CHIAMACI +39 333 8864490

 

La mascherina di Samer Al Ameen esprime emozioni!

Pubblicato in Lifestyle
Giovedì, 09 Luglio 2015 18:24

TEATRO LA CUCINA OLINDA: SANTE DI SCENA

Martedì 14 e mercoledì 15 luglio alle ore 21.45 presso il TEATRO LA CUCINA OLINDA (ex Ospedale Psichiatrico P. Pini via Ippocrate, 45 – M3 Affori FN) l'ardimentosa compagnia lombarda il Teatro delle Moire, per la rassegna I Teatri del Sacro, presenterà lo spettacolo Sante di Scena, progetto di e con Cinzia Delorenzi, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani, da un’idea e con la collaborazione di Luca Scarlini.

Corpi di Sante, corpi presenti ma non soverchianti, quasi costituissero un ponte tra due piani, come se lo spirito venisse carnalizzato. È questo che ci affascina in questa epoca postmoderna, la carnalità che riesce a conservare la trascendenza, o meglio, la sublimazione.

La scena si apre su un palco sgombro, dominato dal nero di quinte e fondali. Tre suore, fasciate da tonache nere, appongono sul capo il caratteristico velo nero. Tre tipi fisici differenti: la robusta matrona con far di badessa, una suora dal corpo esile e l'aria spiritata (Cinzia Delorenzis) e la sorella mascolina (interpretata, appunto, da Attilio Nicoli Cristiani).

Lo spettro emotivo è pressoché completo: dall'intensità più afflitta alla sguaiata complicità delle sorelle che posano per scatti fotografici. Si resta per lo più sulla forma ironica, grazie a un De Santis espressamente eclettico, non avversando passaggi musicali spiazzanti. Infatti, non si parla quasi mai; piuttosto, si canta. Alla coralità più raccolta, seguono una canzone eseguita in chiave folk sino al colmo di una sequenza dance o a quella con suore cow-boy che si sparano quasi fosse un film western. All'avvicinamento di tante vite, biografie, parole scritte dalle Sante si sommano riferimenti artistici (Giovanni Pisano, Niccolò dell'Arca), filmici (Jerzy kawalerowicz, Ken Russel) e musicali. Si tratta dunque, nel complesso, di una poetica fortemente frammentaria e poliedrica. La trama è infatti quasi assente e dominano un senso di trasparenza e osservazione pura, quasi videoart. Sante di scena Martedì 14 e mercoledì 15 luglio alle ore 21.45 TEATRO LA CUCINA OLINDA (ex Ospedale Psichiatrico P. Pini via Ippocrate, 45 – M3 Affori FN) Ingresso 13 euro Info e prenotazioni 02 66200646 - www.olinda.org Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[gallery type="rectangular" ids="45096,45097"]

Pubblicato in Cultura

Il Danae Festival è un progetto che cerca di dare risalto a esperienze artistiche nuove della scena contemporanea, proponendo artisti nazionali e internazionali che si esprimono attraverso differenti linguaggi dal teatro alla danza, dalla performing art alla musica, dalla videoarte al cinema.

 Giunto alla sua quindicesima edizione sarà aperto dalla compagnia Teatropersona che presenterà lo spettacolo ‘A U R E’ dal 17 aprile al 2 maggio al Teatro Out Off di Milano.

 A U R E è l’ultimo capitolo della trilogia del silenzio e della memoria, ispirato all’ opera ‘Alla ricerca del tempo perduto’ di Marcel Proust, nella quale tutto si agita, si muove  e si sposta in un mondo reale che però appartiene anche all’ altra sfera, quella dei sogni, che trae dalla realtà nutrimento, rubandone le immagini, e creando delle aure, ossia aloni di vita che avvolgono ogni cosa.

 Regia, drammaturgia, scena, luci e suoni sono curati da Alessandro Serra, mentre l’autore dello spazio e delle figure è Vilhelm Hammershoi, pittore danese del silenzio, capace di permeare la scena di tempo. Nei suoi interni il tempo fluisce come fatto luminoso, tutto è al contempo immobile e vibrante, nella camera oscura interiore si accende una speciale luce, ossia il corpo dell’attore che non si vede, ma fa vedere.

 Regia, drammaturgia, scena, luci, suoni: Alessandro Serra con Chiara Michelini, Francesco Pennacchia, Valentina Salerno

Produzione: Teatropersona, Regione Lazio, Bassano Operaestate Festival, Teatro Fondamenta Nuove Venezia, Rete teatrale aretina, Teatro Comunale Castiglion Fiorentino, Fondazione Ca.Ri.Civ.

 Mercoledì 17 aprile ore 21.00

Durata 55’

DANAE FESTIVAL XV edizione

a cura di Teatro delle Moire

intero 10 euro, ridotto 8 euro

Teatro Out Off

via Mac Mahon, 16

20155 Milano

tel. 0234532140

www.teatrooutoff.it

Pubblicato in Cultura

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.