CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Smemoranda compie 40 anni

Il diario più conosciuto e amato dagli italiani festeggia 40 anni: buon compleanno, Smemoranda!

Per i suoi 40 anni, Smemoranda ha invitato la stampa all’Ostello Bello di Milano, a due passi dal Duomo: “Ci sembra di essere tornati alle nostre origini”, hanno commentato Gino&Michele.

Alla realizzazione della nuova Smemoranda 2018 hanno partecipato più di cento persone: fra gli amici di sempre e quelli nuovi (come Bebe Vio, Roberto Saviano, Giacomo Mazzariol, Clementino, Il Terzo Segreto di Satira, ma anche campioni come Roberto Gagliardini e Donnarumma, i rapper Clementino e Sfera Ebbasta e gli youtuber da milioni di click iPantellas), il risultato sono state, oltre alla versione classic in sei colori per un totale di dieci varianti di copertina e tre formati, le Smemo Special Edition. Per i suoi 40 anni, infatti, Smemoranda s’è fatta bella (più bella), con ben tre copertine speciali disponibili in doppio formato: il primo consente di scegliere ogni giorno di che umore ci si sente; il secondo, invece, con gli elastici, permette di incastrare oggetti nel diario; mentre la terza cover non è altro che una T-shirt, per poter vestire e svestire la Smemo a piacimento.

Il tema del 2018 è “Live”: Smemoranda invita a vivere ogni cosa sul momento, anche sbagliando, perché è solamente vivendo in maniera libera e spontanea che si vive davvero. Live è sinonimo di concerto, di evento sportivo, ma anche, semplicemente, di vera vita: live è improvvisazione, è rischio, è una traccia che rimane indelebile – non solo nella vita, ma anche nella Smemo.

“Live significa essere capaci di andare oltre il display. Vuol dire scendere in strada a sentire gli odori, a toccare le cose. Guardare il vero colore degli alberi, sentire il sapore della nebbia. Senza filtri né scanner. Significa capire il mare perché ci sei dentro, imparare a tenere aperti gli occhi sott’acqua e godere del sale,” hanno specificato Gino&Michele.

A riempire le pagine della Smemoranda 2018 ci sono le parole di Antonio Albanese, Alessandro Barbero, Enrico Bertolino, Claudio Bisio, Boiler, Martin Castrogiovanni, Alessandro Cattelan, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Don Luigi Ciotti, Clementino, Gianluigi Donnarumma, Andrea Dovizioso, Fabri Fibra, Emanuele Fasano, Finley, Francesco Gabbani, Roberto Gagliardini, Lorenza Ghinelli, Giallappa’s band, Simone Giannelli, Gioele Dix, iPantellas, Ivan, Luciano Ligabue, Luciana Littizzetto, Stefano Mancinelli, Marta e Gianluca, Giacomo Mazzariol, Luke McLean, Federico Russo, Roberto Saviano, Skuola.net, Sfera Ebbasta, Gino Strada, Il terzo segreto di satira, Licia Troisi, Debora Villa, Bebe Vio, Nina Zilli e Ivan Zaytsev.
I disegni, invece, sono di Altan, Bevilacqua, Corradi, Creanza, Daw, Deco, De Donno, Dr. Pira, Elfo, Guarnaccia, La Rosa, Laurina Paperina, Lunari, Maicol & Mirco, Marilungo, Menetti, Migneco e Amlo, Natali, Natangelo, Persichetti Bros, Sagramola e Simon.

Una squadra imbattibile di quasi cento persone, insomma, è quella che celebra i 40 anni del diario Smemo, che per il suo compleanno regala ai suoi consumatori tante novità. Un esempio? Il “Gratta e scopri” nelle prime pagine: non c’è nessun premio in palio, ma tanto divertimento, in pieno stile Smemo. E ovviamente non possono mancare, oltre alle battute, i famosi bigliettini, nati per contenere gli appunti, in realtà utilizzati per scambiarsi dichiarazioni d’amore fra i banchi o, ancor più frequentemente, per copiare durante i compiti in classe.

Dopo la carta, la seconda casa di Smemoranda è il web, dove, oltre alla possibilità di accedere a contenuti extra tramite il QR Code, a fine agosto sarà possibile guardare una serie ambientata a scuola, con un cast di studenti fra i 15 e i 18 anni: sei amici di terza liceo alle prese con le loro prime grandi avventure, importunati da tre guastafeste, la bidella, il barista e il prof. Michele.

Ma Smemoranda non è soltanto sinonimo di risate e bigliettini per copiare: Smemo vuole anche dire impegno ambientale e sociale. Smemoranda ha infatti aiutato Emergency finanziando un poliambulatorio mobile, ha raccolto 3,5 milioni di euro con partite di calcio (per esempio contro la Nazionale Piloti a Monza) e ha piantato 160 mila alberi sulle rive del Po in collaborazione con Eco Way, per compensare le emissioni di anidride carbonica.

Sono più di 20 milioni gli studenti che dagli anni ’70 hanno portato ogni giorno a scuola una Smemo colorata nello zaino, e da settembre si prevede di vendere 750 mila diari: complimenti, Smemoranda, ma soprattutto buon compleanno.

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.