CHIAMACI +39 333 8864490

Sabato, 22 Settembre 2018 11:28

DRY Milano tra moda e street art

DRY Milano, ambiente moderno e di design, ideatore della formula pizza gourmet & cocktail, in occasione della fashion week si trasforma in un locale che unisce moda e street art.

Sotto i riflettori Marcello Tarro, giovane artista con la passione per l’arte, specie per i graffiti e per il Lettering & Calligrafia, che vedrà sfilare all’interno dei due punti Dry Milano, una collezione di 20 grembiuli che ha realizzato e personalizzato in chiave “street”. Ogni grembiule prende l’ispirazione dai nomi dei cocktail presenti nella drink list.

Domani, 23 settembre, in occasione di uno special party organizzato nel punto Dry Milano di Viale Vittorio Veneto verrà lanciata un’asta online benefica promossa da CharityStars. Un’iniziativa a scopo benefico che permetterà di aggiudicarsi uno dei graffiti su tela e di devolvere la somma all’AIL, Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma. Da 50 anni AIL promuove la ricerca, operando a fianco dei pazienti con cura e attenzione, sostenendoli per tutto il percorso della malattia con servizi efficienti e adeguati alle loro esigenze.

 

DRY Milano

Viale Vittorio Veneto, 28, Milano

Via Solferino, 33, Milano

www.drymilano.it

 

www.charitystars.com/graffitisutela

Pubblicato in SvelArte
Mercoledì, 18 Novembre 2015 11:13

Le Graphic Novel de "la Lettura" in mostra

Dopo una prima tappa alla Triennale di Milano, “Graphic Novel. Racconti cronaca reportage: le storie disegnate nel supplemento culturale del <Corriere della Sera>” torna in mostra, fino al 22 dicembre 2015, nella Contemporary Exhibition Hall dello IULM Open Space. “la Lettura”, inserto dedicato alla cultura, festeggia il suo quarto anniversario e per l’occasione ha deciso di allestire un’ esposizione dedicata alle graphic novel, un modo di fare giornalismo che esalta il rapporto tra immagine e parola, con la possibilità di trasporre in una realtà fiabesca avvenimenti e riflessioni attuali.

Vere e proprie opere d’arte per mano di artisti capaci come Igort (Igor Tuberi), firmatario del primo numero, Sergio Toppi, Grazia Nidasio, Davide Toffolo, Paolo Bacilieri, Cinzia Leoni e tanti altri, che hanno accompagnato la storia de “la Lettura” sin dalla sua (ri-) nascita nel 2011.

Realizzata con il supporto della “Fondazione Corriere della Sera”, l’esposizione comprende la rassegna completa delle tavole pubblicate dall’inserto, oltre che una piccola selezione di originali dalle quali sono derivate. Dando un’occhiata veloce si evince come questi racconti non siano solo fumetti, ma vere e proprie opere d’arte a servizio del lettore, che si approccia in modo più coinvolgente al mondo dell’informazione.

“la Lettura” è da sempre attenta alle novità in campo artistico ed alle possibilità offerte dai linguaggi grafici. Dopo le precedenti edizioni dedicate l’una alle celebri copertine dell’inserto, vere e proprie opere d’arte realizzate appositamente ogni settimana da un artista differente, e l’altra ai Visual data, i curatori Gianluigi Colin, art director del Corriere della Sera, e Antonio Troiano, responsabile della redazione culturale e del supplemento, hanno deciso di dedicare la mostra di quest’anno alle Graphic Novel.

L’esposizione, oltre a mettere in mostra l’innegabile talento degli artisti che hanno firmato le opere a fumetti, esalta un diverso approccio al mondo della conoscenza: intuitivo, veloce e piacevole agli occhi, dimostra come le possibilità della cultura siano sconfinate e variegate.

Il fumetto, tecnica dalle origini più che centenarie vede, nell’immagine ironica ed apparentemente “leggera”, un modo per compiere un’analisi critica dell’attualità, <immagini e altre figure giustapposte in una deliberata sequenza, con lo scopo di comunicare informazioni e/o produrre una reazione estetica nel lettore>, secondo la citazione di Scott McCloud.

Il catalogo “la Lettura, Graphic Novel. Racconti, cronaca, reportage: le storie disegnate nel supplemento culturale del Corriere della Sera”, raccoglie oltre novanta storie pubblicate dall’inserto, accompagnate dai testi di Luciano Fontana, Vincenzo Trione, Igort, Pierenrico Ratto, Antonio Troiano e molti altri, sarà disponibile presso la Libreria Lumi (IULM 2) fino al termine della mostra; inoltre, una selezione delle Graphic novel, rinnovata settimanalmente, è consultabile sul sito dell’inserto www.corriere.it/lalettura.

