CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Punto di ritrovo per le compagnie di Carnago, ma anche luogo ideale dove pranzare, fare colazione o concedersi un aperitivo. Questa è la filosofia de l’800 MangiaBeveria.

 

Aperto tutto il giorno, l’800 MangiaBeveria offre sfiziose colazioni, ricchi pranzi con panini e piatti caldi, aperitivi con buffet e dopocena con musica e animazione.

 

Il locale organizza anche serate a tema ed è a completa disposizione per ospitare feste di compleanno, lauree, addii al nubilato/celibato ed eventi aziendali.

 

Sapientemente gestito dal titolare Isacco Bonardi, il quale si impegna a proporre anche prodotti adatti ai celiaci e agli intolleranti. Cura e ricerca non solo nelle materie prime, ma anche nella selezione dei vini proposti.

 

Con l’800 MangiaBeveria collabora anche la chef Francesca Marsetti, direttamente dalla trasmissione “La prova del cuoco”, la quale contribuisce nella creazione del menù offerto.

 

L’800 MangiaBeveria si caratterizza per ambiente finemente arredato, accogliete e curato in ogni dettaglio.

Atmosfera rilassata, accoglienza e cordialità sono le caratteristiche vincenti di L’800 Mangiabeveria e il personale, solare e simpatico, saprà accoglierti al meglio e farti sentire proprio come a casa tua.

Aperto tutti i giorni dalle 6,45 a mezzanotte

 

L’800 MangiaBeveria Via San Martino, 5 Carnago (VA) 0331 993272 www.800mangiabeveria.it

 

Martedì 24 marzo al Circolo Magnolia l'etichetta discografica bolognese Garrincha Dischi presenta "Diversamente Felici con Garrincha Dischi", una nuova serata basata sull'idea di una realtà praticamente familiare, dove diversi artisti dell'etichetta si esibiranno assieme, coverizzando ciascuno le canzoni di qualcun altro della stessa label.

Due anni di Garrincha Loves (un festival itinerante dell'etichetta che portava le band ad esibirsi live in diverse parti d'Italia) hanno portato all'idealizzazione di qualcosa di diverso, una novità per amalgamare ulteriormente la passione degli artisti e del pubblico, ormai formato da fedelissimi. Uno scambio, una reinterpretazione, una plateale manifestazione di coinvolgimento e affetto che il 24 marzo al Magnolia e il 27 marzo al Locomotiv di Bologna si trasformerà in una festa inedita.

Gli artisti di Garrincha Dischi che si esibiranno nelle due serate sono: Brace, Costa!, La Rappresentante di Lista, L'Officina della Camomilla, L'Orso, Lo Stato Sociale, Magellano e Sig. Solo.

Brace è Davide Rastelli. Nel 2003 dopo aver fondato con alcuni amici l’etichetta indipendente Tafuzzy Records pubblica il suo primo Ep intitolato semplicemente Mr.Brace. Ad aprile 2014 esce per Garrincha Dischi il disco Puledri nello stomaco, che vede in scaletta vecchie e nuove canzoni arrangiate da Matteo Romagnoli insieme a Brace. Partecipano alle registrazioni molti e talentuosi amici artisti tra cui Francesco Brini, Nicola Lombardi degli Uyuni, Marco Cattaneo dei Chewingum, Enrico Farnedi, Elia Della Casa dei Costa, Gian Maria Fano, Enrico Roberto e Francesco Draicchio de Lo Stato Sociale.

Costa! è una band composta da Matteo Costa Romagnoli e dai suoi fratelli spirituali. Per l'occasione tutti ribattezzati con lo stesso cognome: Marco Costa Paradisi, Elia Costa Dalla Casa, Francesco Costa Brini. Il sound generato dai 4 è quello di un Reggaebilly genuino, sempre in bilico tra gli anni 50 dei “classiconi” da ballare ed il suono tipico della Jamaica.

La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (voce e percussioni) e Dario Mangiaracina (guitalelem fisarmonica e voce). Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani testi e melodie. (Per la) via di casa - primo disco in uscita a marzo del 2014 - è innanzitutto un progetto di ricerca. La Rappresentante di Lista è un distributore di storie, narrate come immagini, suggerite in melodie.

