CHIAMACI +39 333 8864490

||||

"Ogni volta che mi baci muore un nazista": il poeta Guido Catalano all'Alcatraz di Milano

“Io non fuggo dall’Alcatraz” è il grido di battaglia di Guido Catalano, poeta che mercoledì 8 febbraio presenta il suo nuovo libro “Ogni volta che mi baci muore un nazista”.

“L’ultimo dei poeti”, “criminale poetico seriale”, in due parole: Guido Catalano. Il poeta rivela parti di sé nelle pagine dei suoi libri e nelle tappe dei suoi tour in giro per i club d’Italia (più di un centinaio quelle dell’ultimo). Il tour del 2017 ha preso il via il 4 febbraio e si concluderà il 14 maggio: mercoledì 8 febbraio è il turno di Milano, dell’Alcatraz.

Non poteva scegliere location più azzeccata per la seconda tappa del suo nuovo tour: Guido Catalano è infatti il poeta professionista più rock del panorama italiano, e non poteva trovare casa migliore dell’Alcatraz, uno dei templi milanesi della musica. L’appuntamento è mercoledì 8 febbraio alle ore 21, quando il poeta torinese presenterà il suo nuovissimo libro “Ogni volta che mi baci muore un nazista”, edito da Rizzoli e uscito nelle librerie pochi giorni fa.

Sarà un’emozionante serata dedicata alla lettura delle nuove e vecchie poesie, ma anche all’insegna di frecciatine a Clint Eastwood e non potranno mancare tante sorprese (fra cui, per esempio, la presenza del cantautore emiliano Dente e l’attesissima “Posta del Colon”, rubrica socialmente utile studiata da Guido Catalano per soccorrere i propri fan in difficoltà). “Non capisco perché Clint abbia fatto un film per cercare di evadere da Alcatraz in tutti i modi. L’ho trovata una cosa un po’ scortese,” scherza il poeta in trepidante attesa di calcare il palco del locale di Via Valtellina a Milano.

Guido Catalano presenterà la sua ultima fatica, la raccolta di poesie che esce a distanza di un solo anno dalla sua prima esperienza in prosa (il romanzo “D’amore si muore ma io no”, Rizzoli, 2016), e a quattro dall’ultimo libro in versi. Si tratta di un vero e proprio ritorno al primo amore, con poesie inedite da leggere da soli sotto il piumone o da declamare a gran voce, poesie tutte ricche di emozioni, in pieno, inconfondibile stile Guido Catalano, poeta capace di nascondere una manciata di sentimenti dietro una incontrollabile risata.

Ogni volta che muore un nazista” contiene versi dedicati a chi cerca di superare un amore passato, a chi brama un sorriso e a chi vuole conquistare la donna amata, a chi è capace di perdersi nella bellezza di un bacio, ma anche a chi alza un po’ il gomito al chiaro di luna, pensando a invasioni di zombie e a black-out estivi. Un mix di sensazioni messo nero su bianco, un mix capace di scatenare amore, risate, sorrisi, e il risultato è un viaggio coinvolgente nelle emozioni umane.

#OgniVoltaCheMiBaciMuoreUnNazistaLiveTour
04 Febbraio 2017: Teatro Colosseo - Torino
08 Febbraio 2017: Alcatraz - Milano
09 Febbraio 2017: Spazio Musica - Pavia
10 Febbraio 2017: La Claque - Genova
15 Febbraio 2017: Spazio Alfieri - Firenze
16 Febbraio 2017: Cellar Theory - Napoli
17 Febbraio 2017: Teatro della Concordi - San Costanzo (PU)
18 Febbraio 2017: Teatro Comunale - Cesenatico
22 Marzo 2017: Locomotiv Club - Bologna
23 Marzo 2017: Auditorium Parco della Musica - Roma
24 Marzo 2017: Sala dei Notari - Perugia
25 Marzo 2017: Teatro Scientifico Teatro Laboratorio - Verona
26 Marzo 2017: Mame - Padova
11 Maggio 2017: Teatro Lux - Pisa
14 Maggio 2017: Eremo Club - Molfetta

Beatrice Bellano

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.