CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Si chiama Anno Mille la nuova linea di riso del Viaggiator Goloso, il marchio top di gamma di Unes Supermercati. Che più che una linea di riso, naturale e biologico, è un vero e proprio progetto, di quelli nobili e belli. Pensati per il benessere e la felicità dei consumatori.

Il nostro obiettivo è ritornare al paleolitico. E, in effetti, con il riso Anno Mille, il Viaggiator Goloso ci è riuscito (e molto bene). Siamo andati a scoprirlo per voi nel luogo in cui nasce: La Cassinazza.

Parco

La Cassinazza

La Cassinazza è un’oasi naturale di 1500 ettari di verde incontaminato nascosta nel cuore della pianura lombarda, precisamente a Giussago, in provincia di Pavia (notoriamente terra del riso), a soli 15 chilometri dal Duomo di Milano. E gestita mirabilmente dall’azienda agricola Neorurale.

Qui il Viaggiator Goloso è arrivato attratto dal fascino di un paesaggio unico, dove l’uomo è entrato in punta di piedi, nel rispetto della natura e di tutti gli esseri viventi che lo popolano (aironi, libellule, cicogne, lepri), dove si respira un’aria antica, e dove è stata rigenerata la biodiversità dell’anno Mille (da qui il nome della linea), grazie a un’accurata gestione agricola che mira a migliorare la qualità del paesaggio, la biodiversità e la sostenibilità ambientale della produzione.

Macchina

Nel comprensorio rurale della Cassinazza, natura, ambiente e agricoltura convivono in un delicato e perfetto equilibrio ecologico. Merito dell’azienda Neorurale, che vive sul retaggio di Giulio Natta (premio Nobel per la chimica nel 1963) che per primo ha creduto nell’importanza della natura. E oggi, i suoi discendenti, portano avanti la stessa missione: il recupero di un ecosistema totalmente naturale, senza rinunciare all’aiuto fondamentale delle moderne tecnologie.

Il Viaggiator Goloso

Il luogo del cibo felice. È questo il claim del brand premium del Gruppo Finiper, che si è fatto strada tra i marchi italiani che hanno a cuore la qualità, così come il benessere dei consumatori. La sua storia parte da molto lontano, esattamente dal giorno in cui ha deciso di mettersi in marcia e selezionare solo il meglio della produzione agroalimentare, per portare la felicità nelle case di tutti i buongustai. Perché il cibo è felice, rende felici.

Cascina

Il successo del marchio è dovuto all’offerta di prodotti d’eccellenza al prezzo giusto per tutti (appena superiore ai leader di mercato delle varie categorie). Prodotti d’eccellenza autentici, sani, naturali e sostenibili sia dentro (grazie alle loro formulazioni) che fuori (grazie ai materiali con cui vengono confezionati).

Il riso Anno Mille

Prodotto nel rispetto e con l’aiuto della natura, Anno Mille è un riso dalle caratteristiche uniche: consistente, assorbe gli aromi, esalta i sapori, e supera in etica e qualità il concetto di Bio. La linea è composta da tre prodotti – Carnaroli, Arborio (variante Volano) e Rosa Marchetti – ideali per preparare ogni tipo di pietanza, dall’antipasto al dolce. Andiamo a conoscerli.

Rollup

Riso Carnaroli: Definito dagli esperti “Il principe, il riso per eccellenza”, il Carnaroli è stato creato negli anni ‘40 a Paullo (Milano) dall’agronomo Devecchi, incrociando le varietà Lencino e Vialone nano. Dopo le difficoltà iniziali nella coltivazione, il risultato ottenuto è stato sorprendente: un riso che contiene più amido rispetto alle altre varietà, più sodo e con un chicco più lungo. La tenuta in cottura del Carnaroli è la migliore rispetto a tutte le altre tipologie. Il riso Carnaroli il Viaggiator Goloso Anno Mille è autentico e puro: il seme, infatti, non è contaminato da varietà minori quali ad esempio Keope, Carnise e Carna che, seppur ammesse per legge all’interno della categoria Carnaroli, contribuiscono a variare le peculiarità del chicco.