L’ Officina della Camomilla esordisce nel 2103 con Senontipiacefalostesso Uno, a cui segue il volume due nel 2014. Cifra stilistica della band è la spensieratezza con cui porta in musica "quello che passa fuori dalla propria finestra": la Milano dei Navigli, Parco Sempione, l'area C, Brera, le zone militari. Ogni canzone è un' istantanea in cui personaggi veri o immaginari non hanno paura di raccontare o di essere raccontati. Con l'ultimo album, L' Officina della Camomilla sforna un disco in controtendenza, lungo e variegato, formato da 15 mini-racconti onirici e punk insieme.

L'Orso è un progetto che nasce da Mattia Barro, nel 2010, a Ivrea. L’autoprodotto L’adolescente EP attira l’attenzione di Garrincha Dischi con la quale, in un anno, vengono prodotti due EP, La provincia e La domenica, che porteranno la band a girare l’Italia, senza pause, per oltre cento date per lo stivale. Nell’aprile 2013 esce L’orso, il primo disco ufficiale della band. Ora, freschi dell’uscita del nuovo album Ho messo la sveglia per la rivoluzione, L’Orso dimostra di essere una band che vuole crescere, migliorare, maturare. Il primo singolo estratto, Giorni migliori, è riuscito a piazzarsi al dodicesimo posto della classifica generale dei singoli più venduti su iTunes, raggiungendo il primo posto nella classifica alternative.

Lo Stato Sociale è un gruppo musicale elettro-pop bolognese nato nel 2009 da tre dj di Radiocittà Fujiko di Bologna: Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti. Nel 2011 la formazione a tre viene ampliata a quintetto con l'ingresso di Enrico Roberto e Francesco Draicchio. Hanno esordito con l'EP autoprodotto Welfare Pop nel 2010, seguito l'anno successivo da un secondo EP intitolato Amore ai tempi dell’Ikea, inaugurando la collaborazione con la Garrincha Dischi che dura fino ad oggi. Nel 2012 esce il loro primo album, Turisti della democrazia, al quale fa seguito un tour di 200 concerti in Italia ed in Europa. Tra i più discussi album usciti in ambito indie rock in Italia, è valso alla band bolognese la Targa Giovani Mei e il Premio SIAE "Miglior Giovane Talento dell’Anno”. Il secondo album, L’Italia Peggiore, si è piazzato nellaclassifica dei dischi italiani più venduti del 2015 ed ha chiuso l'anno con un tour di 13 date tutte sold out nei grandi club italiani.

Magellano è un progetto che vede Pernazza (Ex-Otago, The Hashtag e Chiambretti Night), e Filo Q (cantautore elettronico, dj e producer), uniti e in fuga, più o meno volontaria, dalle proprie altre esperienze artistiche, per creare un nuovo sound, un patchanka di stampo elettronico in cui potessero confluire hip-hop e canzone d’autore, reggae e trap. Nel 2012 esce per Garrincha Dischi l’album d’esordio Tutti a spasso, a cui segue un trionfale tour e due anni dopo Tutti a spasso. Tutti i remix, una raccolta di più di 20 remix realizzati da altrettanti producers e band italiane dei loro pezzi. Ad aprile 2014 esce il nuovo album Calci in culo,  sempre con la produzione artistica di Ale Bavo degli LN Ripley, e con un moltitudine di featuring. Il disco inasprisce e carica ancora di più i toni musicali e testuali dei tre genovesi. Un disco che picchia duro, ideale sintesi dei live e delle esperienze fatte nelle consolle di tutta Italia.

Sig. Solo è co-fondatore della band La Spina 1996, di cui è autore di musiche e testi e con i quali pubblica due CD. In questa band milita anche Dente, con il quale continua attivamente la collaborazione in qualità di tastierista e arrangiatore. Tra le varie collaborazioni illustri segnaliamo la partecipazione ai live acustici dei BAUSTELLE in qualità di chitarrista acustico nel tour de LA MALAVITA. Nel 2015 esce finalmente per Garrincha Dischi un album arrangiato di canzoni inedite con la sua band: Sig. Solo & the Superstars dal titolo Sexation.

http://www.circolomagnolia.it/

https://www.facebook.com/garrinchadischi

Martedì 24 marzo

SEGRATE (MI)

