CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

La commedia “Some girl(s)” del regista Marcello Cotugno, questa settimana arriva al teatro Bellini di Napoli

Dal 29 marzo al 2 aprile fa il suo ingresso al teatro Bellini di Napoli la commedia "Some girl(s)", tratta dallo scritto dell’americano Neil LaBute e riadattata per la scena dal regista Marcello Cotugno.

Some girl(s)” vuole raccontare la crescita sentimentale ed emotiva di un uomo, Guy, che deve sposarsi a breve. Il suo viaggio interiore viene quindi esplicitato già dal titolo che gioca tra l’ambivalenza tra il singolare “some girls”, che indica la ragazza che Guy si accinge a sposare, e il plurale “some girls” e cioè tutte le ex compagne a cui il protagonista si vuole rivolgere per sapere quali sono stati i suoi errori passati nei loro confronti.

L’obiettivo di Guy è infatti quello di liberarsi dai suoi vecchi fantasmi e avere una nuova coscienza per poter affrontare quella transizione dall'adolescente alla vita da adulto, che gli permetterebbe in parallelo di passare dalla paura innata d’impegnarsi e dal suo stato di costante cinismo (che lo aveva portato a manipolare tutte le donne della sua vita), per poter arrivare alla fine a una nuova condizione di rinascita.
Guy rappresenta quindi il ritratto tragicomico di un uomo-bambino, a metà tra i personaggi di Rohmer per quanto riguarda il naturalismo quasi documentario della narrazione; e quelli di Voltaire, in quanto Guy potrebbe facilmente essere collegato a Candide per quanto riguarda il suo rapporto con l’amore, in grado di vedere sprazzi di verità, ma rimanendo alla fine sempre uguale.

Some girl(s)” mette in scena quattro stereotipi di donna che rappresentano la fidanzata, l'amante, la vamp e il grande amore del protagonista. Inoltre sarà presente anche un quinto personaggio femminile che diventerà il protagonista di un contenuto extra multimediale online. In questo modo il regista Cotugno ribadisce la multimedialità del suo spettacolo, superando contemporaneamente i limiti dei confini teatrali nella messinscena, permettendo di raggiungere un ulteriore livello di approfondimento del rapporto tra i sessi.

L’intera commedia si svolge in una stanza di albergo, dove luci e scenografia creano un forte contrasto con il crudo realismo della situazione. La musica accompagna la commedia, senza particolari variazioni o rilievi in quanto il punto focale voluto da Cotugno è soffermarsi sul contrasto tra l’aspetto ironico della commedia e il suo reale significato, che crea inevitabilmente una sorta di disagio e tristezza nello spettatore.
Un teatro definito dallo stesso Cotugno “indie-pop”, cioè in grado di veicolare le passioni e le tensioni attraverso la musica contemporanea verso un’identificazione dello spettatore, che diventa in grado di creare uno spunto di riflessione non confortevole sui legami e la condivisione tra uomini e donne.

PREZZO
intero 15€; over65/under26/convenzioni 12€

ORARI
lun riposo; mar, gio, sab h 20.45; mer, ven h 19.30; dom h 15.45

Durata:
100 min.

INFO
Tel : 02 59 99 52 06; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

BIGLIETTI ONLINE
Facebook Twitter Instagram

Irene Rossi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.