CHIAMACI +39 333 8864490

Si chiama Azienda Agricola Landini e si trova precisamente a San Protaso, nel comune di Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza. Impegnata fin dal 1989 nelle colture tradizionali della Pianura Padana, ha inseguito la modernità grazie alla passione dei suoi nuovi proprietari. Che hanno dato vita, tra le altre cose, a una nuova bevanda, unica e salutare: il canafè.

Cosa c’entra la focaccia con il Natale? C’entra eccome! Perché si chiama focaccia, sì, ma in realtà è un dolce unico, simile al panettone di Natale, da un lato, e molto vicino alla colomba di Pasqua per forma, lievitazione e ingredienti, dall’altro. Parole chiave: morbidezza e leggerezza. Andiamo a scoprire il dolce monumento della Pasticceria Tabiano, che da quest’anno ha scelto le farine della Food Valley.

Lunedì, 31 Agosto 2015 19:24

Lario Motor Show: prima edizione

L'organizzazione sta prendendo le misure, a poco meno di due mesi dall'evento il programma degli show d'intrattenimento del Lario Motor Show ha dello straordinario, verranno proposti al pubblico quattro spettacoli di diversi stuntman professionisti.  Già da venerdì 18 settembre si scalderanno i motori subito dopo l'inaugurazione, incominciando con una serie di esibizioni fino ad arrivare allo spettacolo serale di MOTOCROSS FREESTYLE.

Lo staff ha in mente solo una direzione, ed e' quella di STUPIRE  ed il Team degli stuntman coinvolti per questa prima edizione ha tutte le carte in regola.

Direttamente da  ITALIA'S GOT TALENT  le acrobazie con il Quad di Roberto Poggiali, arriva da Ravenna per affascinare il pubblico del Lago di Como  con evoluzioni che sfidano le leggi fisiche, il richiestissimo stuntman offrirà uno spettacolo unico, appositamente per  il pubblico del Lario Motor Show.

Dall'Alto Lario, l’organizzazione promuove  un team che  gioca in casa, la Scuola Trial di Andrea Fistolera che presenterà un'esibizione delle giovani promesse, oltre alla presenza di Campioni Nazionali che hanno fatto e che stanno facendo la storia di questo sport.

Per gli spettatori del Lario Motor Show, da Lissone, il più giovane drifter europeo: con i suoi 12 anni, Riccardo Tonali sta conquistando a man bassa gli appassionati del MotorSport, in azione con la sua BMW potrete vederlo esibirsi in traversi che mozzano il fiato.

Per lasciare il pubblico col naso all'insù e a bocca aperta gli organizzatori del Lario Motor Show hanno messo in programma come spettacolo di punta il MOTOCROSS FREESTYLE.  Le figure acrobatiche che vengono offerte da questo genere di spettacolo, scaldano l'anima di qualsiasi spettatore.

Oltre agli show, durante questa tre giorni  saranno proposti diversi intrattenimenti  dagli espositori  e commercianti del settore motorsport nelle diverse aree espositive sia del settore moto che del settore auto, dove verrà coinvolto il pubblico partecipante.

A disposizione del sociale lo staff del Lario Motor Show presenterà ai visitatori la ONLUS Di.Di. Diversamente Disabili, ente che si occupa di dare supporto alle attività sportive motociclistiche a persone affette da handicap fisici. Il pubblico avrà l'occasione di partecipare ad una vera e propria esibizione di utilizzo di motocicli speciali ad uso di queste persone disabili. Importante ricordare la lotteria benefica in favore a questa ONLUS con estrazione la Domenica alle ore 14.30

Un evento, quello del Lario Motor Show ricco di contenuti per gli amanti sia delle auto che delle moto, i fortunati che parteciperanno vivranno emozioni uniche in questa tre giorni dell'Alto Lario ..

Lario Motor Show

18,19 e 20 settembre 2015 Gera Lario (CO)

 Sara Biondi

[gallery ids="46410,46411,46409"]

Pubblicato in Cultura

Scatolabianca è una realtà riconosciuta a livello nazionale, rivolta alle Arti Contemporanee, alla formazione e alla cultura. Opera con frequenza sempre più crescente in tutto il territorio e in importanti capitali europee e internazionali. Ha come protagonisti la critica e curatrice Martina Cavallarin direttrice artistica di scatolabianca, Federico Arcuri Art Director, Roberta Donato PR &comunicazione, l’artista Gianni Moretti Coordinamento progetti.

Via Curiel 8 è un film d’animazione che nasce dalla collaborazione delle autrici e illustratrici Mara Cerri e Magda Guidi: un cortometraggio in animazione della durata di 10 minuti. La storia del film è tratta dal libro illustrato Via Curiel 8 di Mara Cerri, pubblicato nel febbraio 2009 dalla casa editrice romana Orecchio Acerbo e descritto sulle pagine della rivista “Lo Straniero”, diretta dal critico Goffredo Fofi, come “un racconto per immagini armonico e speculare. Di grande economia e di massima tensione simbolica, secondo un’idea di magico oggi sempre più rara, per via della sua delicatezza e profondità e della sua capacità di andare oltre il reale verso un’idealità insolita”.

