CHIAMACI +39 333 8864490

Mercoledì, 03 Giugno 2020 13:23

BAGNI MISTERIOSI: prove generali di riapertura

Chi è affezionato al teatro, ormai in stop da più di tre mesi, in particolare nel caso del Franco Parenti di Milano potrebbe ricominciare a ‘riavvicinarsi’ respirandone in qualche modo l’aria grazie alla splendida struttura annessa dei Bagni Misteriosi - i due luoghi hanno sempre dialogato e speriamo che possano tornare a farlo presto.

«Dopo un adeguamento degli spazi, dei flussi e dopo aver studiato le modalità di convivenza nel rispetto delle Linee Guida emesse dalle Autorità» (dalla nota ufficiale), martedì 2 giugno i Bagni Misteriosi hanno riaperto le proprie porte al pubblico per la balneazione e i servizi di ristoro.

Turni, orari e biglietti dal 2 al 7 giugno

Nuoto mattutino:

- h 8.00 > 9.30 5€ Turno in vasca (A)

- h 8.00 > 8.45 Turno in vasca (B) h 8.45 > 9.30

Mattina A h 9.30 > 13.30 intero 10€ - ridotto* 7€

Mattina B h 10.00 > 14.00 intero 10€ - ridotto* 7€

Pomeriggio A h 14.00 > 18.00 intero 10€ - ridotto* 7€

Pomeriggio B h 14.30 > 18.30 intero 10€ - ridotto* 7€

Serale A h 18.30 > 22.30 intero 10€ - ridotto* 7€

Serale B h 19.00 > 23.00 intero 10€ - ridotto* 7€

 

Giornaliero h 10.00 > 18.00 intero 15€ - ridotto* 12€

Pomeriggio Large h 14.30 > 22.30 intero 15€ - ridotto* 12€

 

*Le riduzioni sono valide per disabili. Prevendite disponibili on line a partire da domenica 31 maggio

Vi anticipiamo, inoltre, che dal 7 giugno saranno disponibili il calendario, le tariffe e gli orari oltre che le regole definitive che rimarranno in vigore per tutta la stagione estiva. Intanto, vista la situazione che stiamo attraversando vi anticipiamo le regole decise per questa settimana a tutela nostra e degli altri.

 

PROCEDURE ADOTTATE PER TUTELARE LA SALUTE DEI BAGNANTI E DEL PERSONALE:

– All’ingresso viene applicata la rilevazione di temperatura tramite termoscanner. Potranno accedere le persone con temperatura inferiore/uguale a 37,5°C.

– Gli ingressi sono contingentati e scaglionati, programmati e gestiti tramite la prevendita on line.

– È obbligatorio l’utilizzo della mascherina protettiva in tutte le aree comuni e il mantenimento, come stabilito da norme vigenti, della distanza sociale di 1,50 m

– I servizi armadietto, spogliatoio e doccia interna sono momentaneamente sospesi.

– È incentivato l’utilizzo dei distributori di detergente disinfettante per le mani posizionati nelle aree comuni.

Per quanto concerne la balneazione sono obbligatorie cuffia e ciabatte e costumi contenitivi per bambini di età inferiore ai 3 anni. Non sono ammessi animali.

Regole di convivenza in sicurezza

Aree interne/Piscina

– Obbligo di indossare le ciabatte.

– Prima di accedere è importante igienizzarsi le mani tramite i distributori posti all’ingresso.

– Prima di entrare nell’area vasca, come da prassi, sarà necessario fare la doccia e passare nella vaschetta ‘lavapiatti’.

– Durante la permanenza nell’area, sono valide le regole di distanziamento sociale e utilizzo della mascherina protettiva come da DL.

Non dimentichiamoci che i Bagni Misteriosi, oltre a essere stati in sé la rinascita del Centro Balneare Caimi, sono stati pensati come un luogo in cui potessero accadere diverse tipologie di spettacolo all’aperto e come un posto dove poter stare letteralmente da mattina a sera. A tal proposito ricordiamo che è prevista la possibilità di ristoro in loco con una grande attenzione, anche in questo caso, alla sicurezza.