“Graphic Novel. Racconti cronaca reportage: le storie disegnate nel supplemento culturale del <Corriere della Sera>” IULM Open Space – Contemporary Exhibition Hall Lun- ven ore 8.30-19.30 Ingresso libero

[gallery ids="48128,48132,48131,48130,48129,48127"]

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 06 Agosto 2015 13:47

Cenacolo Pop A Palazzo delle Stelline

Vi siete mai chiesti cosa pensano i personaggi di un quadro? Cosa direbbero se potessero parlare?

All’interno della mostra Inside Last Supper a Milano, all’interno del Palazzo delle Stelline, l’associazione Ad Artem offre ai bambini dai 6 ai 10 anni l’opportunità di dare voce ai personaggi del celebre “Cenacolo” di Leonardo da Vinci.

Già, perché i tredici personaggi per dipinto hanno davvero molto da raccontare e Leonardo è stato davvero bravo a descrivere le emozioni e i pensieri di ognuno di essi, attraverso gesti ed espressioni del viso.

Lo scopo di questo laboratorio sarà la creazione di una coloratissima versione a fumetti del Cenacolo, dalle tinte pop e dai contorni ben definiti.

L’iniziativa si ripeterà due volte ad agosto, l’8 e il 22, e due a settembre, il 5 e il 19, ed è necessaria la prenotazione.

“Inside Last Supper” – Cenacolo Pop Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 61, Milano.

Prossime date: 8 agosto 2015 ore 15:00-17:00

22 agosto ore 15:00-17:00

5 settembre 2015 ore 15:00-17:00

19 settembre 2015 ore 15:00-17:00

Costo Biglietto: 10€ per i bambini – 5€ per gli adulti

Durata del laboratorio: circa 90’

Per info, prenotazioni e acquisto biglietti online: http://adartem.it/

Pubblicato in Cultura

È morto Sam Simon, il co-creatore dei Simpsons, che aveva contribuito insieme a Matt Groening, a dar vita a uno dei cartoni animati più celebri della storia americana.

Nato in California nel 1955, già vignettista per il San Francisco Chronicle e il San Francisco Examiner, passa alla sceneggiatura a venticinque anni; nel 1989 entra nello staff dei "Simpson", e, per la serie animata con Matt Groening e James L. Brooks sarà autore, disegnatore, consulente creativo, supervisore e scrittore. Lascerà la serie nel 1993, pur restando produttore esecutivo, e grazie al successo dei "Simpson", arrivano sette Emmy Awards (l’equivalente dell’Oscar per la televisione), dei nove conquistati da Simon nel corso della sua carriera. Grande l'eredità che lascia il creatore di un universo, quello dei Simpson, che continua ad affascinare e a conquistare il pubblico per la sua ironia corrosiva e al quale Simon ha regalato linguaggio, sense of humor e personaggi indimenticabili come Mr. Burns.

Il fumettista si è spento a 59 anni, per un tumore al colon-retto, diagnosticato nel 2012, come confermato via Twitter, dal produttore e autore della serie Al Jean, ed è morto nella sua casa di Los Angeles circondato dalla famiglia e col suo cane. Simon era un determinato difensore dei diritti degli animali ed il suo cane aveva avuto una parte importante nella sua vita. Aveva guadagnato milioni di dollari con le royalty dopo avere lasciato lo show nel 1993, ma poi, una volta appreso di essere gravemente malato aveva donato tutte le sue ricchezze in beneficenza. L’ultimo gesto di Simon sul fronte della salvaguardia degli animali, risale allo scorso novembre, quando si impegnò nel salvataggio di un toro da riproduzione condannato al macello, perché secondo gli allevatori omosessuale e quindi incapace di svolgere il suo compito. L'animale era stato acquistato da Simon in Irlanda, che quindi aveva pagato per il suo trasferimento in un’oasi faunistica in Gran Bretagna dove già pascolano duemila animali di fattoria e cavalli «rifiutati». Simon finanziava inoltre un asilo per cani abbandonati a Malibu, aveva acquistato un anno fa una fattoria di cincillà nel sud della California per liberare gli animali destinati ad essere uccisi per la loro pelliccia, aveva salvato Sunder, un elefante indiano che era stato malmenato e affamato, e aveva pagato per il salvataggio e la delocalizzazione degli orsi nello stato americano della Georgia.