CIRCOLO MAGNOLIA

Via Circonvallazione Idroscalo, 41

Ingresso: 13,00 euro + tessera ARCI

Prevendite disponibili su www.ticketone.it e www.mailticket.it

Apertura cancelli: 21.00

Inizio spettacoli: 22.00

Evento FB: https://www.facebook.com/events/358390881029448/

[gallery type="rectangular" ids="40150,40148,40149,40151,40154,40156,40152"]

Il 30 e 31 marzo il Teatro Manzoni di Milano presenta "Rimbamband Show", un divertente cabaret che ha come protagonisti cinque musicisti che formano l'omonimo gruppo.

Raffaello Tullo, performer della band nonchè regista dello spettacolo, è accompagnato al pianoforte da Francesco Pagliarulo, al contrabbasso da Vittorio Bruno, sax e tromba Nicolò Pantaleo e alla batteria Renato Ciardo.

Cinque musicisti straordinari ed eclettici che, oltre ad incantare il pubblico con la loro musica, riescono a strappare continue risate grazie alla loro vena comica ed autoironica. "Rimbamband Show" diventa così un qualcosa di originale e mai visto prima che permette di ascoltare lo spettacolo come fosse un concerto e guardarlo come fosse un varietà.

Una novità assoluta, totalmente anticonvenzionale, che permette alla band, attraverso l'utilizzo del linguaggio musicale, di mescolare arte, rumorismo, parodie, mimo, tip tap e molto altro ancora in uno spettacolo brillante ed energico che regalerà a tutti una serata all'insegna dell'allegria.

Insieme dal 2006, la Rimbamband è riuscita a conquistare le folle con spettacoli rigorosamente dal vivo che hanno permesso al gruppo di attraversare tutta Italia conquistando fette di pubblico di ogni genere e in ogni regione.

Lo spettacolo andrà in scena entrambe le sere alle ore 20.45

PREZZI: 

poltronissima €25 / poltrona €18 / giovani fino a 26 anni € 12,50

INFO:

Teatro Manzoni - via Alessandro Manzoni 42 Milano

tel. 02 763 6901

sito ufficiale: www.rimbamband.it

Facebook: www.facebook.com/Rimbamband

You Tube: www.youtube.com/Rimbamband

[gallery type="rectangular" ids="40185,40184,40193,40186"]

Giovane,  molto promettente e per nulla compromesso, sfiora al  primo tentativo la calcata del palco dell’Ariston, perché in audizione tra i sessanta prescelti a Roma in sede di definizione dei  sei partecipanti a Sanremo Giovani 2015, ma a conti fatti, e non fatti, non ce la fa.
“ E’ stata una bella esperienza, intensa, imprevedibile ed adrenalinica; tutto come piace a me”.
Con un’ autentica gavetta alle spalle, si misura con lo show business di Sanremo, e se anche in apparenza non sembra “buona la prima “ in realtà “ SE” questo il titolo del suo brano,  risuona su web a livelli a dir poco spettacolari.
valentinonegri-nerospinto
Ci sono infatti molti modi per vincere, forse il primo fra tutti dovrebbe essere quello del riscontro positivo del pubblico?
“ Il calore ed il seguito da parte del web, un mondo del tutto nuovo per me, sono stati una bella sorpresa, un qualcosa di inaspettato e potente”.
 
“ Gente comune “ a cui piace la musica di Valentino Negri e lo racconta in giro, ma anche addetti ai lavori, giornalisti, musicisti, dj, artisti, stilisti; tutti sono stati, e vengono, incuriositi dal “nuovo rocker “ Valentino Negri , così prontamente ribattezzato dalla critica musicale, che sembrerebbe proprio essere l’eccezione che conferma la regola  del “ se a Sanremo non ci vai, vendi”.
“ Il videoclip di Se (https://www.youtube.com/watch?v=KdcnJ7e9SH8 ) sta sfiorando le 100 mila visualizzazioni, una gran bella soddisfazione; questo mi carica ancora di più  qui in studio, dove sono ora, a registrare un album che dovrete  ascoltare con la massima cautela perché vi farà spaccare le casse dell'auto".
E’ di prossima uscita il videoclip del suo brano rock “ 2metri sotto terra “ che si preannuncia “ sorprendente” e per la fine di maggio 2015 il primo album che si vocifera sarà di 15 brani inediti, ricco di contaminazioni, sperimentazioni nuove ed azzardate, e collaborazioni risonanti.
E’ possibile per rimanere sempre aggiornati, seguire Valentino Negri su www.valentinonegri.com e su tutti gli omonimi profili attivi sui social network.
                                             Marta Palliati
valentinonegri-nerospinto6

Oggi l'eclettico cantautore e compositore Franco Battiato compie 70 anni.

