CHIAMACI +39 333 8864490

Dopo essersi fatti notare tre anni fa con l'uscita dell' ep omonimo, i Drama Emperor tornano con la pubblicazione del loro primo disco: “Paternoster in Betrieb”.

Il trio marchigiano formato da Michele Caserta, Cristiano Ballarini e Simone Levantesi presentano un album composto da otto tracce dove mischiano inglese, tedesco e un po' d'italiano.

Il disco di debutto è stato anticipato dal videoclip di “Aber”, un singolo che rappresenta in pieno le caratteristiche dark ed elettro-punk dell'intera opera.

Le immagini disorientanti del video amplificano le sonorità martellanti della canzone attraverso un montaggio sconnesso e ossessivo, trascinando l'ascoltatore in un club berlinese dei primi anni 80, dove il ritmo ripetitivo e claustrofobico ti porta a ballare sudato senza pensare a un domani.

Sonorità forti ed accattivanti, con parti strumentali e vocali caratterizzate da elementi techno rock-industriali, synth distorti e atmosfere alla Danny Boyle per un lavoro che incuriosisce e stupisce traccia dopo traccia.

Il disco, registrato nell'autunno 2012, ed edito per Seahorse Recording, vanta inoltre la partecipazione di diversi ospiti: il contributo vocale di GianMaria Annovi in “Phrase Loop”, il sax di Stefano Zoppi e gli archi di Saele Valese in “Second Floor”.

“Paternoster in Betrib” vede infine la collaborazione con il produttore Martin Bisi in “Tekincolor”, già al lavoro con i Sonic Yputh, Swans e John Zorn tra gli altri.

Pubblicato in Musica

Ancora prima di aver preso possesso dell'uso della parola, quando l'eloquio si traduceva al massimo in vagiti e mugugni dell'infanzia, Mauro Lacqua, nascituro in una Milano del '66, già comunicava ponendo macchie di colore su fogli bianchi.

Pubblicato in Tête-à-tête
Martedì, 22 Gennaio 2013 01:48

La 'Non' Classifica degli Album del 2012

In tanti tirano le somme alla fine dell'anno. Molti cercano di capire chi è stato il migliore e quali andranno poi a seguire; l'elenco di una possibile classifica può essere generale al massimo, divisa per genere oppure con la sfida classica tra Italia e resto del Mondo. Io non voglio creare nessun podio (i titoli saranno in ordine alfabetico e vogliono essere solo dei consigli sinceri) o fomentare sfide internazionali ma separo comunque gli italiani da tutti gli altri (in due liste da dieci) perchè ci sarà chi avrà pensato: non esiste più niente di nuovo, di alternativo o di valido nel bel Paese. Vediamo allora.

Per il resto, buona 'scoperta' e mi raccomando, non fermatevi solo sugli hype del momento.

Italia:

Dargen D'Amico – Nostalgia Istantanea (Giada Mesi)

Diaframma – Niente di Serio (Self Released)

Drink to Me – S (Unhip Records)

Father Murphy – Anyway Your Children Will Deny It (Aagoo Records)

Iori's Eyes – Double soul (La Tempesta International)

La Morte – s/t (Corpoc / Anemic Dracula)

Melampus – Ode Road (Locomotiv Records)

Santo Barbaro – Navi (Cosabeat)

Sycamore Age – s/t (Santeria)

Xabier Irriondo – Irrintzi (Phonometak Labs)

 

Mondo:

Beak> - Beak>> (Invada)

Fiona Apple - The Idler Wheel... (Epic)

Goat - World Music (Rocket)

Godspeed You! Black Emperor – Allelujah! - Don't Bend - Ascend (Constellation)

Jherek Bischoff – Composed (Leaf)

Melody's Echo Chamber – s/t (Fat Possum)

Rue Royale – Guide to an Escape (Sinnbus)

Scott Walker - Bish Bosch (4AD)

Swans - The Seer (Young God)

Ty Segall – Twins (Drag City)

 

Andrea Facchinetti

 

Pubblicato in Musica

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.