Per evitare assembramenti o lunghe attese sono attive differenti modi di fruizione del servizio bar e bistrot (dalle h 8.00 alle 18.30)

– Servizio itinerante (acqua, bibite fresche)

– Bistrot interno e esterno (da prenotare in loco)

– Bistrot in terrazza previa prenotazione*

 Servizio Aperitivo (h 18.00 – 23.00. Nota bene: l’ingresso è in via Botta 18)

– Ingresso consentito a piedi nudi o con sovrascarpe messi a disposizione dal personale.

– Servizio sul prato 18€

– Servizio al tavolo 25€ previa prenotazione*

– Servizio in terrazza 40€ previa prenotazione*

*Per info e prenotazioni bistrot in terrazza e aperitivo +39 3517052353 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Da decreto ministeriale sappiamo che teoricamente i cinema e i teatri dovrebbero riaprire il 15 giugno, ma non è detto che le strutture siano pronte a farlo (avendo necessità pure di supporti importanti visti gli adeguamenti richiesti). Possiamo però augurarci, intanto, che i Bagni Misteriosi possano tornare ad animarsi con performance (già in passato ne hanno proposto diverse che abbracciavano varie arti, creando delle vere e proprie ‘magie’). Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

 

Pubblicato in Lifestyle

Il Teatro Franco Parenti prende l'hashtag di #CasaParenti per vedere pillole video e podcast di Andrée Ruth Shammah dal 7 all’11 aprile.

Capitano, il mozzo è preoccupato e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete...

Nel 1972, Franco Parenti e Andrée Ruth Shammah insieme a personalità del calibro di Giovanni Testori e Dante Isella aprono il Salone Pier Lombardo, uno spazio dinamico e caratterizzato nel desiderio comune di farlo diventare polo culturale per la città milanese. Dapprima Milano per poi guardare con occhio vivace e ricettivo tutte le avanguardie italiane e non solo. Sperimentazioni, riadattamenti e riletture dei classici in chiave contemporanea daranno vita a manifestazioni culturali, concerti e rassegne cinematografiche che non avranno più fine.

Un’idea di teatro nuova per il panorama italiano che darà, presto, slancio a una contaminazione assolutamente internazionale.
La Trilogia di Testori (Ambleto-Macbetto-Edipus) e tutti gli altri spettacoli interpretati da Franco Parenti con la regia di Andrée Ruth Shammah faranno da apripista e marchio per lo spazio milanese.
Solo nel 1989, con la scomparsa di Franco Parenti, Andrée Ruth Shammah assume interamente la direzione del teatro che, in onore del grande attore, prende il nome di Teatro Franco Parenti.
Un teatro in costante ricerca di forme creative nuove e aperto al sistema della comunicazione in continua evoluzione.

Andrée Ruth Shammah

E' proprio la sua capacità liquidità di adattarsi a qualsiasi forma comunicativa che ci permette, oggi, di trovarlo nella programmazione di materiali video da visionare on line sulla playlist youtube #CasaParenti.

La programmazione di #CasaParenti dal 7 all’11 aprile:

Martedì 7 aprile

Video intervista ad Andrée Ruth Shammah su Giovanni Testori. Trasmissione L'Altro '900 – Rai 5 

Andrée Ruth Shammah ripercorre il suo rapporto con lo scrittore milanese, rievocando quel periodo di grandi fermenti intellettuali che fu la metà degli anni Settanta, quando con lui e Franco Parenti fondò l'allora Salone Pier Lombardo
Ne emerge un ritratto teatrale, ma, anche e soprattutto umano di un artista che ha esplorato ogni genere letterario e saldato tutte le linee del suo fare arte nella produzione per il palcoscenico. Un ritratto che dimostra come a distanza di 25 anni dalla morte, avvenuta a Milano nel marzo del '93, il suo ricordo sia ancora vivido tra gli affetti che con lui hanno condiviso vita artistica e privata. 

Giovedì 9 aprile

Opera Panica - Cabaret tragico di Alejandro Jodorowsky

Traduzione di Antonio Bertoli con Valentina Picello, Francesco Brandi, Loris Fabiani, Francesco Sferrazza Papa e con i DUPERDU (Marta Maria Marangoni e Fabio Wolf, autori e interpreti delle canzoni originali) costumi Gianluca Sbicca, regia e spazio scenico Fabio Cherstich

Produzione Teatro Franco Parenti

Con Opera Panica - Cabaret tragico si entra nel mondo magico di Jodorowsky, in cui è garantito non solo il divertimento ma anche "la riflessione amara, pungente, sui nostri tempi, sui nostri miti, credi e illusioni". Sul palco si alterna una selezione delle 26 mini-pièce che compongono il testo originale. Fabio Cherstich, giovane e talentuoso regista attivo sia nel teatro di prosa che nell’opera lirica ne cura la regia.

