CHIAMACI +39 333 8864490

Lo spettacolo teatrale di Pippi Calzelunghe|||

Pippi Calzelunghe va in scena al Teatro Manzoni

Si terrà al Teatro Manzoni, il 7 Marzo 2020 alle 15.30, lo spettacolo di Pippi Calzelunghe, adattamento teatrale del celebre romanzo svedese di Astrid Lindgren.

Lo spettacolo narra la storia di Pippi Calzelunghe, interpretata da Rossella Terragnoli. Il celebre personaggio, anche in questo caso, si distingue per la sua inclinazione alla ribellione, libertà e spensieratezza.

Pippi è una bambina fuori dagli schemi, con le sue calze lunghe di colori diversi e i suoi capelli rossi legati. La storia racconterà dell'arrivo a Villa Villa Colle e di tutte le avventure successive che la bambina vivrà con i suoi due amici Annika (Annachiara Zanoli) e Tommy (Davide Lazzaretto).

La produzione italo-svedese è a cura della Fondazione Aida, Glossateatro e Papagena. La regia è invece di Pino Costalunga e Marinella Rolfart. Per i costumi, le scene colorate e i pupazzi ci si è affidati infine alle abili mani di Tjåsa Gusfor.

Tjåsa Gusfor, una delle più celebri scenografe svedesi, ha creato una specie di miniaturizzazione fantastica della casa di Pippi, sia all'interno che all'esterno. E i pupazzi, protagonisti della scena, sono guidati dagli stessi attori che prendono parte alla pièce.

Le tecniche di narrazione della storia sono ibride, un vero mix di linguaggio verbale e di immagine, teatro dei corpi e figure in movimento. Il tutto studiato soprattutto per un pubblico di bambini, dai quattro anni in poi, che rimarranno di certo ammaliati dalla vivacità della narrazione. 

Pippi Calzelunghe, si sa, è un personaggio epico, che va narrato così come si presenta: una bambina un po' anarchica, senza impegni, doveri o regole di alcun tipo. Su questa scia, quindi, la sceneggiatura dello spettacolo non può che rimanere fedele al testo originale.

La pièce è stata allestita per la prima volta nel 2007, anno del centenario della nascita di Astrid Lindgren, l'autrice della storia originale.

Durante l'allestimento, il genero di Astrid cioè Olof Nyman ha revisionato tutta la drammaturgia del testo, proprio per assicurarne la veridicità e l'autenticità. Karin, la figlia di Astrid e rappresentante degli eredi, ha approvato la distribuzione dello spettacolo in Italia, dopo aver partecipato alle prove generali.

Pièce al teatro Manzoni

Ad oggi, la pièce è una delle più longeve e apprezzate della Fondazione Aida, centro di produzione teatrale di Verona, tanto da farle vincere il Biglietto d'oro Agis-ETI per il successo di pubblico conseguito.

A questo spettacolo, tuttavia, è legata anche qualche curiosità. Si dice infatti che il personaggio protagonista della saga Millenium di Stieg Larsson, cioè Lisbeth Salander, abbia preso ispirazione proprio da Pippi Calzelunghe. Ma non solo, è ormai risaputo che in generale molti bestseller della letteratura svedese hanno preso ispirazione dal personaggio di Astrid Lindgren.

Per un pomeriggio colorato e libero da ogni regola, quindi, non perdete assolutamente lo spettacolo al Teatro Manzoni.

 

Informazioni utili

Il costo dei biglietti è di: € 16,00 Adulti; € 13,00 Bambini fino a 14 anni; € 4,50 Under 3 anni.

Gloria Mora

Minuta, ma tosta. I libri sono la sua passione, il tè la sua linfa vitale e il cinema la sua libertà. Alea iacta est.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SANREMO LIVE

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.