CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Al Castello di Petroia (PG), dal 1 ottobre fino al 23 dicembre, ci aspettano le lezioni di cioccolato, per godersi il lusso del piacere del palato.

|||

Oggi ci sarà la prima di cinque lezioni per scoprire il lato scientifico della cucina sotto la guida degli esperti del settore all'Accademia Congusto.

Dal 26 Giugno al 18 Luglio, a Colico, piccolo e suggestivo borgo sul ramo lecchese del lago di Como, si tiene il Festival internazionale "Musica sull'Acqua".

Un ricco programma di eventi e sopratutto l'opportunità per molti giovani talenti di conoscere ed esibirsi con alcuni tra i nomi più affermati del concertismo internazionale.

Cuore del Festival è il Chiostro dell'Abbazia di Piona, vero e proprio gioiello di architettura romanica posto sulla punta della piccola penisola di Olgiasca, insieme ad altri complessi storici presenti sulle sponde del Lago di Como.

Fondato e diretto da Francesco Senese, affermato violinista di Colico (LC), membro dell’Orchestra Mozart e della Lucerne Festival Orchestra, il Festival compie dieci anni di vita. Per l’importante traguardo saranno ospitati artisti di fama internazionale: per citarne solo alcuni, i violinisti Sergej Krylov e Alexander Sitkovetsky, i pianisti Louis Lortie, Itamar Golan e Ingrid Fliter, la cantante Cristina Zavalloni, il mimo Tony Lopresti e tanti altri interpreti di prim’ordine, impegnati nella realizzazione di concerti, atelier e masterclass insieme ai bambini e alle giovani promesse della musica da camera.

Un traguardo importante che viene festeggiato celebrando, sopratutto, due figure celeberrime nella storia della musica classica novecentesca: Béla Bartók, a settanta anni dalla sua scomparsa -frequentando la sua musica per archi da quella per bambini fino alla più complessa evoluzione del Divertimento e della Sonata per violino solo- e Claudio Abbado. Il noto direttore d'orchestra, infatti, è sempre stato sostenitore e mentore di tanti degli artisti che hanno partecipato alle varie edizioni del Festival.

Questo omaggio avverrà in particolar modo Domenica 5 luglio (ore 17) all’HangarBicocca di Milano con la prima assoluta del "Concerto per alberi" di Félix Mendoza (chiaro riferimento all'impegno ambientalista manifestato in diverse occasioni da Abbado).

L'opera è tratta dall’omonimo libro della pluripremiata autrice di libri per bambini Laëtitia Devernay (Terre di Mezzo Editore): un autentico inno alla natura e al potere illusorio della fantasia in cui, al tocco magico di un piccolo direttore d’orchestra, gli alberi prendono vita e si trasformano in uno stormo di uccelli che volano via.

Giovane compositore e musicista venezuelano, cresciuto nell’eccellente El Sistema di Abreu, primo percussionista della Simón Bolívar Symphony Orchestra e poi timpanista della Mozart Orchestra, Mendoza ha scritto "Concerto per alberi" espressamente per l’Orchestra giovanile e l’Ensemble di percussioni del Festival. Nell'esibizione, un ruolo rilevante verrà assunto anche dalla Compagnia mimica dell’atelier diretta da Tony Lopresti, che ne ha creato la coreografia mimica rendendo visibili le evoluzioni del gesto musicale emanato da questa nuovissima partitura.

Accanto ai giovanissimi interpreti di questo speciale appuntamento, affiancati dai loro docenti, anche due astri del concertismo internazionale: la pianista argentina Ingrid Fliter ed il violinista russo Alexander Sitkovetsky.

A loro si uniranno i bambini del progetto Archi del Cherubino de L’Aquila, che dopo il sisma, porta avanti con caparbietà un percorso musicale ed educativo di notevole valore sociale.

La loro presenza richiama alla memoria il particolare legame instaurato dalla città abruzzese con Claudio Abbado, che ha voluto fortemente l’Auditorium del Parco, progettato da Renzo Piano, donandole così un luogo di incontro e di creazione di bellezza.

