CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Dopo l’esperienza del giovedì sera al The Mask Club, torna il nuovo dancefloor milanese, appuntamento fisso non più del giovedì ma della domenica sera, in una nuova location: l’Atomic Bar di via Felice Casati 24, locale storico della nighlife milanese. POSTMODERNO mette in scena un mix di vari generi musicali, riproponendo musiche del passato, mescolando il retrò con l'attualità. La consolle è affidata alla coppia Japi e Aurelio, ideatori del progetto: il primo, noto intrattenitore delle notti milanesi conosciuto da anni per le sue performance queer oltre che per la selezione variegata e coinvolgente, il secondo, giovanissimo, si definisce "cultore di arti e suoni". Ad arricchire la scelta musicale saranno invitati ospiti dj, professionisti o appassionati. La serata POSTMODERNO dichiara nei propri intenti, quello di celebrare la compianta Giuni Russo e di ispirarsi ad artisti quali Diana Est, Pasolini, Testori, Tondelli, Dara Birnbaum, Mike Kelley e Vito Acconci, The Smiths, fino ad M.I.A, oltre a sostenere la lotta contro le discriminazioni sociali e l’omofobia. La serata è supportata da www.milanogaylife.com/it.

 

POSTMODERNO ingresso libero tutte le domeniche

aperto dalle ore 22.30 alle 3.00

facebook.com/postmodernopost

 

Atomic Bar – Milano

Via Felice Casati 24, Milano

www.atomicbar.it - facebook.com/pages/ATOMIC-BAR-MILANO/106835196024190

Tesla presenta Achtung, la grande serata del mercoledi milanese, ogni settimana presso l’Atomic Bar in via Felice Casati 24, nella centralissima Porta Venezia.

 

Il party è da anni diventato un punto di riferimento per gli studenti Erasmus e si contraddistingue per il sound attuale e per la selezione musicale che spazia dall'elettronica più raffinata, soprattutto ad inizio serata con french house e jacking house, ai pezzi indierock nostrani e internazionali. Un viaggio attraverso pezzi sempre alternativi e sonorità all'avanguardia.

In consolle si alternano sempre nomi nuovi ed emergenti, tra dj e gruppi che si improvvisano selectors, a far da spalla ai dj resident dell'Achtung:

 

-Dj WestBanhof – electro, electroindie, turbofunk, dirtystep

 

-DeKid – indie, rock, classiconi ed electrochic

 

-Sonny Denja – un nome che ormai sta cominciando a girare anche all'estero. Sonny è un dj che  dalla Sicilia si è fatto strada a suon di electro, trap, electrohouse e techno. (www.sonnydenja.it)

 

Achtung è una serata low cost che si è affermata prepotente nel mercoledì meneghino e continuerà a sconvolgere la settimana con una selezione e un'attitudine esplosive.

 

Tutti i Mercoledì 22.00 -  till late Atomic Bar

via Felice Casati 24, Milano

Ingresso gratuito 22.00- 01.00 2 cocktail a 10 €

 

 

Press Office: www.rosaspinto.net e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 333.8864490333.8864490

Call
Send SMS
Add to Skype
You'll need Skype CreditFree via Skype

Era estate quando conobbi per la prima volta i ragazzi di The Mad. Atomic Bar, caldo torrido, serata in fermento e tante aspettative. Sono arrivati direttamente dall'after del giorno prima, o quasi, in un due macchine. Sgommata di fronte al locale (ndr: la sgommata potrebbe essere frutto della fantasia dell'autore) ed eccoli uscire in strada. Una ciurmaglia di loschi individui si parano davanti a me, giacche di pelle, creste e rasta. Ci salutiamo e già l'alone di cattiveria svanisce, affettuosissimi tutti e soprattutto beneducati, qualità rare ormai. Il dubbio però rimaneva: cosa avrebbero suonato? Già immaginavo una selezione rock duro con picchi di metal e una spruzzata di ska, che non fa mai male. Il pubblico avrebbe apprezzato? Abituato com'è a una serata elettro e turbofunk?

 

Somma gioia e sorpresa nel sentire questo:

 

Quello che avete appena ascoltato è il pezzo di dj EBF edito per la DAM records , tutt'altro che Gun's 'n Roses o Metallica.

I Set dei due dj, EBF e Fist, è stato un misto tra pezzi dubstep, techno, minimaltechno e house, una goduria per le orecchie e, vi posso assicurare, si è sudato molto quella sera.

 Questi sono i ragazzi di The Mad: un'adolescenza passata ad ascoltare il meglio del rock, sui murazzi a far casino con gli amici e trovare un modo per passare le estati. Come idoli James Hetfield, Jimi Hendrix e Jim Morrison, eroi di un tempo in cui si compravano i dischi ed era stupendo trepidare in attesa delle nuove uscite.

Bello direte voi, ma prima o poi deve finire la pacchia e bisogna guardare avanti, un lavoro onesto, in ufficio, sveglia alle sette e cravatta stirata. E invece il bello viene proprio adesso che non sono più ragazzini, ora che hanno fatto del divertimento il loro lavoro e molti amici, da tutte le parti del mondo, si sono uniti alla loro ciurma.

The Mad infatti è un'associazione culturale che promuove a tutto tondo la cultura della musica e delle arti a Torino (e non). The Mad Club, The Mad Live e The Mad Incontra: tre facce della stessa medaglia (paradossale eh?), una medaglia fatta di passione, sudore e tanto divertimento.

Sito Ufficiale

Non c'è modo a Torino di non conoscerli, tra le serate sui murazzi negli storici locali come l'Acua e l'Alcatraz, e i progetti più alternativi come Torino Sotterranea, per le band emergenti.

Da quest'anno preparatevi a vederli sempre più spesso a Milano, perchè i ragazzi hanno sete di conquista e dopo il Piemonte, anche la capitale della moda è sotto attacco.

 

[soundcloud url="http://api.soundcloud.com/tracks/70279735" params="" width=" 100%" height="166" iframe="true" /]

 

Il primo appuntamento è lunedì 28 all'Atomic Bar, zona porta Venezia, all'interno della serata Human, per una notte in grande stile.

Evento Ufficiale

Rimanete Umani, rimanete Vivi!

SANREMO LIVE

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.