CHIAMACI +39 333 8864490

L'attesissimo evento Lucca comics & games festeggia il suo 53° anno e Planet Manga coglie l'occasione presentando Jujutsu Kaisen – Sorcery Fight, la nuova serie di Gege Akutami e di Shonen Jump, celebre rivista manga giapponese.

Durante il festival sarà inoltre disponibile una cover del primo volume, però solo per la durata dell'evento.

Il protagonista della vicenda è Yuji Itadori, un giovane che prende la strana decisione di iscriversi al Club dell’Occulto del suo liceo, senza preoccuparsi del destino maledizioni e di stregoneria che lo sta aspettando dietro l'angolo.

Il momento più importante della vicenda è il giorno in cui Yuji trova uno strambo oggetto, nonchè il dito dell’antico demone Ryomen Sukuna; da lì in poi niente sarà più lo stesso. Talismani maledetti, lotte sanguinosi e maledizioni sono le parti che definiscono questo originale manga dalle tinte dark.

Personaggi principali:

Yuji Itadori Studente di 15 anni iscritto al Club dell’Occulto.

Dopo aver trovato un talismano maledetto, con le fattezze di un dito in fase di putrefazione, la sua scuola viene maledetta ed infestata da esseri simili a mostri.

Ryomen Sukuna È un demone caratterizzato da 4 braccia e 20 dita. Il suo potere è vasto e gli stregoni della sua era faticarono ad esorcizzarlo.

Megumi Fushiguro, Nobara Kugisaki, Satoru Gojo Sono allievi di stregoneria e diventeranno i nuovi compagni di Yuji.

L'autore:

Gege Akutami, nato nel 1992, pubblica la sua prima storia dedicata alla stregoneria, nonchè Tokyo Metropolitan Magic Technical School, in seguito, grazie al successo ottenuto, l’anno seguente ottiene la possibilità di pubblicare sulla rivista Jujutsu Kaisen, seguito del suo lavoro precedente.

 

photo credit: jujutsu-kaisen.fandom.com

Pubblicato in Cultura

Dalle terre tarantine arriva Alessandra Pischetola, classe 1980, un'artista precoce che già all’età di otto anni comincia a sviluppare la sua manualità nella creazione di gioielli, affiancando questa passione a quella per la fotografia e ad una carriera scolastica in campo scientifico. Fin dagli anni 2000 comincia a proporre le sue opere sul territorio pugliese dove, tra le pittoresche fiere, conosce numerosi maestri e artigiani che le fanno in qualche modo da mentore, insegnandole i trucchi del mestiere. Primo fra tutti un orafo di Bari presso il quale svolge un corso di formazione, proprio al seguito del quale nel 2009 viene registrato il marchio {sperimentàle}. Nel suo laboratorio ambulante, fatto solo degli strumenti fondamentali, dall’archetto allo stocco, dalle pinze alle lastre, Alessandra e Francesco, suo collaboratore sin dall’inizio, creano gioielli in rame ed ottone, affiancando a questo tipo di metalli poveri pietre in ceramica smaltata o legno di ulivo. Ogni gioiello è realizzato a mano con cura e tecnica professionale in uno stile moderno e geometrico minimale, senza tuttavia trascurare l’indossabilità e l’armonia di ogni pezzo. Il marchio, ormai affermato, ha realizzato diverse collezioni, complete di ogni tipo di gioiello, dalle collane agli orecchini, dai bracciali ai ciondoli, tutti caratterizzati dallo stile del brand. Se siete interessati al mondo di {sperimentàle} venite a conoscere le loro produzioni sabato 13 aprile, dalle ore 19, allo spazio Giulio Romano 8 in occasione della Nerospinto Borderline Design Week.

 

 

Pubblicato in Lifestyle

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.