 

Di seguito vi proponiamo il programma dei principali appuntamenti del Festival:

 

Venerdì 3 luglio - ore 21 Abbazia di Piona, Colico (LC)

Franz Schubert (1797-1828) Fantasia in fa minore per pianoforte a quattro mani D 940

Béla Bartók (1881-1945) Sonata in sol minore per violino solo Sz 117 con la coreografia mimica Apocalypse Man di Tony Lopresti

Rapsodia in sol maggiore per violino e pianoforte Sz 86

Johannes Brahms (1833-1897) Danze ungheresi per pianoforte a quattro mani

 

Louis Lortie, Ingrid Fliter pianoforte Francesco Senese violino Tony Lopresti mimo director

 

Domenica 5 luglio - ore 17 HangarBicocca, Milano

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) Sinfonia in mi bemolle maggiore KV 16

Johann Sebastian Bach (1685-1750) Concerto in la minore per violino e orchestra BWV 1041

Franz Joseph Haydn (1732-1809) Concerto in re maggiore per pianoforte e orchestra Hob. XVIII : 11

Félix Mendoza (1983) Concerto per alberi coreografia mimica di Tony Lopresti prima esecuzione assoluta nuova commissione del Festival Internazionale “Musica sull’Acqua”

 

Orchestra Giovanile del Festival Ensemble di Percussioni del Festival Gli Archi del Cherubino de L’Aquila Compagnia Mimica del Festival Ingrid Fliter pianoforte Alexander Sitkovetsky violino Félix Mendoza direttore

 

Domenica 12 luglio - ore 21 Abbazia di Piona, Colico (LC)

Robert Schumann (1810-1856) Marchenbilder per viola e pianoforte op. 113

Johannes Brahms (1833-1897) Due Gesänge per contralto, viola e pianoforte op. 91

Franz Schubert (1797-1828) Der Hirt auf dem Felsen per voce, clarinetto e pianoforte D 965

Alexander von Zemlinsky (1872-1942) Trio in re minore per clarinetto, violoncello e pianoforte op. 3

 

Cristina Zavalloni voce Andrea Rebaudengo pianoforte Danusha Waskiewicz viola Anton Dressler clarinetto Patrizio Serino violoncello

 

Sabato 18 luglio - ore 21 Abbazia di Piona, Colico (LC)

Concerto di chiusura

Béla Bartók (1881-1945) 44 Duo per due violini Sz 98 (Libro IV)

Johannes Brahms (1833-1897) Quintetto in sol maggiore per archi op. 111

Béla Bartók (1881-1945) Divertimento per archi Sz 113

 

Alexis Cardenas violino Francesco Senese violino Simone Briatore viola Danusha Waskiewicz viola Patrizio Serino violoncello Johane Gonzalez contrabbasso Giovani musicisti della Masterclass di violino, viola, violoncello e contrabbasso

 

 

Festival internazionale di musica da camera "Musica sull'Aqua" Dal 26 Giugno al 18 Luglio Colico (Lago di Como) e Milano Info : www.festivalmusicasullacqua.org Ufficio informazioni e prevendite: Expo Lake Cape Colico, P.zza Garibaldi (Colico), da sabato 20 giugno a sabato 18 luglio, da martedì a sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00 - tel. 334.9277571 Biglietti: 18 € intero; 15 € ridotto (ridotto per Concerto Atelier, membri dell'Associazione Festival Musica sull'acqua, Associati Coro Musica Viva e Coro Femminile di Colico, Associati alla Scuola Sperimentale di Musica R. Goitre, Soci Touring Club Italiano muniti di tessera associativa e documento di identità). Ingresso gratuito per ragazzi fino ai 14 anni.