Ci lascia un uomo generoso, geniale e dalla mente infinitamente creativa.

 

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="39028,39027,39026,39025,39024,39023,39030"]

 

Pubblicato in Cultura
Venerdì, 06 Febbraio 2015 19:08

Immagini d'Amore allo Spazio Papel

Per rimanere in tema San Valentino, domenica 8 febbraio allo Spazio Papel di Milano verrà inaugurata Immagini d'Amore, una bella mostra dedicata all'Amore, quello vero, che può nascere tra due esseri umani, oppure quello indirizzato ad animali, ad oggetti, a hobby, a opere d'arte, alle proprie passioni. L'esposizione si apre con una tavola a fumetti di Sergio Toppi tratta da una singolare e intensa storia ambientata in una fabbrica, dove anche tra i macchinari riescono a svilupparsi sentimenti sinceri.

Immagini d'Amore racconta l'affetto più profondo attraverso le opere di artisti vari, provenienti dal mondo dell'Illustrazione, del Fumetto e della Pittura.

L'inaugurazione si svolgerò domenica 8 febbraio dalle 17 alle 19, ma sarà possibile visitare l'esposizione fino al 21 febbraio.

Ecco l'elenco degli artisti che parteciperanno alla mostra:

Sergio Cavallerin, Mara Chemini, Jonathan Colombo, Carlotta Di Stefano, Christian Flores, Maddalena Gerli, Roberta Maddalena Bireau, Antonella Natalis, Roberta Paggini, Giovanni Robustelli, Federica Ubaldo, Marcia Zegarra Urquizo, Willow, Enzo Facciolo, Lorenzo Mattotti, José Muñoz, Sergio Toppi, della collezione Crapapelada.

Spazio Papel

via Savona 12 – Milano

Orari:

martedì-venerdì 14-19, sabato 11-13 e 15-19

Ingresso libero

[gallery size="full" type="rectangular" ids="36720,36721"]
Pubblicato in Cultura

Sabato 31 gennaio alle ore 18.30 presso il Circolo ARCI La Lo.Co. di Osnago, si terrà la presentazione di "Piazza della Loggia", la graphic novel in due volumi edita da BeccoGiallo, che ripercorre la storia della destra eversiva italiana, della P2 e dei tentativi di golpe mai realizzati, che hanno caratterizzato il periodo dal '69 al '74. In particolare, viene raccontato l'episodio della manifestazione in Piazza della Loggia nel 1974, punta dell'iceberg di avvenimenti e contraddizioni mai risolte.

"Il 28 maggio del 1974 a Brescia i sindacati e il comitato permanente antifascista stanno manifestando in Piazza della Loggia. Una bomba esplode causando otto morti e molti feriti a dimostrazione che il fascismo e l'eversione nera in Italia non sono mai finite e, anzi, sono ben pronte a mutare al mutare della situazione nazionale e internazionale".

L'iniziativa fa parte della campagna di sensibilizzazione antifascista e antirazzista BRIANZA ANTIFASCISTA E ANTIRAZZISTA.

All'evento parteciperanno:

- Matteo Fenoglio, fumettista

Autore di "Piazza Fontana" (Ed. BeccoGiallo) per cui ha ricevuto il premio "Carlo Boscarato - Autore rivelazione dell'anno" al Treviso Comic Book Festival 2010. Ha partecipato alle antologie Resitenze e ZeroTolleranza e cura il blog http://vecchioblister.blogspot.it/

- Francesco Barilli, autore

Ha curato e scritto i testi di "Carlo Giuliani, il ribelle di Genova" e "Piazza Fontana" e ha realizzato i redazionali di "Ilaria Alpi, il prezzo della verità", "Dossier Genova G8", "Il delitto Pasolini", "Peppino Impastato, un giullare contro la mafia" per BeccoGiallo Editore. Si è occupato anche di altre storie, tra cui quelle di Fausto e Iaio e di Enzo Baldoni. Sul suo sito http://francescobarilli.blogspot.it/ potete leggere le storie a cui si è appassionato e che ha voluto studiare e raccontare.

 

Sabato 31 gennaio 2015, ore 18.30

presentazione di "Piazza della Loggia"

Circolo ARCI La Lo.Co. Via Trieste 22 - Osnago (Lecco) www.arcilaloco.org - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'invito è riservato ai tesserati ARCI.

