CHIAMACI +39 333 8864490

|||

“Pain de Printemps” e nuove creature in menu: la primavera di Égalité

Sbocciano le rose, esplodono i colori e splende il sole (forse). Da Égalité, la boulangerie di tradizione tipicamente francese nel cuore di Porta Venezia, a Milano, la primavera è arrivata (davvero) con una nuova creazione: il Pain de Printemps, e con nuove salad e sandwich dagli ingredienti sani e gustosi.

Un anno di Égalitè. La boulangerie “par Thierry Loy” – che è anche pasticceria, caffetteria, bistrot e piccolo shop – nata sotto il segno della baguette, è sbarcata a Milano proprio l’anno scorso. Merito di Thierry Loy, maestro boulanger d’Oltralpe, che ha portato in città un modello di alta panificazione francese dentro un inedito concept di gastronomia che gioca, con il sorriso sulle labbra, con la storia, con il tempo e con i colori. E di Tiziano Vudafieri, architetto-imprenditore dello studio milanese Vudafieri-Saverino Partners, che ha scoperto l’arte e le invenzioni di Loy nella sua boulangerie situata in un ameno paesino nel comune più alto dell’intera Francia, e che ha firmato il design del progetto.

Boulangerie

Il locale

Tutto stile vintage anni ’50 e fiera anima francese, il locale (sette vetrine su strada, 200 metri quadri interni, forno a vista e delizioso déhor) di via Melzo 22 sforna il pane 4 volte al giorno:

7 diversi tipi di baguette, 7 tipi di pane e un pane del giorno sempre diverso. Un pane frutto di una lunga ricerca su impasti, lievitazioni, farine eccezionali e tecniche di panificazione. In poche parole: un pane che utilizza un metodo di panificazione di inizio ‘900 servendosi della tecnologia di oggi. Prodotto con antiche varietà di grano e di farine (bianche e nere e tutte da agricoltura responsabile o biologica) che provengono dalla Minoterie du Trièves, mulino centenario delle Alpi francesi. E con un impasto ad elevata idratazione e lunga lievitazione (72 ore) fatto con lievito fresco “levure de boulanger”.

Ma la regina è sua maestà la baguette Égalité (che dà il nome al locale), croccante e cotta a una temperatura elevata ma per un tempo superiore ai normali prodotti in commercio, in modo da essere più leggera e digeribile. Che si chiama così perché è fatta con lo stesso mix di farine bianche e nere che Robespierre, all’indomani della Rivoluzione, fece mettere in commercio per eliminare le ingiustizie dell’Ancien Regime, che riservava quelle migliori ai nobili, e al popolo la segale.

Pane

Colazione, pranzo, merenda, aperitivo e cena: Égalité apre le porte alle 7.30 del mattino e le chiude alle 21.30 della sera.

Per colazione, la scelta è tra tartine di baguette con burro e marmellata, croissant, pain au chocolat, pain au raisins, chausson aux pommespetit pain au lait, brioche parigina, choux à la crème, éclair, tarte tatin, tarte Tropézienne e dolcetti assortiti.

Per il pranzo, selezione di insalate, panini, quiche lorraine, crocque monsieur, e taglieri di formaggi e salumi italiani e francesi che si accompagnano, all’ora dell’aperitivo, a tapenade di olive provençale e sardine dell’Atlantico. Insieme a vini naturali italiani e francesi, Champagne e Spritz, birre e sidro. A merenda, torte varie, tarte tatin ed éclair-monstre.
E poi, da prendere e portare a casa, prodotti francesi confezionati come confetture normanne, tè di Compagnie du Samovar, biscotti al burro salato bretoni, cornichon della Borgogna.

Il “Pain de Printemps”

Ovvero “Pane di Primavera”: pane con fiocchi di segale, farro, avena, semi di lino e di quinoa caramellati, e frutta secca (uva, albicocca e lamponi). Il risultato è un pane (un'unica grande forma composta da 12 piccole pagnottine) ricco di cereali e fonte di fibre, minerali e vitamine, autentico, profumato, pieno di note olfattive e palatali secondarie, che sprigiona una palette di sapori distinti e intensi.
La naturale dolcezza della frutta lo rende ideale per la prima colazione, per concludere un pasto, o per una merenda energetica, ma anche per un abbinamento con formaggi dal sapore deciso.

Pane di Primavera

Égalité lo propone a colazione, con la gelatina biologica Myrtille sauvage e Foin de Normandie, dell'artigiano Eric Ribot, proveniente dal Calvados, in Normandia; e a pranzo e per l’aperitivo, con Beaufort (DOP) Fruitières Chabert, formaggio vaccino di pasta dura con 5 mesi di stagionatura, proveniente dalle valli elevate della Savoie o, in alternativa, con Comté (AOC) Caves de Frontenay, formaggio di montagna che nasce nel Massiccio del Giura.

Le novità in menu

Per la stagione, arricchiscono il menu 4 nuove salad, che sono la Napoléon, la Danton, la Robespierre e la Fayette: un letto di foglie di insalata si accompagna a una ricca varietà di proposte di verdura e frutta (come pompelmo rosa, fagiolini, capperi, noci fresche, olive nere). Tutto condito con le immancabili vinaigrette francesi: da quella classica a base di senape e miele, all’inedita rivisitazione con acciughe e melograno.

Panini

E 3 nuovi sandwich, che sono Le Montagnard (con crudo, pomodorini secchi, lattuga, mayo maison), Le Lyonnais (pane viennois con salame tagliato fine, burro salato) e Le Normand (con Camembert, cotto d’Oggiono, senape in grani al miele): 3 gustose combinazioni in cui la fragranza del pane di Égalité si unisce alla prelibatezza dei salumi d’Osvaldo e all’eccellenza dei formaggi francesi.

Égalité
via Melzo 22 - Milano
Martedì – Sabato: 7.30 – 21.00
Domenica 8.30 – 13.00
t: +39 0283482318
www.egalitemilano.it

 

Martina Zito

Lucana di nascita, casertana per 16 anni e milanese d'adozione da 3.
Sono cresciuta a pane e libri, per cui le tre cose a cui proprio non posso rinunciare sono, nell'ordine: mangiare, sguazzare tra le parole, e bivaccare sul divano.
Pignola (sempre), pessimista (quasi sempre), chiacchierona (quando voglio)

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.