Nato il 23 marzo 1945 è considerato una figura di spicco del panorama cantautorale italiano, nonché un uomo dalla forte personalità. Grazie a questa 50 anni fa inizia a muovere i suoi primi passi all'interno del mondo della musica firmando con Giorgio Gaber il suo primo contratto discografico. Da qui inizia la sua carriera che l'ha sempre visto confrontarsi con successo con innumerevoli generi musicali, tutti differenti tra loro. Dalla musica leggera a quella sperimentale passando per quella etnica e d'avanguardia colta, fino ad arrivare all'opera.

Un uomo a cui piace mettersi sempre in gioco, non a caso aggiunge un pizzico di spiritualità e innovazione in tutte le sue canzoni, proponendo lavori originali e mai banali, che riescono sempre a stupire il pubblico.

Tra i suoi più grandi successi  La cura, Centro di gravità permanente, E ti vengo a cercare, Povera patria, l'unica canzone di stampo "politico" in cui il cantautore descrive il potere delle istituzioni e il declino della società contemporanea.

In questi giorni i fans dell'artista sono preoccupati per via della caduta in scena al Petruzzelli di Bari durante un concerto, Battiato si è rotto il femore e tre viti nelle ossa. Gli auguriamo una pronta guarigione in attesa in autunno dell'uscita di un nuovo box antologico della sua opera omnia contenente film e documentari, oltre a due inediti e una cover.

[gallery type="rectangular" ids="40091,40092,40093,40094,40095"]

I musicisti si sa che hanno un innato bisogno di esprimersi, ma soltanto i migliori riescono a farlo attraverso espedienti diversissimi tra loro. Saturnino lo sa bene, e dopo aver condotto un programma tv e disegnato una linea di occhiali ora l'eclettico bassista si dedica anche alla letteratura.

"Saturnino è il più grande bassista dopo il Big Bang! E mio amico anche da prima del Big Bang. Anzi il Big Bang l’abbiamo fatto insieme". Questa frase di Jovanotti (storico amico e collega di Saturnino, che suona il basso per lui dal 1991) compare nella fascetta gialla che avvolge in parte la copertina di "Testa di Basso", il libro di Saturnino scritto a quattro mani assieme a Massimo Poggini ed edito da Salani, pubblicato il 12 marzo.

"Testa di Basso" è una sorta di autobiografia di episodi passati, un diario fatto di viaggi, incontri, scambi di instanti. Da Pavarotti a Kanye West, da Sting a Nile Rodgers, in "Testa di Basso" si susseguono una serie di aneddoti molto interessanti e a tratti divertenti. Un libro che prende il titolo dall'omonimo album di Saturnino uscito nel 1995, prima fatica solista discografica di un artista eclettico e considerato sia a livello nazionale che internazionale uno dei migliori musicisti viventi. Una nuova avventura per una personalità continuamente alla ricerca di nuovi mezzi d'espressione. Saturnino è un musicista eclettico, creativo, capace di creare identità musicali inedite. Ha suonato per alcuni dei più illustri artisti italiani tra cui: Jovanotti, come già accennato, Battiato, Piero Pelù, Zucchero, Pino Daniele, Ramazzotti, Ligabue…

Saturnino in "Testa di Basso" racconta se stesso, l'amore per la musica intesa come una passione divorante in grado di far conoscere e avvicinare le persone, dando vita anche ad aneddoti di vita divertenti e importanti.

[gallery type="rectangular" ids="40075,40076,40077,40078,40079"]

Lunedì 16 marzo 2015 il Teatro Franco Parenti di Milano ospiterà l’edizione annuale della serata benefica a favore di Alyn Hospital di Gerusalemme.

