CHIAMACI +39 333 8864490

|||

DRY Milano, ambiente moderno e di design, ideatore della formula pizza gourmet & cocktail, in occasione della fashion week si trasforma in un locale che unisce moda e street art.

Sotto i riflettori Marcello Tarro, giovane artista con la passione per l’arte, specie per i graffiti e per il Lettering & Calligrafia, che vedrà sfilare all’interno dei due punti Dry Milano, una collezione di 20 grembiuli che ha realizzato e personalizzato in chiave “street”. Ogni grembiule prende l’ispirazione dai nomi dei cocktail presenti nella drink list.

Domani, 23 settembre, in occasione di uno special party organizzato nel punto Dry Milano di Viale Vittorio Veneto verrà lanciata un’asta online benefica promossa da CharityStars. Un’iniziativa a scopo benefico che permetterà di aggiudicarsi uno dei graffiti su tela e di devolvere la somma all’AIL, Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma. Da 50 anni AIL promuove la ricerca, operando a fianco dei pazienti con cura e attenzione, sostenendoli per tutto il percorso della malattia con servizi efficienti e adeguati alle loro esigenze.

 

DRY Milano

Viale Vittorio Veneto, 28, Milano

Via Solferino, 33, Milano

www.drymilano.it

 

www.charitystars.com/graffitisutela

Sabato 16 e domenica 17 maggio al Magna Pars Event Space di Milano arriva "La Casa di Boing". I protagonisti dei cartoni animati in onda quotidianamente sui canali televisivi "Boing" e "Cartoonito" diventano realtà, escono dai teleschermi e incontrano i bambini che tanto li amano e li seguono.

Due giorni no stop dedicati ai più piccoli e alle loro famiglie dove, dalle ore 10.00 alle ore 19.00, Dino, dinosauro simbolo del canale, inviterà tutti nella sua cameretta in cui saranno organizzate numerose attività e giochi per aguzzare l'ingegno. Nella zona cucina invece ad aspettare i bimbi saranno Bo e Bobo che, utilizzando pasta da zucchero, insegneranno come si possono realizzare i personaggi animati in versione "commestibile". L'area Cartoonito, in cui saranno proposti un mondo di trucchi, colori e travestimenti e la Boing Arena, pensata per i più scatenati, dove si potrà assistere a spettacoli rigorosamente dal vivo, baby dance e tantissime altre divertenti iniziative, tra cui quella di omaggiare i piccoli ospiti con un regalino ed una foto insieme ai loro eroi, così da conservare un ricordo della meravigliosa giornata anche da grandi.

L'ingresso è libero ma "Boing" ricorda a tutte le famiglie di portare da casa numerosi libri per Operation Smile, l’organizzazione umanitaria internazionale che cura i bambini nati con la labiopalatoschisi ed altre malformazioni facciali.

La manifestazione approderà anche a Roma (sabato 23 e domenica 24 maggio) e a Napoli (sabato 6 e domenica 7 giugno).

 

INFO:

Magna Pars Event Space - via Tortona 15, Milano

tel. 028338371

www.boingtv.it

[gallery type="rectangular" ids="42781,42782"]

È morto Sam Simon, il co-creatore dei Simpsons, che aveva contribuito insieme a Matt Groening, a dar vita a uno dei cartoni animati più celebri della storia americana.

Nato in California nel 1955, già vignettista per il San Francisco Chronicle e il San Francisco Examiner, passa alla sceneggiatura a venticinque anni; nel 1989 entra nello staff dei "Simpson", e, per la serie animata con Matt Groening e James L. Brooks sarà autore, disegnatore, consulente creativo, supervisore e scrittore. Lascerà la serie nel 1993, pur restando produttore esecutivo, e grazie al successo dei "Simpson", arrivano sette Emmy Awards (l’equivalente dell’Oscar per la televisione), dei nove conquistati da Simon nel corso della sua carriera. Grande l'eredità che lascia il creatore di un universo, quello dei Simpson, che continua ad affascinare e a conquistare il pubblico per la sua ironia corrosiva e al quale Simon ha regalato linguaggio, sense of humor e personaggi indimenticabili come Mr. Burns.