                    

[gallery ids="44881,44879"]

Grandi mostre di artisti internazionali per l’istituzione di arte contemporanea sostenuta da Pirelli, con un programma molto promettente 

 

Vento di cambiamento per Hangar Biccoca, un vento che dalla Spagna porta Vicente Todolí come nuovo Artistic Advisor, una sorta di super consulente. Cinquantacinque anni e un curriculum di prim'ordine: 7 anni all'Ivam di Valencia, altrettanti alla Fondazione Serralves di Porto e alla Tate Modern Gallery gli ultimi dove la sua direzione è culminata nel record del 2010 con 5 milioni di visitatori. Mai un colpo andato a vuoto nel suo ruolo di innovatore. Ora la nuova sfida con Hangar, insieme ad Andrea Lissone, il curatore: rilanciare con idee, esperienza e contenuti lo spazio privato maggiormente rappresentativo dell'arte contemporanea in Italia per i prossimi tre anni, da ottobre 2013 a aprile 2015.

 

E' stato Marco Tronchetti Provera a presentare il nuovo corso: “I 200 mila visitatori registrati nel primo anno dal rilancio premiano il nostro impegno e confermano quanto investire in cultura possa influire positivamente sulla città e sul territorio. La nomina di Vicente Todolí ad Artistic Advisor dimostra la nostra visione a lungo termine del progetto: nei prossimi tre anni si accentuerà ulteriormente la dimensione internazionale dello spazio, attraverso un programma espositivo che porterà a Milano artisti di grande prestigio e contribuirà a mettere HangarBicocca in dialogo con musei e istituzioni culturali di tutto il mondo”.

 

Vicente Todolí, nell’annunciare la programmazione, ha sottolineato più volte come l’unicità dello spazio e delle mostre rappresenti il punto di partenza nella concezione del calendario artistico per HangarBicocca: “Le caratteristiche di HangarBioccca renderanno davvero unico ogni progetto espositivo: l’incontro tra lo spazio e l’arte, la loro coabitazione e convivenza enfatizzerà le potenzialità sia dell’uno che dell’altra. Come se uno più uno facesse tre”.

 

Il calendario alternerà, nei diversi spazi espositivi, artisti internazionali affermati a artisti giovani, sia italiani sia stranieri, dalla carriera già consolidata. Tutte le mostre saranno prodotte ex novo appositamente per HangarBioccca o presentate in collaborazione con altre istituzioni di arte contemporanea.

 

Un programma fitto ha inizio il 20 settembre 2013 con The Visitors, un’installazione di Ragnar Kjartansson (Reykjavík, 1976), artista presente anche alla Biennale di Venezia, costituita da nove proiezioni video che disegnano una grande performance musicale corale; il 31 ottobre 2013 si inaugura Islands, una grande retrospettiva di Dieter Roth (Hannover, 1930 – Basilea, 1998), che comprende le sue più importanti opere installative, dipinti, stampe, video e film realizzati – spesso con la collaborazione del figlio Björn Roth – tra gli anni 70 e gli anni 90. Il programma espositivo continua nel gennaio 2014 con una personale di Micol Assaël (Roma, 1979), già conosciuta a livello internazionale grazie a mostre presso il Palais de Tokyo, Parigi e la Kunsthalle Basel che proporrà installazioni basate su dinamiche fisiche che coinvolgono lo spettatore in modo percettivo e mentale; nella primavera del 2014 è prevista la mostra personale di Cildo Meireles (Rio de Janeiro, 1948), uno dei più importanti artisti degli ultimi decenni, nata anche grazie alla collaborazione con il Museo Reina Sofia di Madrid e il museo di Serralves di Porto, che presenta alcune installazioni fondamentali del suo percorso tra cui A Traves e Babel. Nel maggio del 2014, HangarBicocca ospiterà la mostra antologica di Pedro Paiva (Lisbona, 1979) e João Maria Gusmão (Lisbona, 1977) duo artistico che lavora sul tema del cinema e della camera oscura, scelto anche da Massimiliano Gioni per questa edizione della Biennale di Venezia.

