CHIAMACI +39 333 8864490

|||

SHIRODARA: l’olio caldo del benessere

Una particolare tecnica Ayurvedica è lo Shirodara, un massaggio che si pratica attraverso la colata di un rigolo di olio caldo sulla fronte, nella zona del "terzo occhio" fra le sopracciglia. Nella lingua Sanscrita, Shiro significa appunto "testa" e Dhara "flusso, colata".

L’obiettivo  del massaggio è la cura di disturbi legati al sistema nervoso: stress, depressione e ansia, ma anche emicrania, insonnia e cefalea. È una tecnica che ha lo scopo di distendere i nervi, riconquistare autostima, eliminare profonde emozioni represse e ritrovare un pacifico equilibrio tra corpo e mente. In India viene anche utilizzato per curare reumatismi e ristabilire l’equilibrio dei tre DOSHA (energie vitali).

Affinché il massaggio Shirodara sprigioni tutte le sue potenzialità, deve essere praticato in un ambiente particolarmente tranquillo. Il piano di lavoro deve essere composto da un grande tavolo in legno chiamato Taila Tron (trono dell’olio, appunto), costituito dalla parte centrale dell'albero. La stanza deve infondere dei piacevoli e delicati aromi rilassanti, accompagnati da una dolce musica di sottofondo. L’olio caldo medicato regala un’avvolgente sensazione di benessere, relax e pace interiore.

Il trattamento può durare dai 30 agli 80 minuti, durante i quali stress e paranoie diventano gradualmente un lontano ricordo.

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.