quattro ragazzi di Leicester assurti a fama europea nel 2004, con la pubblicazione del loro primo omonimo album.

Il disco, trascinato dall’ipnotica L.S.F (Lost Souls Forever), raggiunge ottimi piazzamenti in tutte le charts europee e fa conoscere ai più il talento da paroliere dell’anglo-italiano Serge Pizzorno.

Le sue liriche si sposano magnificamente con la voce magnetica del leader Tom Meighan, e si accompagnano ad un mix tra rock anni settanta ed elettronica, che consacra i Kasabian, con tanto di benedizione della bibbia della musica britannica, la rivista New Musical Express (NME).

Il successo mondiale arriva con i due album successivi, Empire (2006) e West Ryder Pauper Lunatic Asylum  (2009), quest’ultimo impreziosito da singoli di successo come Vlad The Impaler, Where did all the love go? e Underdog.

Il quarto album, Velociraptor!, viene dato alle stampe nel 2011 e scala le classifiche grazie alla malinconica Goodbye Kiss.

La band si ispira alle sonorità rock e psichedeliche degli anni ’70, senza disdegnare suggestioni elettroniche ed elementi di Brit Pop à la Oasis. Il look di Pizzorno e Meighan rafforza l’identità squisitamente hippie della band, spaziando da pantaloni a zampa d’elefante, camicione a fiori, baffoni Beatlesiani e caschetti molto Swinging London.

In un panorama musicale sempre più appiattito e conformista, i Kasabian sono una boccata d’aria fresca per tutti coloro che, nella musica, cercano sostanza e stile.. e che stile!

Pubblicato in Musica
Venerdì, 10 Maggio 2013 15:30

LIFE: GRANDI FOTOGRAFI IN MOSTRA A ROMA

Nel nuovo spazio AuditoriumExpo la mostra “Life: i grandi Fotografi”, una retrospettiva sugli autori e le immagini che hanno fatto della rivista Life un mito della fotografia internazionale, visitabile fino al 4 agosto.

 

Non è esagerato affermare che la rivista Life è stata il social network dei tempi che furono: una “gallery” aperta su vizi e virtù a stelle e strisce, ma anche grandi fotoreportage di guerra e sui cambiamenti sociali del secolo scorso. Lo sguardo inedito del cambiamento; come una finestra sul mondo, quando ancora la televisione non esisteva e varcare i confini territoriali era cosa da pochi e coraggiosi eletti.

 

Dal 1936 la rivista Life voleva “Vedere la vita, vedere il mondo” (il motto sul primo numero): mostrare ai lettori, attraverso gli occhi di grandi fotografi, le immagini del nuovo secolo. E così fu effettivamente, fino agli anni Settanta, attraverso istantanee di un'epoca irripetibile, opere uniche che travalicano il loro valore artistico, diventando icone di un'epoca.

 

Non a caso, i fotografi di questa rivista hanno impresso una svolta nella maniera di comprendere l’attualità, di vederla e di raccontarla attraverso immagini eccezionali. Gli anni Trenta della Depressione, gli anni Quaranta, la Seconda guerra mondiale, il difficile dopoguerra, il Vietnam.

 

Life: i grandi Fotografi è visitabile dal 1 maggio al 4 agosto nel nuovo spazio AuditoriumExpo. La mostra, una produzione Fondazione Forma per la Fotografia e della Fondazione Musica per Roma, in collaborazione con Life e Contrasto, conta di circa 150 fotografie di 99 tra i più grandi fotografi della storia: da Eisenstaedt a Bourke-White, da Mydans a Parks, da W. Eugene Smith a Robert Capa fino a Morse e a McNally con il recente servizio sul Ground Zero - una produzione inedita, “una retrospettiva ragionata ed emozionante sugli autori e le immagini che hanno fatto di Life un mito e un riferimento della fotografia internazionale”, messa a punto proprio per questa occasione.

 

 

Life. I grandi fotografi

Auditorium Parco della Musica - Viale Pietro de Coubertin 30 - Roma

Dal 01 Maggio al 04 Agosto 2013

Info: 06 80241574

 

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 18 Aprile 2013 18:46

Avventure Noir per lo Spazio Wow

I protagonisti noir anni Sessanta tornano per una rassegna dedicata agli albi per adulti pubblicati in Italia dal 1964 al 1970, da Fantax a Genius fino a Spetterus e Zakimort, attraverso un itinerario di 12 cartelloni dedicati ognuno a un diverso personaggio, con teche contenenti volumi originali correlati da descrizioni dettagliate dei materiali esposti.

La mostra dal titolo ‘Avventure noir’ si terrà dal 13 aprile al 12 maggio al piano terra dello Wow Spazio Fumetto, museo del fumetto, dell’illustrazione e dell’immagine animata di Milano.

E’ una rassegna che ripercorre tutta la produzione nata sulla scia del successo di Diabolik ed è ispirata all’ omonimo saggio di Luca Mencaroni, curatore anche dell’esposizione, che ha voluto rendere omaggio agli anni ’60 e ’70 catalogando tutte le testate pubblicate nel periodo e valorizzando gli autori e gli editori di tali storie.

I pannelli sono dedicati a Fantax, Mister-x, Demoniak, Sadik, Spettrus, Jnfernal, Zakimort, Dany Coler, Dennis Cobb, Joe Sub, Genius e Killing, storie che contengono sesso e violenza, che sono tematiche basilari di questo tipo di narrazione.

Il noir infatti è conosciuto anche come romanzo nero, ed è un genere letterario poliziesco, il cui scopo però non è soltanto di raccontare e risolvere un crimine, ma deve portare il lettore a riflettere sulla realtà che lo circonda in base alle informazioni che ha raccolto durante la lettura, attraverso il percorso affrontato dal protagonista, che spesso è un antieroe mascherato.

Se siete volete rivivere una parte della storia dell'editoria italiana e se semplicemente siete curiosi, visitate questa originale esposizione!

Ingresso gratuito

WOW SPAZIO FUMETTO

Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata di Milano Viale Campania 12, Milano.

Orario mostra: da martedì a venerdì, ore 15.00-19.00; sabato e domenica, ore 15.00-20.00.

 

Info: 02 49524744/45

 

www.museowow.it

 

Pubblicato in Cultura
Venerdì, 05 Aprile 2013 16:15

Il venerdì notte è Alphabet

Il Venerdì notte, ormai da qualche mese a questa parte, tira un vento di novità.

In pieno centro, in Via Larga, zona adiacente agli uffici comunali e alla sede universitaria, Alphabet propone una full immersion nell’elettropop e dirty dancing per tenere i piedi impegnati tutta la notte.

 

Peculiarità dell’evento è la door selection: differente dalle solite pretenziose door selection fashioniste.

A chi importa di quanto fashionable tu sia, l’essenziale è che tu abbia mentalità aperta, fuori dagli schemi: Strict door selection. Dressing fashionably can't help. It’s not like going to a club with a dress code, wewant open minded and chilledpeople.

 

Ergo: mettetevi in lista, siate eccentrici e muovete verso il G-Lounge.

Ingresso Gratuito, che non fa mai male.

 

La redazione consiglia: Chi meglio di Divine negli anni ’70, morta per insufficienza respiratoria, affogata nel suo stesso grasso, rappresenta l’emblema di “open minded”?

 

 

Alphabet

Ogni venerdì Dalle 23:00/4:00 Free entry (solo in lista) 8€ un drink

Dj Enza Van de Kamp, musica: pop, elettropop, disco music

 

G Lounge, via larga 8, Milano

Pubblicato in Clubbing

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.