Il film è una co-produzione franco-italiana ed è stato realizzato secondo la tradizionale tecnica del cinema d’animazione: più di 4000 disegni originali, dipinti a mano nell’arco di due anni dalle due autrici.

Come descritto dal critico cinematografico Federico Rossin, il film è “bello perché fragile, delicato come un sogno, misterioso come una visione, leggero come una folata di vento, malinconico come una carezza ricordata”. “La seconda volta che ho visto il film mi sono fatto prendere dai buchi narrativi, da tutto ciò che non dite, non mostrate, non raccontate. E la testa parte davvero a costruire infinite altre immagini, a cercare ai lati dello schermo quello che non c’è, a immaginarsi cosa è accaduto/potrebbe accadere/non accadrà mai”: così descrive le sue sensazioni Emilio Varrà, presidente dell’Associazione Culturale Hamelin di Bologna.

La mostra rimarrà fino al 5 aprile 

Sono esposti numerosi disegni originali che compongono il corto, selezionati e disposti in sequenze progressive che svelano e raccontano il movimento dei personaggi nelle sbavature e nella stratificazione del colore, alcune pitture in tecnica mista su tavola che ritraggono e rielaborano personaggi e scene del film e a coronamento della mostra viene proiettato in loop il film Via Curiel 8, nella sua versione definitiva.

Mara Cerri nasce a Pesaro nel 1978. Si diploma all’Istituto Statale d’Arte/Scuola del Libro di Urbino, nella sezione Cinema d’animazione, e frequenta successivamente il Biennio di Perfezionamento in Cinema d’animazione. Nel 2003 inizia a lavorare come illustratrice di libri per ragazzi, collaborando con diverse case editrici italiane (Orecchio Acerbo, Fabbri, El, Emme, Carthusia, Fatatrac) e straniere (Grimm Press, Milan). Espone presso le biennali internazionali d’illustrazione di Bologna, Bratislava e Lisbona. Pubblica i suoi disegni su riviste e quotidiani, tra cui Il Manifesto, Internazionale, Carta. Nel 2008 riceve il Premio “Lo Straniero”, assegnato dall’omonima rivista di arte, cultura e società diretta da Goffredo Fofi, con la quale ha un rapporto continuativo. Collabora con l’agenzia americana Riley Illustration, realizzando illustrazioni per riviste e pubblicità.

Sempre nel 2008, inizia a lavorare a Via Curiel 8, la storia per un albo illustrato di cui è autrice unica (illustrazione e testi) e che sarà pubblicato dalla casa editrice Orecchio Acerbo nel febbraio 2009. Nel frattempo, realizza un progetto filmico dallo stesso soggetto, che vince il Premio della Giuria e il Premio Arte France al prestigioso Festival d’Animazione di Annecy (Francia).

Dal settembre 2009 al settembre 2011 collabora alla realizzazione del film con l’autrice di cinema d’animazione Magda Guidi, realizzando più di 4000 disegni dipinti a mano. Nel dicembre 2011, il film Via Curiel 8 vince la sezione Corti Italia del Torino Film Festival. Ha realizzato il video per lo spettacolo di teatro danza “You and me and everywhere”, una collaborazione con la regista performer Mara Cassiani . Lo spettacolo ha visto il suo debutto durante il Festival Santarcangelo dei Teatri 2012, con il sostegno di AMAT e L’Arboreto-Teatro Dimora.

Magda Guidi nasce a Pesaro nel 1979. Si diploma all’Istituto Statale d’Arte/Scuola del Libro di Urbino, nella sezione Cinema d’animazione e frequenta, successivamente, il Biennio di Perfezionamento in Cinema d’animazione. In seguito realizza alcuni cortometraggi animati, selezionati in numerosi festival italiani e internazionali: Sì, però... (2000) 2° premio al Pesaro Film Festival del (sezione “L’attimo fuggente”) e 2° premio a Videocinema di Pordenone del 2001; “Nuova identità” (2003), videoclip per la band italiana Tre allegri ragazzi morti, premio della giuria a Videozoom di Tornaco (NO) 2003; Ecco, è ora (2004), gran premio “Castelli Animati” di Roma 2004.

Nel 2005 disegna una sequenza in animazione per il cortometraggio "Il nano più alto del mondo", diretto da Francesco Amato e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2009, insieme ad Andrea Petrucci e Sergio Gutierrez, realizza un film d’animazione di 45 minuti per lo spettacolo teatrale L’ultima volta che vidi mio padre, per la regia di Chiara Guidi (Socìetas Raffaello Sanzio).

Camilla Falcioni nasce a Bournemouth (GB) nel 1976. Si laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli studi di Bologna, sede di Ravenna. Dal 2004 al 2009 coordina l'ufficio di Pesaro di Arthemisia, societa' leader nell'ideazione e produzione di mostre ed eventi culturali.

Dal 2010 è responsabile dell’ufficio stampa e promozione di Fondazione Pescheria-Centro Arti Visive di Pesaro. Si occupa di organizzazione eventi e convegni e collabora con Mara Cerri e Magda Guidi da gennaio 2012.

Pubblicato in Cultura

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.