Sabato 11 aprile

Massimo Recalcati – Rispondere al trauma


Massimo Recalcati

Fastweb, in collaborazione con il Teatro Franco Parenti e l’Associazione Pier Lombardo, presenta una serie di appuntamenti con alcuni dei protagonisti della vita civile e intellettuale italiana dal titolo Connessioni Digital Edition. Interventi di valore da relatori d’eccezione, per generare stimoli e riflessioni. Nel primo video Rispondere al trauma Massimo Recalcati condivide le sue riflessioni sul periodo che stiamo vivendo, nel trauma dell’inatteso.

Link
www.teatrofrancoparenti.it
#CasaParenti  - Youtube
#Difficoltainopportunita
Podcast di Andrée Ruth Shammah su Spreaker

 

 

Pubblicato in Cultura

Presso il teatro di Napoli Franco Parenti la compagnia Vuccirìa Teatro presenta Io, mai niente con nessuno avevo fatto, una pièce ambientata in Sicilia negli anni 80'. Disponibile dal 14 al 26 gennaio 2020. Tre vite raccontate principalmente attraverso un particolare monologo, utile a sviscerare l'interiorità dei protagonisti, la loro crescita e i loro drammi.

Pubblicato in Lifestyle

Una programmazione ricca di spettacoli ed eventi quella al Teatro Franco Parenti di Milano per la stagione 2019/2020.

Pubblicato in Cultura

Fino a domenica, al Teatro Franco Parenti di Milano va in scena la nuova stagione di “Sorelle Materassi”, adattata da Ugo Chiti dal romanzo di Palazzeschi. Sul palco le tre splendide e amate attrici Milena Vukotic, Lucia Poli e Marilù Prati, dirette da Geppy Gleijeses.

Pubblicato in Cultura

ll 14 e 15 Novembre, due date evento a Milano per lo spettacolo “Sylphidarium” di Francesca Pennini in collaborazione tra la Triennale Teatro dell’Arte e il Teatro Franco Parenti.

Pubblicato in Cultura

Dal 3 al 6 Maggio al Teatro Franco Parenti di Milano, Fabrizio Gifuni attore dal talento poliedrico, saprà stupirvi nel ruolo di Dante Pessina, “Il Dio di Roserio", romanzo d’esordio di Giovanni Testori (1954) ambientato in Italia nel secondo dopoguerra.

Pubblicato in Foyer
Giovedì, 13 Novembre 2014 03:03

"Cock", di Mike Bartlett

cock 1

Dopo essere stato messo in scena per la prima volta nel 2009 al Royal Court Theatre di Londra e premiato nel 2010 con l'Olivier Award, arriva anche in Italia: Cock, opera del giovane drammaturco inglese Mike Bartlett.

In scena dall'11 al 16 Novembre al Teatro Filodrammatici di Milano, si tratta di uno sguardo candido e scanzonato sulla sessualità di un uomo e sulle difficoltà che emergono quando questi improvvisamente si rende conto di dover affrontare una scelta.

Cock esamina la natura ambivalente delle emozioni, dei sentimenti, delle relazioni, e il conflitto fondamentale tra naturalità e possibilità di scelta. E lo fa attraverso il talento di un cast di eccezione: Margot Sikabonyi, Fabrizio Falco, Jacopo Venturiero ed Enrico Di Troia.

Sotto la regia di Silvio Peroni, lo spettacolo si concentra sul dialogo incalzante e provocatorio dei personaggi, mettendo in luce questioni e conflitti sociali, di classe, di genere e tra diverse generazioni. Ciò su cui ci si vuole focalizzare non è la tormentata omosessualità del protagonista, bensì l’indecisione paralizzante che deriva dal non sapere chi si è veramente.

Mostrando il biglietto di uno spettacolo di Illecite/visioni, la rassegna di teatri omosessuale organizzata da Teatro Filodrammatici e CIG, Centro d'Iniziativa Gay, sarà possibile usufruire di una riduzione del costo a 13 euro.

Una possibilità per tutti per conoscere e conoscersi, guardare e guardarsi dentro, aprire le porte, la mente e abbattere le barriere.

Pubblicato in Foyer

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.