CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Ottavia Piccolo è Anna Politkovskaya nello spettacolo Donna Non Rieducabile al Teatro Carcano di Milano

Donna Non Rieducabile, al Teatro Carcano di Milano, è lo spettacolo in cui rivive la storia di Anna Politkovskaya interpretata da Ottavia Piccolo.

Ottavia Piccolo presta voce e volto ad Anna Politkovskaya nello spettacolo Donna Non Rieducabile in scena al Teatro Carcano di Milano dal 13 al 16 ottobre.

Quella di Anna è la storia di una giornalista consapevole che raccontare la verità spesso significa mettere in gioco il nostro bene più grande: la vita.
Era il 7 ottobre del 2006 quando Anna Politkovskaya, giornalista russa, venne assassinata nell’ascensore del suo palazzo con quattro colpi di pistola uno dei quali la colpì alla testa.
Fu uccisa nel giorno del compleanno del presidente Vladimir Putin, l’uomo che la Politkovskaya ha più volte reso oggetto di pesanti critiche in merito alla gestione della guerra cecena e il primo a cui, soprattutto da parte dell’opinione pubblica, è stato imputato il delitto.

La giornalista era già scampata ad altri due episodi che avevano messo in pericolo la sua vita, nel 2001 quando fu oggetto di un sequestro e nel 2004 quando in volo verso l’Ossezia del Nord per seguire l’assedio della scuola Numero 1 di Beslan fu vittima di un tentativo di avvelenamento con un tè servitole durante il viaggio.
Votata all’amore per la verità, tenace e dignitosa tanto da non voler mai abbassare la testa davanti al potere e alle minacce Anna Politkovskaya lavorava per Novaya Gazeta, uno dei pochi giornali che in Russia può definirsi ancora indipendente, e prima di venire uccisa si stava occupando di un’inchiesta sulla corruzione e la violazione dei diritti umani in Cecenia.
Ad oggi sono stati condannati cinque sicari ma il mandante resta ancora sconosciuto nonostante i figli di Anna continuino a chiedere di proseguire le indagini.

All’indiscusso talento di Ottavia Piccolo, accompagnata dalla straordinaria arpa di Floraleda Sacchi, toccherà dar voce alla storia della Russia moderna vista attraverso gli occhi di una donna che ha sempre cercato di raccontare l’oscurità nascosta dietro l’apparente democrazia di un paese che legittima il controllo e la repressione di quelle che vengono considerate voci fuori dal coro e scomode al governo.

Forte e ironica questa era Anna Politkovskaya il cui anniversario della scomparsa, dieci anni dopo, è stato accompagnato da un terribile silenzio in Russia.
Quando morì, della Politkovskaya, Putin disse che le era stata attribuita un’importanza eccessiva considerato il fatto che la sua influenza sulla vita politica russa era minima.

È forse è davvero così visto l’assoluta assenza di voci non tanto e solo della classe politica russa ma soprattutto della gente comune che non ha celebrato in alcun modo il ricordo di Anna fatto salvo alcune, rare, eccezioni. Un dato molto importante che ci dovrebbe far riflettere sul significato che viene dato alla libertà di stampa.

Questa agognata libertà non si può e non si deve basare solo sulla possibilità per un giornalista di svolgere il proprio lavoro in nome della verità ma dev’essere affiancata da un’opinione pubblica consapevole. Per ineggiare a una libertà di stampa che sia davvero libera la collettività deve esigere autenticità e veridicità nel resoconto di una realtà che con troppa facilità e noncuranza deleghiamo ai poteri alti perché ci raccontino, come e quando vogliono, quello che accade lasciando a noi il compito di cullarci nell’illusione di essere persone coscienti e coscenziose.

Informazioni Utili
Donna Non Rieducabile
13-16 ottobre
Teatro Carcano di Milano
Corso di Porta Romana 63

Raffaella Berardi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.