Riso Arborio (variante Volano): creato dall’agronomo e risicoltore Domenico Marchetti negli anni 40, nell’omonimo comune del vercellese, l’Arborio è caratterizzato da chicchi grandi e dalla straordinaria capacità di assorbire acqua (4 o 5 volte il suo peso). Il riso Arborio il Viaggiator Goloso Anno Mille saprà conquistare anche i palati più esigenti e diventerà un ottimo alleato in cucina.

Riso Rosa Marchetti: L’origine di questa particolare tipologia di riso è avvolta dal mistero. Domenico Marchetti, lo stesso creatore dell’Arborio, scova casualmente negli anni ‘60 delle spighe nella sua risaia destinata alla ricerca e decide di isolarle. Dopo una decina d’anni propone questa nuova varietà di riso al mercato, denominandolo in questo modo in onore di sua moglie, la signora Rosa. Il chicco è di pezzatura media, semi fino, trasparente e vitreo da crudo, ma diventa grigio perla dopo la cottura che ne raddoppia il volume. Il riso Rosa Marchetti il Viaggiator Goloso è adatto per la preparazione di minestre e dessert.

Passeggiata in trenino

La linea di riso ANNO MILLE è disponibile in tutti i punti vendita Unes, U2 Supermercato, Iper, La grande I e presso gli store del Viaggiator Goloso, che si trovano esclusivamente in Lombardia: a Milano in viale Belisario, a Basiglio (MI) in piazza Marco Polo, a Buccinasco, in via Lomellina, 16 e a Milano 2 da Residenza Botteghe. Se abitate a Milano e hinterland, potete riceverla direttamente a casa grazie ad Amazon Prime.

Visitare La Cassinazza

Ogni anno, in primavera e in autunno, il Viaggiator Goloso organizza delle giornate in cui è possibile visitare di persona l’oasi protetta della Cassinazza, scoprire come nasce il riso Anno Mille e quali sono le tecniche di lavorazione che rendono possibile il suo arrivo sulle nostre tavole, e gustarlo a tavola in loco. L’esperienza include visita guidata +pranzo di degustazione del riso Anno Mille.

Non perdetevi le prossime date!

Per ulteriori informazioni:
www.ilviaggiatorgoloso.it

 

Sabato 4 e domenica 5 Maggio, a Milano, si svolgerà un importante Workshop dedicato al mondo dell'arte e della comunicazione.

 

Maurizio Turchet, Artista multimediale e consulente di comunicazione a 360 gradi, vi guiderà all'apprendimento del metodo QART, arte olografica in percezione quantica, utilizzando tecniche di visualizzazione e canalizzazione in percezione aumentata.

 

Le tecniche di QART intendono offrire gli strumenti più idonei per diventare creatori di mondi al massimo delle proprie possibilità espressive e ottimizzare le informazioni che costituiscono il proprio inner e outer space con i metodi dell'alchimia contemporanea che si esprime nel registro informatico e quantico.

 

Se volete conoscere meglio il fondatore di QART, Maurizio Turchet, vi rimando al mio articolo “Oggi Chiacchiero con: Maurizio Turchet” nella sezione In[sano]

 

http://www.nerospinto.it/new/2013/oggi-chiacchiero-con-maurizio-turchet-ideatore-di-q-art/

 

 

QART  è a disposizione di operatori della comunicazione e ad artisti a livelli più avanzati, ma chiunque intenda espandere le proprie potenzialità espressive potrà scoprire di essere in grado di trasmutare e ottimizzare le informazioni che costituiscono il proprio “space” interiore ed esteriore. Se lo si desidererà si potranno superare le barriere che separano il visibile dall'invisibile, l'impossibile dal possibile.

 

Informazioni e prenotazioni:

www.tribu.it/manilibere

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

mobile +39 328 66 38 333

@: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Sabato 4 e domenica 5 Maggio 2013

dalle 10.00 alle 19.00 Spazio Tribù, Via Riccardo Pitteri 10, 20134 Milano

 

 

 

Namasté,

Vittorio Pascale

Allievo praticante di Yoga Integrale presso il Centro Parsifal Yoga, Milano

Fondatore della pagina Fb: Yogamando

Studioso e praticante di Buddhismo Tibetano

hai domande? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.