CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Starbucks. La nuova Stella di Milano

Apre oggi, dopo la preview stampa di ieri il primo, attesissimo Starbucks italiano che diventa anche Reserve Roastery presso Palazzo Broggi In Piazza Cordusio a Milano.

Howard Schultz, fondatore di Starbucks, ha fortemente voluto la città meneghina come sede del suo primo locale italiano. L'azienda fondata nel 1971 gode di 28.720 stabilimenti in 78 paesi, di cui 12.000 negli USA. A partire da oggi tra questi paesi si aggiunge ufficialmente anche l’Italia. Difficile è stata la scelta degli spazi nella città, nessun luogo sembrava essere all’altezza dell’idea, nessun ambiente aderente all’immaginazione del presidente. Poi è arrivato l’ex palazzo delle Poste ed è stato subito amore. E 20 milioni di euro di investimento per dirla tutta.

Il caffè è il protagonista indiscusso del locale, il suo denso aroma è percepibile in ogni angolo del palazzo, i clienti rimarranno stupiti da un’enorme torrefazione. Sette le miscele di caffè disponibili, per un’esperienza sensoriale più corposa o meno forte a seconda dei gusti personali. Oltre a questo, biscotti, cornetti e pizze cotti nel forno a legna e cocktail – con delle rigorosissime versioni al caffè – per l’orario aperitivoPrinci, la società del food Made in Italy fondata da Rocco Princi è stato scelto come partner per tutte le prelibatezze servite al banco.

Starbucks è da anni il simbolo della vita frenetica americana, dei rumori della città, delle donne in carriera che scorrazzano per le strade, armate di tacchi a spillo e bicchierone di carta. E’ l’emblema di tutti gli uomini d’affari in giacca e cravatta, che affrontano intere giornate di lavoro solo grazie al famoso beverone di caffè. Da oggi anche per le strade di Milano ci si sentirà più americani con la famosa conchiglia verde tra le mani.

In realtà l’approccio e il menù di questo nuovo Starbucks saranno ben più europei di quelli che abbiamo visto finora all’estero. Spogliato dei suoi tratti più tipicamente statunitensi il locale appena aperto abbandona il lunghissimo caffè americano della tradizione, servito nei classici contenitori di carta verdi, quello che aspettavamo per i selfie in Duomo, proponendo invece tazzine di ceramica marrone scuro di tre misure diverse. Rinuncia anche alle classiche paste dai colori vivaci per un’offerta dolciaria più coerente con la tradizione italiana. Anche l’arredamento, che si estende in 2.300 metri quadrati, si presenta in un perfetto stile meneghino: raffinato e di design.

Buone notizie per i veri USA addicted: «A fine anno apriremo altri Starbucks a Milano, saranno diversi da questo, tradizionali e molto più piccoli» dichiara il fondatore. Così sorseggiare un caffè al volo non sarà più solo un modo rapido per restare svegli, diventerà anche il punto in comune con tutti i protagonisti di film e serie TV che tanto hanno appassionato anche noi italiani, da Sex And The City a Taxi Driver.

Arianna Bagnato

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.