CHIAMACI +39 333 8864490

Sabato, 31 Agosto 2013 15:49

Un viaggio nel vintage a Como

Vintage, una parola che negli ultimi tempi, fa tendenza!

 

Il “retro style” nella moda  e nel design… Un ritorno nel passato per far rivivere per la seconda volta abiti ed oggetti di un’altra epoca.

 

Girovagando per la città di Como ho scoperto tre graziosi negozi dedicati al vintage. Piccoli angoli nel cuore della città comasca dove trovare abbigliamento ed accessori di altre epoche.

In Via Vitani, storica via di Como, si trova la GALLERIA LOPEZ, una gioielleria d’altri tempi. Una boutique del gioiello vintage e non solo… Qui i Lopez espongono il mondo vintage con mostre che parlando di abiti ed accessori! Una passione che è un lavoro. Un amore per il passato che nella Galleria Lopez ritorna in vita.

 

Dalla Via Vitani, si prosegue verso Piazza Volta, precisamente in Via Fratelli Cairoli. Proprio qui si trova LA MAISON DU VINTAGE COMO, un grazioso atelier del vintage di qualità dove poter trovare abiti delle migliori griffe ed accessori di importanti maison della moda. Dai cappelli agli occhiali, dalle pochette ai guanti. Un vero paradiso per chi ama indossare il vintage! Un’altra “vintage boutique” da visitare è GLOOOK & VINTAGE SHOP che fa capolino nella piccola ma graziosa Piazza San Fedele, una delle piazze più belle della città. GLOOOK ha aperto un anno fa e si pone come un “salotto del vintage e del design” nel segno dell’eco-green. Un vero e proprio salotto dove sorseggiare un tè con qualche biscotto e curiosare tra i capi vintage che la titolare del brand porta a Como dai suoi viaggi in Europa.

Tra moda e design, in Vintage si mette in vetrina.

 

Un tour del vintage alla scoperta del passato nel cuore di Como!

Pubblicato in Lifestyle
Mercoledì, 12 Giugno 2013 17:00

COMOLIVE 100 e 20

Comincia venerdì 14 giugno in piazza Cavour a Como un evento imperdibile, per un'estate con oltre 120 spettacoli che spaziano dalla musica pop, jazz, fusion, folk, rock ai concerti d’autore e classica, dalle rappresentazioni teatrali al cinema.

La rassegna, ideata dal Comune di Como in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e al Turismo, le Attività Produttive e le Politiche Giovanili e altri esercizi commerciali presenti in città,  coinvolgerà un pubblico eterogeneo e i molti turisti che ogni estate invadono la città.

La kermesse si aprirà ufficialmente con il concerto dei Sulutumana tappa del tour “Non c’è limite al meglio” e proseguirà dal 19 al 23 giugno con il consolidato Swing Crash Festival che da anni coinvolge il pubblico al ritmo della musica degli anni ‘30 e ‘40 alla presenza di ballerini di fama mondiale. La programmazione si articola con concerti ogni martedì e giovedì sino al 17 settembre in Piazza Volta, con autori del calibro di Claudio Borroni, The Vad Vuc, Gianni Bonelli, Donato Amatola, Luca Ghielmetti, e molti altri.

Piazza San Fedele sarà dedicata alla musica cantautorale, dal 16 giugno al 6 settembre per 7 serate, alla presenza di Luigi De Gregori fratello del celebre Francesco, Federico Sirianni, Andrea Parodi, Massimo Olivieri, Marie Nima, Pasini Murphy Bettoni trio e La Piccola Orchestra Karasciò.

Il cortile di Palazzo Cernezzi riproporrà le ricercate serate di teatro, musica e cinema della Compagnia Città di Como  dal 15 giugno al 3 settembre con 12 appuntamenti, la Compagnia Comica Lariana il 7 giugno, Teatro Arte Orizzonti Inclinati il 6 luglio e lo spettacolo Oltre il Giardino il 30 agosto.Anche lo spazio culturale San Pietro in Atrio e lo spazio Natta saranno coinvolti da performance musicali nell’ambito del progetto Boston Como - 5 appuntamenti a luglio - uno spettacolo di tango incluso e 3 ad agosto mentre, a settembre la Pinacoteca ospiterà 4 appuntamenti di musica classica all’ interno del Lake Como Festival di Amadeus Arte.

La piazza Martinelli vedrà l’annuale appuntamento con il cinema d’autore promosso dall’Arci e lo spazio San Donnino sarà luogo dedicato alla musica classica con interpreti e realtà eccellenti organizzati grazie a Como Classica, l’Accademia Giuditta Pasta, il Conservatorio di Como, l’Orchestra giovanile Vivaldi. Villa Olmo infine presenterà il 3 agosto l’Orchestra I Pomeriggi Musicali in collaborazione con  Como Classica.

ComoLive raccoglierà inoltre, gli eventi promossi dal bar Giuliani di piazza De Gasperi tutti i mercoledì e sabato di giugno con piano bar e musica di atmosfera, dei giardini a lago con gli aperitivi musicali promossi dal Temple Bar previsti tutte le domeniche di giugno e luglio, di Largo Spallino con 4 serate di roulotte juke-box promosse dal Caffè degli Artisti. Il calendario dell’estate suddiviso in giugno/luglio e agosto/settembre riporterà anche gli eventi del Festival Città della Musica del Teatro Sociale, il Lake Como Film Festival e le mostre programmate negli spazi espositivi comunali.