Oltre ad avere una forte rilevanza internazionale per la ricerca e le specifiche terapie applicate, l’ospedale è anche uno straordinario simbolo di collaborazione in Medio Oriente. Sincretismo culturale e multietnicità sono le principali caratteristiche di Alyn, rappresentate in questa serata da artisti dalle differenti provenienze geografiche.

Il fil rouge di questa edizione sarà la donna con il suo potere di generare, nutrire, lenire e lottare per la vita. La figura femminile, e i suoi tipici caratteri di accoglienza, premura e rigenerazione, sarà narrata e cantata da tutte le culture del mondo, dal Brasile all’India, da New York a Milano.

Ospite d’onore sarà il poliedrico pianista e compositore statunitense Uri Caine, noto in tutto il mondo per le sue rivisitazioni di brani classici in chiave jazz. Seguirà un viaggio musicale nel tempo e nello spazio che andrà ad evidenziare tutte le sfaccettature della donna. Ivan Bert dirigerà la Dark Magus Syncretic Orchestra, che risalterà gli archetipi femminili in differenti tradizioni musicali. Piercarlo Sacco evocherà invece la misteriosa e magica atmosfera della donna strega, attraverso “Red Violin” l’eclettica composizione di John Corigliano che fu colonna sonora dell’omonimo film di François Girard. Infine la danza. La Compagnia Egri Bianco Danza con un passo a due del coreografo di origine indiana Raphael Bianco e l’esibizione dei danzatori dell’Accademica del Mestre brasilianoBaixinho” daranno risalto alla forma, alla sinuosità e all’evoluzione plastica della donna. Il tutto accompagnato dall’action painting di Stefano Giorgi che realizzerà dal vivo le scenografie pittoriche a commento delle esibizioni.

Come ogni edizione, Philippe Daverio guiderà gli spettatori durante lo spettacolo, fornendo loro la chiave interpretativa dell’evento. Madrina dell’evento sarà Sultana (Susy) Razon Veronesi.

Un evento lodevole non solo per il fatto che il ricavato sarà interamente devoluto a favore di Alyn Hospital di Gerusalemme, ma anche perché ci ricorda la rilevanza della figura femminile, a prescindere dalla ormai convenzionata festa della donna.

Lunedì 16 marzo 2015 – ore 20.15 I POTERI DELLE DONNE Arti contemporanee in scena

Uri Caine e Ivan Bert in concerto Ospite d’onore Philippe Daverio, storico dell’arte Una serata per la disabilità: musica, danza e pittura in scena per Alyn Hospital, centro di riabilitazione pediatrico di Gerusalemme

Teatro Franco Parenti via Pier Lombardo, 14 www.teatrofrancoparenti.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[gallery type="rectangular" ids="39223,39224,39225"]

Stasera giovedì 12 marzo al Teatro degli Arcimboldi, concerto della signora del folk Joan Baez, che, reduce dalle date di Bologna, Udine e Roma, incanterà il pubblico di Milano con alcuni dei suoi pezzi più celebri. La carriera di Joan vanta più di cinquant'anni, durante i quali la cantante ha saputo fondere musica e attivismo. Musicalmente si è distinta nel folk ma ha spaziato anche in altri generi come rock, pop, country e gospel e ha anche interpretato brani di altri colleghi famosi come i Beatles, i Rolling Stones, Stevie Wonder. Joan inoltre è sempre stata molto attiva nella difesa dei diritti umani: si è opposta alla guerra in Vietnam e ai più recenti bombardamenti in Iraq, ha sostenuto cause ambientaliste e ha contribuito a sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo ai diritti delle persone lgbt.

 

Ore 21.00

costo: a partire da 40,25 euro

Teatro degli Arcimboldi Viale dell'Innovazione 20 20126 Milano 02641142200

 

 

[gallery type="rectangular" ids="39106,39105,39104,39103,39102,39101,39100,39099"]

