CHIAMACI +39 333 8864490

Ieri si è tenuto presso il Four Seasons Hotel Milano l'evento tanto atteso Alto Adige nel bicchiere. Si tratta dell'Associazione Vignaioli dell’Alto Adige che ha organizzato un percorso di degustazione per far conoscere le piccole produzioni del patrimonio enologico altoatesino.

Pubblicato in Food

A settembre il Vigilius Mountain Resort apre le porte a una nuova serata Jazz&Wine, presieduta dal pianoforte del compositore Livio Minafra e dai prestigiosi vini Schiava.

Pubblicato in Eventi

Le Distillerie Berta organizza un corso gratuito di degustazione per avvicinare i giovani al mondo di grappe e distillati.

Pubblicato in Eventi

Il ristorante Y-NOT e la cantina Luis Franciacorta hanno studiato ad hoc un menù degustazione per la serata di giovedì 3 novembre.

Pubblicato in Eventi
Martedì, 03 Maggio 2016 11:35

Olei, il gusto dei prodotti italiani

Olei, ristorante dall'anima italiana, ospita un evento prezioso: una degustazione guidata per scoprire i prodotti della azienda agricola Ione Zobbi. 

Pubblicato in Eventi

Il Lido Palace di Riva del Garda è un luogo che, con oltre cent’anni di storia, ha imparato il vero significato della parola sapore, inteso come un’unione di gusto e atmosfera.

Pubblicato in Food
Mercoledì, 16 Marzo 2016 22:22

Iniziazione al culto del sake con Milano Sake

Come tutte le grandi iniziative, Milano Sake è partita dal basso: è nata inizialmente come blog di Fabio Caltagirone, vero e proprio ideatore del progetto. “Per il sake nutro una passione sfrenata” afferma Fabio, che, dopo diversi viaggi in Giappone, decide di studiare e cercare informazioni sulla bevanda nipponica. E per far conoscere il sake a tutti i palati, ha deciso di organizzare un nuovo incontro Sake Experience: un viaggio alla scoperta dell’arte culinaria giapponese, ma soprattutto un’iniziazione al culto del sake.

L’appuntamento di marzo ha avuto una location suggestiva e raffinata: il ristorante Zushi a Milano, che con la sua sala tatami ha moltiplicato a 360° la Sake Experience. Zushi rappresenta il perfetto connubio fra elementi giapponesi e occidentali: dal design arrivando fino alla cucina, che sa mixare deliziosamente tartufo e tartare di branzino, nigiri e senape.

sake - gallery - nerospinto

 

Fabio ha accolto gli ospiti affiancato dalle socie Chiara Miceni e Ornella Geraci, entrambe curiose amanti dei sapori lontani.

sake-gallery -nerospinto

Il sake in Italia, purtroppo, è troppo spesso sconosciuto o frainteso: si conosce come un distillato, quindi come una bevanda fortemente alcolica. Attraverso Sake Experience invece, Milano Sake si propone di dare la giusta natura a questa bevanda, insegnando che il sake, proprio come il vino, viene bevuto durante tutto il pasto. I prodotti di alta qualità, inoltre, vengono consumati freschi, e non caldi come molti sono abituati a pensare.

Gli ospiti hanno avuto la possibilità di degustare quattro tipi di sake, di cui solo uno servito tiepido: Black Dot Honjozo (levigatura di riso 65%), Kuzuryo Junmai (levigatura di riso 65%), Sookuu Junmai (levigatura di riso 60%) e Shuhari Junmai Daiginjo (levigatura di riso 50%). Ciascuno dei sake era accompagnato dai piatti preparati dai cuochi di Zushi.

Enter, il marchio di sake scelto e proposto da Fabio Caltagirone, è un prodotto leader nel settore e ha un gusto occidentale: è stato quello che più ha saputo conquistare il trio di Milano Sake, e sicuramente anche tutti gli ospiti.

Il sake ha una storia che aspetta di essere raccontata, per essere scoperta e apprezzata. Questo è l'obiettivo di Milano Sake, che vuole diffondere nel capoluogo lombardo la passione per il Nihonshu.

 

MILANO SAKE www.milanosake.it FB/ Milanosake

ENTER SAKE www.entersake.com FB/ ENTER.Sake

ZUSHI MILANO Via Alessandro Volta 21 Milano

Beatrice Bellano

 

 

Pubblicato in Food

Nordic Grill, la luxury steak house milanese di recente apertura, ospita una serata speciale, all'insegna di ottima cucina ed eccellenti cocktail. Il gin a modo mio è l'evento firmato Nordic Grill e Distillerie Poli: l'appuntamento è giovedì 10 marzo a partire dalle ore 20 in via De Amicis 34 a Milano.