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="36173,36171,36167,36169,36172,36170,36166"]

Pubblicato in Cultura

Il 10 gennaio 2015 alle 18.30 presso il Circolo ARCI La Lo.Co. di Osnago, in provincia di Lecco, si terrà un'iniziativa per la commemorazione dell'Eccidio di Valaperta (Casatenovo).

"Buseccata resistente a fumetti" è un evento organizzato anche per rinnovare i valori della Resistenza e dell'Antifascismo. Come suggerito dal nome, protagonisti della serata saranno anche i fumetti, e più precisamente quello di Roberto Baldazzini: "L'inverno di Diego. La stagione della Resistenza" edito da The Box.

Da più di trent'anni Baldazzini è disegnatore e fumettista; egli ha collaborato alla nascita di alcune delle più famose fanzine di fumetti italiane e ha raggiunto il successo soprattutto grazie al fumetto erotico.

Nella graphic novel  "L'inverno di Diego. La stagione della Resistenza" l'autore dimostra uno spiccato realismo raccontando il settembre italiano del 1943 attraverso la storia di Diego, un giovane disertore che decide di scappare tra le montagne piuttosto che sottostare alla legge fascista della Repubblica di Salò e del padre.

Info:

Arci La Lo.Co.

via Trieste, stazione FS di Osnago (LC)

Tessera ARCI non necessaria

www.arcilaloco.org

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

[gallery type="rectangular" ids="35042,35037,35033,35034,35036"]
Pubblicato in Cultura
Lunedì, 29 Dicembre 2014 02:39

Il mito di Ludwig van Beethoven... a fumetti!

Fino a domenica 11 gennaio, al  WOW Spazio Fumetto di Milano si terrà una mostra dedicata al mito di Ludwig van Beethoven, dopo il fortunato successo delle mostre “Mozart a Strisce” (2011), “Wagner a Strisce” (2012) e “Sempre Verdi” (2013). La mostra è stata allestita in occasione delle iniziative organizzate dal Comune di Milano per celebrare l’inaugurazione della stagione lirica del Teatro alla Scala: Beethoven è l'autore dell’opera “Fidelio” con cui il 7 dicembre il massimo teatro milanese ha inaugurato la sua stagione 2014-2015.

Dai Peanuts a Pippo, dalla propaganda americana - che lo adotta come cantore della libertà contro gli orrori del Nazismo - alle eleganti scene delle Figurine Liebig, un viaggio nel mondo del fumetto e dell’illustrazione sulle tracce di Ludwig van Beethoven. Non a caso il titolo stesso della mostra, “BAM, BAM, BAM, BAAAAM!”, traduce in linguaggio fumettistico il celebre attacco della sua Quinta Sinfonia.

La mostra gode del patrocinio e della collaborazione del Consiglio di Zona 4 del Comune di Milano. Realizzata con il Consiglio di Zona 4 del Comune di Milano, in collaborazione con l’Associazione ICM Insieme con la Musica, il Sistema Orchestre e Cori Giovanili e Infantili (Lombardia) e Fondazione Pasquinelli.

 

29 novembre 2014 - 11 gennaio 2015

BAM, BAM, BAM, BAAAAM! Il mito di Beethoven raccontato a fumetti

WOW Spazio Fumetto - Museo del Fumetto, dell'Illustrazione e dell'Immagine Animata Viale Campania, 12, 20133 Milano, Italia 02 49524744 – 02 49524745 www.museowow.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ingresso Libero

ORARI da Martedì a Venerdì: ore 15.00-19.00 Sabato e Domenica: ore 15.00-20.00

Chiuso il 31 dicembre 2014, l'1 e il 6 gennaio 2015

 

[gallery type="rectangular" ids="34889,34888,34886,34885,34892"]

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 04 Giugno 2014 12:55

6-7-8 Giugno ritorna il MI AMI al Magnolia!

Il 6-7-8 Giugno ritorna il MI AMI, con un’edizione più bella e ricca che mai presso il Circolo Magnolia.

 

Quest’anno tre giorni di musica live, fumetti e molto altro, per festeggiare un compleanno importante. Per il decimo anno consecutivo il MI AMI c’è e dal 6 all’8 giugno porterà sui suoi tre palchi tutti i nomi più importanti della nuova musica italiana: un festival bello e irrinunciabile.

Il manifesto del decennale del Mi Ami Festival è firmato da Alessandro Baronciani, autore della grafica della prima edizione del 2005. Come allora, protagonista del poster 2014 è un bacio, che quest’anno si moltiplica in tre manifesti differenti senza distinzione di genere.