Per questa rassegna estiva, l’immagine scelta è l’albero della vita dell’artista Kuki, espressione di freschezza ed energia in quanto COMOLIVE 100 e 20 vuole valorizzare l’arte giovane in tutte le sue forme. L’estate comasca si prospetta intensa e frizzante!

Il programma completo della rassegna che dura fino settembre sarà consultabile sul sito uffiale del Comune di Como.

Pubblicato in SvelArte

Il Lago di Como, chiamato anche Lario, da sempre è meta di artisti, letterati, registi di fama internazionale, tanto da essere diventato, negli anni, set di numerose e importanti pellicole cinematografiche.

Un paesaggio affascinante e magico, con borghi costruiti sulle sue sponde e città ricche di storie e cultura: Como, Argegno, Menaggio, Bellagio, Lecco.

Storia e Natura si intrecciano sul Lario: giardini e parchi del FAI, dimore storiche e ville d’epoca, monumenti del Razionalismo italiano, tesori d’arte e gioielli di natura per gli estimatori. Da Villa Olmo a Como, sede delle Grandi Mostre apprezzate in tutto il mondo, a Villa Carlotta, con i suoi giardini di camelie, nel borgo di Tremezzo, designato come uno dei Borghi più belli d’Italia. Bellagio con la sua splendida Villa Melzi, dimora privata del 1800, e i suoi giardini all’inglese arricchiti di sculture, piante esotiche, camelie,  azalee e rododendri giganti. Proprio davanti a Bellagio, sulla riva opposta, sul ramo del Lago di Lecco, si trova Varenna, piccolo borgo del 769 dominato dal Castello di Vezio. Nei dintorni si possono ammirare Villa Monastero e Villa Cipressi. Non possiamo dimenticare il paesino di Brunate che, con il suo Faro di San Maurizio, domina la città di Como. Brunate si può raggiungere sia in macchina che con la funicolare situata in Viale Geno, la via “dell’amore dei comaschi”.

Cultura, Natura e, ovviamente,  anche shopping e gastronomia. Ma osserviamo da vicino l’unicità della zona: Como, città romanica dalle vie interne e le mura storiche, offre boutique, showroom e negozietti caratteristici. Nelle sue piccole piazze, Piazza San Fedele e Piazza Volta, si può sorseggiare un drink ammirando le facciate dei palazzi, mentre nella piazza principale di Como, Piazza Cavour, nei tanti caffè che su di essa si affacciano, si vede il lago e la funicolare che sale verso Brunate.

Lecco, che anch’essa si affaccia sul lago, offre una splendida passeggiata lungo la riva e numerose caffetterie e bar, dove nel week end i lecchesi amano ritrovarsi con amici e familiari per un aperitivo prima di cena. Inoltre, lungo una delle principali vie del suo centro, via Filippo Turati, a incuriosire i turisti sorgono numerose boutique di marchi prestigiosi.

Infine, per gli amanti del cibo, tutte le città del Lario offrono una cucina tipica locale e una cucina tradizionale mediterranea: osterie, trattorie e ristoranti esclusivi da Cernobbio ad Argegno, da Bellagio a Varenna, da Menaggio a Colico.

Questo è il Lago di Como: un’oasi unica al mondo, ricca di cultura, natura, attività e folclore.

 

Sara Biondi

 

 

Pubblicato in Cultura

Il Lago di Como è  un luogo magico, ricco di fascino e di mistero.

Una meta ambita, dove storia e natura si incontrano, famosa per le sue dimore storiche, le eleganti ville d’epoca, i lussuosi hotel e gli incantevoli ristoranti con terrazze panoramiche. Ecco i nostri consigli per coloro che sognano una serata romantica sulle rive del Lago.

Per iniziare proponiamo una passeggiata per le strade del centro, tra i tanti negozietti che si affacciano sulle strette vie all’interno delle mura romaniche; qui potrete ammirare la bellezza della città antica e godervi l’atmosfera tipica del luogo.

Se siete stanchi di camminare, per rilassarvi un po’ e godere della compagnia della vostra dolce metà, consigliamo di fermarvi  per  un aperitivo presso uno dei  raffinati caffè di Piazza San Fedele o in Piazza Cavour, da cui poter osservare il lago e la funicolare che sale verso Brunate.

All’ora di cena, se avete appetito, Como dispone di  una vasta scelta di ristoranti e trattorie, dove potrete provare sia la gustosa cucina tipica locale che piatti della tradizione mediterranea. Per San Valentino, consigliamo una cena romantica, a lume di candela: Nerospinto vi suggerisce di spingervi fino al cuore della città, al rinomato ristorante Lo Storico, situato a due passi da Piazza Cavour, location ideale per trascorrere questa magica serata. Un ambiente intimo ed accogliente dove il pesce, freschissimo, viene cucinato cotto e crudo. Una vera delizia dei sensi.

Alla fine della serata, non dimenticate di riservarvi un’ultima passeggiata al chiaro di luna lungo Viale Geno, “la via dell’amore” dei comaschi. Mentre camminerete mano nella mano alzate lo sguardo in alto, verso il Faro di Brunate e poi verso il lago che, di notte, con il Tempio Voltiano e Villa Olmo, vi regalerà una visione indimenticabile.

A noi di Nerospinto piace un San Valentino romantico sul Lago di Como, perché ci fa sentire speciali ed è un’ esperienza che tocca non solo il cuore, ma pervade tutti i sensi.

Sara Biondi

Pubblicato in Nigthlife

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.