Nordic - gallery - nerospinto

Sarà presente nel locale Jacopo Poli, che presenterà il nuovo distillato MARCONI 46. Agli ospiti verrà offerta una degustazione in anteprima del nuovo gin interamente italiano, distillato artigianalmente e ottenuto dall'infusione di bacche di ginepro, uva moscato, pino mugo, pino cembro, menta, cardamomo e coriandolo. A seguire, il menù propone una vasta selezione di tagli di carne da tutto il mondo, per una raffinata cena alla carta. La serata si concluderà nella suggestiva sala relax del locale, gustando le celebri grappe della Distilleria davanti al camino acceso, in un'atmosfera intima e incantevole.

Nordic - gallery - nerospinto

Nordic - gallery - nerospinto

L'evento celebra l'incontro fra MARCONI 46, con i suoi aromi intensi, e le bevande inglesi Fentimans, la cui freschezza è il risultato di un processo di fermentazione di sette giorni.

L'indirizzo da segnare in agenda è Via De Amicis 34: dalle ore 20 arte culinaria, design e calde atmosfere sono accompagnati dai sapori dei prodotti della Distilleria Poli.

Partner della serata sarà RADIOTAXI6969 che offrirà un buono per provare il suo nuovo servizio di chiamata e prenotazione tramite Whatsapp.

Per prenotazioni: Nordic Grill Milano | 0273957934 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NORDIC GRILL Via De Amicis 34 Milano

Beatrice Bellano

 

Pubblicato in Food

Sessanta artisti di fama internazionale, minitessili e grandi installazioni, una dimora settecentesca sul lago di Como,  questi sono gli ingredienti di Miniartextil, la più accreditata rassegna d'arte tessile contemporanea a livello internazionale, giunta alla sua XXIII edizione.

La manifestazione, organizzata dall'Associazione Arte&Arte di Como e curata dal Professor Luciano Caramel, costituisce un unicum nel suo genere. Non solo si contraddistingue per il fatto di essere l'unica mostra d'arte tessile a cadenza annuale a livello europeo, ma anche per il suo carattere itinerante e internazionale: Como è solo la prima tappa di una rassegna che proseguirà in altre importanti location europee  con l'obiettivo di far conoscere artisti tessili  provenienti da tutto il mondo.  Nel segno di un crescente gradimento da parte del pubblico, Miniartextil verrà ospitata oltre che dalla città francese di Montrouge,  da Cadry, un altro comune d'oltralpe.

Fino al primo di dicembre nelle sale di Villa Olmo sarà possibile ammirare le 54 opere finaliste del concorso minitessili selezionate da una giuria composta da Luciano Caramel, Maria Cristina Cedrini e Vito Capone, accanto a 15 installazioni realizzate da importanti artisti del panorama dell'arte contemporanea internazionale come il londinese Yinka Shonibane, la statunitense Mandy Greer e l'argentino Manuel Ameztoy.

Tutte le opere sono il frutto di una riflessione sull'eros, tema scelto per la XXIII edizione della manifestazione, che ha dato via a diverse interpretazioni: l'amore come desiderio e attrazione, come energia vitale, come creazione di un percorso comune, come rievocazione di figure mitologiche e letterarie.

Miniartextil è un evento culturale a 360° che propone una serie di appuntamenti collaterali alla mostra: la rassegna cinematografica realizzata in collaborazione con LunedìCinema FilmStudio, le tre serate dedicate alla poesia realizzate con La casa della poesia di Como, la conferenza di architettura e l'incontro con l'Ordine degli Architetti, i laboratori tematici per grandi e piccini con l'artista Daniele Delfino.

 

INFORMAZIONI

Apertura al pubblico: da martedì a domenica, Villa Olmo, via Cantoni 1, Como. Orari: martedì – domenica / 11.00-19.00 Giovedì 11.00-23.00 (ultimo ingresso 22.00) Costo Ingresso: 7 € - Gratis giornalisti + bambini fino a 10 anni

www.miniartexil.it

 

 

 

Pubblicato in Cultura
Domenica, 02 Giugno 2013 12:16

Hot - Eros e sessualità in mostra a Milano

Fino al 6 luglio, alla galleria De Magistris (zona Magenta), un'ampia selezione di scatti conturbanti ripropone diversi scorci sui temi di eros e sessualità.

 

Hot, una mostra provocatoria che espone, senza filtri né censure, letture differenti di un unico tema; una collettiva che indaga, con stili e linguaggi espressivi diversi, la resa visiva del sesso e la corporeità nell'arte, suggerendone plurime interpretazioni.

 

A dare il proprio contributo autori come Jean Cocteau, Mario Schifano, Thoni Thorimbert, Nobuyoshi Araki e Alva Bernardine, coordinati da Luca Beatrice (che firma la curatela dell'esposizione) il quale, in seguito alle recente pubblicazione di Sex. Erotismi nell'arte da Courbet a Youporn, torna a stupire e provocare.

 

Informazioni su orari e costi

Da martedì a sabato: dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30

 

Ingresso libero

 

 

Hot

De Magistris Arte

via S. Agnese, 16

Milano

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.