 

Venerdì 6 Giugno i cancelli apriranno alle 18.00. Grandi ospiti come: Tre Allegri Ragazzi Morti, Diaframma, Aucan, Yakamoto Kotzuga e molti altri.

 

Sabato 7 Giugno l’apertura dei cancelli sarà alle 16.30 e il Mi Ami ospiterà grandi band e incredibili cantanti come Mellow Mood, Foxhound, The Remington, Ghemon, Nitro e non solo.

 

Domenica 8 Giugno alle 16.00 i cancelli saranno già aperti e i palchi di Magnolia avranno l’onore di ospitare Le luci della centrale elettrica, Marta sui tubi, Pocket Chestnut, Rockit All Starz e altri grandi nomi.

 

Il Mi Ami non è solo musica, undici grandi nomi della scena contemporanea dell’arte/fumetto/illustrazione: Gianluca Folì, Jacopo Rosati, Virginia Mori, Anna Deflorian, Roberta Zeta, Roberto La Forgia, Alessandro Baronciani, Davide Toffolo, Francesca Capellini e Marco Mazzone. Reporter a fumetti del festival sarà Lucia Whena Biagi.

Un grande ospite del festival sarà Il Collettivo Mammaiuto (Claudia Nuke Razzoli e Francesco Guarnaccia).

Ogni giorno in AREA MI FAI (all’entrata del Circolo a destra) disegneranno dal vivo con proiezioni giganti, come fosse l'ultima volta che MI AMI così.

Davide Toffolo, creatore del MI FAI, tornerà re di quest'edizione nella veste di Ritrattista 4 stelle, dipingendo su carta i profili dei festivalieri assolati e contenti che si metteranno in fila per ottenerlo!

 

Non perdetevi le altre esclusività del MI FAI come i visual dei concerti principali realizzati dal vivo dai disegnatori e la passeggiata #backintime lungo i dieci anni del MI AMI disegnati su grandi pannelli tutti i pomeriggi. I festivalieri potranno partecipare al contest SZIGET Festival: vieni a disegnare in Area MI FAI su tema #valetutto e vinci un biglietto SZIGET FESTIVAL (viaggio incluso)!

 

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.rockit.it/miami/2014/index.php o l’evento facebook https://www.facebook.com/events/630764087012524/?ref=3&ref_newsfeed_story_type=regular

 

Un festival imperdibile, una contaminazione di musica e arte, nel favoloso Magnolia immerso nel verde! Nerospinto consiglia di non mancare e segnarsi in agenda l’evento.

 

 

 

 

 

MI AMI 2014

Circolo Magnolia

via Circonvallazione Idroscalo 41, 20090 Segrate

 

6 giugno - 9 giugno

Inizia alle ore 16.00 · Termina alle ore 4.00

 

Pubblicato in Musica
Martedì, 11 Febbraio 2014 13:40

WoT si tingerà di “Rosa Shocking”!

Un’evento nuovo, irriverente, sorprendente sta per arrivare a Milano!

La fumetteria WoT e la casa editrice RenBooks presentano Rosa Shocking - fumetti LGBT a Milano il 13 Febbraio 2014. Renbooks è la prima casa editrice italiana di fumetti totalmente dedicati al pubblico GLBTQI. La nuova realtà editoriale dedicata a donne e uomini omosessuali orgogliosi di esserlo è caratterizzata da una linea di fumetti pop e divertenti, ma anche romantici e sensuali provenienti da tutto il mondo.

Durante la serata verranno presentati tutti i titoli di RenBooks che entreranno da quel momento a far parte stabilmente del catalogo di WoT, che crede molto nel progetto di Ren.

L’evento permetterà al pubblico di incontrare alcuni degli autori e disegnatori di titoli Ren come: Flavia Biondi(disegnatrice), Massimo Basili (disegnatore), Luca de Santis (autore) e Damiano Clemente (disegnatore).

Non lasciatevi scappare un’evento innovativo. Per chi vuole conoscere nuovi fumetti, artisti creativi e un mondo sorprendente non resta che andare da WoT il 13 Febbraio! Tingetevi di Rosa Shocking e venite alla serata!

 

 

WoT e Ren vi aspettano:

Giovedì 13 Febbraio dalle ore: 19:00

in via Adige, 7 – 20135 Milano

 

Per scaricare il press kit:http://www.divinazionemilano.it/rosashocking_wot_presskit.zip

 

Ulteriori informazioni su:

www.wasteoftime.it

www.facebook.com/wasteoftime.wot

www.renbooks.it

www.facebook.com/Renbooks

 

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.