Martedì 10 marzo al Tunnel Club di Milano evento importantissimo : concerto dei Saint Motel, una delle band più importanti e promettenti del momento. La tappa milanese è la prima delle 4 tappe del loro tour italiano, che comprende anche Roma, Nonantola (Modena) e Roncade (Treviso). La Band californiana ha conquistato l'Italia con la celeberrima hit "My tipe", ai vertici delle classifiche dei brani più programmati dalle radio e dei più venduti su iTunes, e usata come sigla della trasmissione televisiva "Quelli che il calcio..". La Band aveva reso omaggio proprio all'Italia in un video unofficial di "My Type" in cui il cantante A/J Jackson, prendendo le parti di Adriano Celentano, balla con Raffaella Carrà in uno spezzone del programma Milleluci (https://www.youtube.com/watch?v=DKvRjWKCsWO) . Dopo aver pubblicato il primo EP "ForPlay" nel 2009, e successivamente nel 2012 il primo album Voyeur, nel 2014 i Saint Motel han pubblicato "My Type" e "Cold cold man" (https://www.youtube.com/watch?V=B977FJeEYpE) Abili a mixare ritmi caraibici, musica lounge, sonorità e mood anni '70, i loro brani risultano orecchiabili e ballabili, allegri e sensuali.

Martedì 10 marzo 2015 Milano – Tunnel Apertura Porte: ore 20.00 Inizio Concerto: ore 21.00 Biglietti: 15,00 € + diritti di prevendita

Giovedì 12 marzo 2015 Roma – Orion Apertura Porte: ore 20.30 Inizio Concerto: ore 22.00 Biglietti: 15,00 € + diritti di prevendita

Venerdì 13 marzo 2015 Nonantola (Modena) – Vox Club Apertura Porte: ore 21.00 Inizio Concerto: ore 22.00 Biglietti: 13,00 € + diritti di prevendita

Sabato 14 marzo 2015 Roncade (Treviso) – New Age Club Apertura Porte: ore 21.30 Inizio Concerto: ore 22.30 Biglietti in prevendita: 10,00 € + diritti di prevendita Biglietti in Cassa: 15,00 €

[gallery type="rectangular" ids="38890,38889,38894,38895,38893,38897,38898"]

Martedì 28 luglio 2015 è una data da evidenziare sul calendario per tutti gli appassionati e i nostalgici del rock anni 70. La grande Patti Smith torna in Italia al Vittoriale per il Tour mondiale per i 40 anni di Horses, il suo album d'esordio. Un disco ormai divenuto una pietra miliare della storia del rock, prodotto da John Cale, uscito per Artista Records e inserito nel National Recording Registry nel 2010.

Horses è l'album meno elettrico delle produzioni della Smith degli anni 70, una raccolta punk, unica e originale, che segna l'ingresso di un nuovo messaggio musicale, ispirazione per molti musicisti come Michael Stipe, leader dei REM. Horses rappresenta un vero e proprio spartiacque della musica rock, un album che traghetta dal passato al futuro nuove sonorità e intenti indelebili. Sul palco assieme a Patti Smith ci saranno Lanny Kaye alla chitarra e Jay Dee Daugherty alla batteria, storici compagni d'avventura dal 1975 che hanno partecipato alla realizzazione dello stesso Horses.

Un'artista a tutto tondo, la Smith, cantante, musicista, scrittrice (il suo libro più famoso Just Kids è un memoir ormai celeberrimo che ha vinto il National Book Award nel 2010), pittrice le cui opere sono state esposte nei musei di tutto il mondo. La sua fama è riconosciuta ormai anche a livello istituzionale, insignita dell'onorificenza di "Commandeur des Arts et des Lettres" dal Ministero della Cultura Francese. Una straordinaria autrice e interprete, una delle figure femminili più carismatiche ed esplosive della storia musicale del secolo scorso, che possiede ancora la grinta e la creatività necessarie per rinnovarsi con la musica, la scrittura e i vari progetti artistici di cui si occupa.

L'ultima volta al Vittoriale di Patti Smith risale al 2012, un evento che ha riscosso un enorme successo di pubblico, e ci aspettiamo che la data di quest'anno non sarà sicuramente da meno!

Vittoriale

Via Vittoriale, 12,

25083 Gardone Riviera BS

Ore: 21.15

Biglietti:

Da 32 a 46 euro

disponibili sul sito: www.anfiteatrodelvittoriale.it e nei tradizionali punti di prevendita sul territorio

Info:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel: 340.1392446.

[gallery type="rectangular" ids="38843,38840,38842,38839,38838"]
Pagina 8 di 30

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.