Il fumettista si è spento a 59 anni, per un tumore al colon-retto, diagnosticato nel 2012, come confermato via Twitter, dal produttore e autore della serie Al Jean, ed è morto nella sua casa di Los Angeles circondato dalla famiglia e col suo cane. Simon era un determinato difensore dei diritti degli animali ed il suo cane aveva avuto una parte importante nella sua vita. Aveva guadagnato milioni di dollari con le royalty dopo avere lasciato lo show nel 1993, ma poi, una volta appreso di essere gravemente malato aveva donato tutte le sue ricchezze in beneficenza. L’ultimo gesto di Simon sul fronte della salvaguardia degli animali, risale allo scorso novembre, quando si impegnò nel salvataggio di un toro da riproduzione condannato al macello, perché secondo gli allevatori omosessuale e quindi incapace di svolgere il suo compito. L'animale era stato acquistato da Simon in Irlanda, che quindi aveva pagato per il suo trasferimento in un’oasi faunistica in Gran Bretagna dove già pascolano duemila animali di fattoria e cavalli «rifiutati». Simon finanziava inoltre un asilo per cani abbandonati a Malibu, aveva acquistato un anno fa una fattoria di cincillà nel sud della California per liberare gli animali destinati ad essere uccisi per la loro pelliccia, aveva salvato Sunder, un elefante indiano che era stato malmenato e affamato, e aveva pagato per il salvataggio e la delocalizzazione degli orsi nello stato americano della Georgia.

Ci lascia un uomo generoso, geniale e dalla mente infinitamente creativa.

 

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="39028,39027,39026,39025,39024,39023,39030"]

 

Chi non ha desiderato almeno una volta nella vita di tornare bambino? Noi di Nerospinto un po’ ci sentiamo affetti dalla Sindrome del famigerato Peter Pan e proprio perchè ci rifiutiamo di essere adulti tristi e disillusi, vi proponiamo questa mostra che solo per pochi giorni vi farà rivivere la spensieratezza dell’infanzia attraverso i film d’animazione d’autore.

Da venerdì 19 a domenica 21 aprile il MIC – Museo Interattivo del Cinema (Viale Fulvio Testi 121, Milano) ospiterà la rassegna “I Geniali. Il cinema d'animazione d'autore” che vedrà tra i tanti film i capolavori di Simone Massi, Sylvain Chomet, Luigi Toccafondo e molti altri.

La mostra dedicata ai più piccoli ma che appassionerà di sicuro anche gli adulti, è volta a far scoprire la genialità, la poesia e la passione che contraddistinguono il cinema d’animazione d’autore. Tra le molte opere proposte, segnaliamo l’edizione restaurata dalla Cineteca delle Opere d’arte in movimento di Simone Massi.

Simone, vincitore nel 2012 del David di Donatello per il migliore cortometraggio, con "Dell'ammazzare il maiale", è oggi considerato uno dei principali autori di cortometraggi di animazione italiani: disegna personalmente a mano ogni singola tavola del film e non si appoggia a nessun tipo di tecnologia, restituendo così al disegno animato la sua originaria espressività.

Opere d’arte in movimento (Italia, ’75) verrà proiettato venerdì 19 aprile alle 21.00 e sabato 20 aprile alle 19.00

La brochure pdf col programma completo della rassegna è disponibile al link

DOVE | QUANDO MIC – Museo Interattivo del Cinema, Viale Fulvio Testi 121, Milano | Da venerdì 19 a domenica 21 aprile 2013

COSTI Biglietto d’ingresso intero: 5€ Biglietto d’ingresso ridotto: 3€ Biglietto d’ingresso adulto + bambino: 6€

INFO Website: http://mic.cinetecamilano.it/ Infotel: 02-87242114 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dal 5 aprile all'8 settembre 2013 il Museo del Novecento di Milano ospiterà Andy Warhol's Stardust, una mostra precedentemente allestita nella Dulwich Picture Gallery di Londra, che offrirà al pubblico un'esposizione di stampe relative ai più celebri nuclei e soggetti dell'artista Pop statunitense, risalenti al periodo compreso tra gli anni 60 e 80 del secolo scorso.

 

Dalle celebri lattine di zuppa Campell's a Flowers, il percorso si concentra sulla produzione seriale realizzata alla mitica Factory e si propone come un'occasione preziosa per riscoprire le tappe salienti della creazione di Warhol lungo tutto il secondo dopoguerra.

 

La polvere di stelle evocata dal titolo non si riferisce unicamente alla polvere di diamante utilizzata in molte stampe, ma è la capacità di Warhol di creare icone scintillanti e immortali.

Da Muhammad Alì, a Marilyn Monroe, alle copertine di “Interview”, «i suoi ritratti non sono documenti del presente quanto icone in attesa di futuro», come ha scritto David Bourdon nel 1975.

 

I volti e i nomi che Warhol rappresenta, esposti in mostra, non appartengono solo a persone: nel ventaglio dei suoi soggetti compaiono anche personaggi mitici - Myths -, eroi dei fumetti e dei cartoni animati per i quali la tecnica, il formato, il taglio dell’immagine e la tavolozza sono i medesimi utilizzati per le persone reali.

Il metodo è lo stesso: una visione orizzontale che non percepisce differenze di trattamento: l’approccio di Warhol uniforma e ridistribuisce i pesi, perché fermarsi alla superficie rende tutti sufficientemente attraenti e, soprattutto, importanti allo stesso modo.

 

 

Info su costi e orari:

 

Lunedì: dalle 14.30 alle 19.30

Da martedì a domenica: dalle 9.30 alle 19.30

Giovedì e sabato: fino alle 22.30

 

Ingresso: 5 Euro

 

 

Andy Warhol's Stardust

Museo del Novecento

Piazza del Duomo, Milano

Inseparabile complice in nero di Diabolik, con lui protagonista di audaci avventure, autrice di favolose rapine e sempre impegnata nelle piú spericolate fughe. Noi di Nerospinto non possiamo che adorarla: bella e irresistibile, non perde la sua classe ed eleganza nemmeno nelle situazioni più pericolose. Icona indiscussa di classe e femminilitá, una vera e propria profusione di charme, è una figura avvolta dal mistero che la lega ad un passato a dir poco ambiguo. Vedova dell’ambasciatore del Sudafrica morto in circostanze ‘sospette’, si dice durante un safari ma c’è chi mormora che sia stata proprio lei a spingerlo nelle fauci di qualche bestia feroce, vanta di essere una ‘donna pericolosa’, sin dal primo incontro con il suo affascinante partner.

Coraggio e determinazione sono le caratteristiche che la rendono una donna indipendente ed emancipata, pronta non solo a salvare dalla ghigliottina il suo fedele compagno, ma anche a sfidare la morality dell’epoca a cui risale la sua prima comparsa nel fumetto. A differenza delle sue colleghe eroine, che sembravano solo essere in grado di mettersi nei guai e combinare pasticci, lei guida Mini Minors e Jaguars, cosa inaudita per una donna a quegli anni. Se per qualche tempo accetta di ricoprire un ruolo spalla, ed è lo stesso Diabolik a non considerarla allo stesso livello, in breve tempo diventa padrona di freddezza e determinazione, arrivando sino a progettare i piani di fuga del suo fiancé.

E così, dopo diverse corse a 200 km l'ora sulla loro Jaguar, osando rapine, gelosie, incomprensioni e molte vacanze in spiaggia, la sua meta preferita, se all’inizio Diabolik non voleva nemmeno farle sapere cosa intendeva fare, Eva guadagna la sua fiducia e il rispetto di Ginko, loro acerrimo nemico, che ha ammesso più di una volta che non poteva esserci partner migliore per il Re del Terrore. Negli ultimi anni, grazie alla sua personalità, lo influenza a tal punto che può dissuaderlo dal fare una rapina così da poterle dare una statua o un diamante. Lui le dedica sempre piú tempo e attenzioni, disegna gioielli per lei, sceglie luoghi romantici, va in vacanza più spesso, le crea un profumo con una fragranza originale e la chiama con l'orologio radio solo per farle sapere che fará un po’ piú  tardi.

Bionda, bellissima, occhi verdi, dai diversi outfit sempre impeccabili, apparsa per la prima volta nell’episodio ‘L’arresto di Diabolik’, questo mese compie cinquant’anni e festeggia il suo compleanno con Cartoomics, il festival milanese di fumetti e cartoni animati.  A lei sará dedicata una mostra di documenti, memorabilia, filmati e tavole originali che hanno fatto la storia della più celebre ladra del fumetto italiano. Ad arricchire coreograficamente il tutto, una vetrina di gadget di ogni genere a lei ispirati. Noi andremo a farle gli auguri…e voi?

15, 16 e 17 marzo

FieraMilano Rho, padiglione 3.

Orari : dalle 9.30 alle 19.00.

Biglietto giornaliero: intero 12 euro, ridotto 10 euro.

 

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.