 

Nel giugno 2014 è prevista la prima restrospettiva italiana di Joan Jonas (New York, 1936), considerata a pieno titolo l’iniziatrice della pratica artistica della performance; a settembre dello stesso anno la personale di Céline Condorelli (Parigi, 1974), che si distingue per la sua capacità di costruire relazioni con lo spazio, mentre a ottobre lo spazio ospita Juan Muñoz (Madrid, 1953 – Ibiza, 2001), tra i più importanti scultori del dopoguerra, con un progetto che comprende le sue più importanti installazioni, tra cui Double Bind; Il 2015 si aprirà, infine, con Damián Ortega (Città del Messico, 1967), le cui opere e installazioni ambientali hanno trasformato l’idea tradizionale di scultura.

 

Dal 24 maggio all’8 settembre, nello spazio espositivo di via Chiese, sarà possibile ammirare le opere di Mike Kelley, nella mostra personale dedicata all’artista.

 

Un’esposizione unica, che approfondisce il suo lavoro, in un percorso aperto che si snoda tra installazioni, video e sculture realizzate tra il 2000 e il 2006.

Sono opere di grande intensità che rappresentano il complesso e visionario universo espressivo di una delle figure più influenti dell’arte, prematuramente morto a soli 58 anni.

 

Il progetto, pensato appositamente per HangarBicocca, deve la sua unicità alla curatirce italiana Emi Fontana, che evidenzia un intreccio di elementi culturali e ricordi autobiografici quali il rapporto con l’educazione, il legame con l’architettura modernista, la relazione con la tradizione della pittura e della letteratura americana, il confronto con la cultura popolare e gli stili della sottocultura musicale.

 

Kelley era capace di mixare arte colta e popolare, generi espressivi diversi ed esplorare temi quali la memoria, l’identità e il rapporto con l’autorialità.

 

La mostra si apre con Extracurricular Activity Projective Reconstruction #1 (A Domestic Scene) e Runway for Interactive DJ Event, due installazioni che rappresentano una svolta fondamentale nella sua ricerca, accompagnate da un video, nel quale viene pronunciata la frase ‘Eternity is a long time’, che dà il titolo al progetto.

L’installazione centrale è John Glenn Memorial Detroit River Reclamation Project (Including the Local Culture Pictorial Guide, 1968-1972, Wayne/Westland Eagle), ispirata a un monumento dell’astronauta John Glenn, a cui era dedicato il liceo frequentato da Kelley, ricoperto di frammenti di vetro e ceramica colorati.

 

Ingresso gratuito

 

Dal 24 maggio all’8 settembre

HangarBicocca

Via Chiese 2, Milano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

http://www.hangarbicocca.org/

A partire dal 3 febbraio e per tutte le domeniche del mese Festa Fusako: spettacoli, incontri, laboratori per bambini. Un’iniziativa formativa coloratissima all’insegna di arte e cinema, realizzato grazie alla collaborazione tra MIC – Museo Interattivo del Cinema e HangarBicocca nell’ambito del progetto HbKids.

Progetto che ha avuto origine grazie alla pubblicazione in dvd della serie Naccio e Pomm di Fusako Yusaki inedita in Italia sia per l’home video che per la televisione, inserita nella collana “I Tesori del MIC” a cura di Fondazione Cineteca Italiana.

 

Festa Fusako parte al MIC domenica 3 febbraio alle ore 15.30, dove Fusako Yusaki introdurrà la proiezione della serie animata Naccio e Pomm, per proseguire, le due domeniche successive presso HangarBicocca, con il laboratorio di animazione “Facciamo un film con la plastilina”, che invita bambini e ragazzi realizzare con l’artista personaggi in plastilina filmati con la tecnica del passo uno per realizzare un breve film.

L’evento si chiuderà domenica 24 febbraio alle ore 15.30 al MIC, dove, alla presenza di Fusako, verranno proiettati i film realizzati dai bambini durante i laboratori HBKids oltre a episodi di Peo, Talpi e Naccio e Pomm.

BIO

Fusako Yusaki è nata nel 1937 in Giappone dove si è laureata in design creativo nel 1960. Ha partecipato a vari concorsi ottenendo premi e segnalazioni. Nel 1964, dopo aver vinto un concorso internazionale, si è stabilita a Milano dove ha frequentato l’Accademia di Brera e dove tuttora risiede.

Fusako Yusaki ha lavorato molto per la pubblicità (con i filmati del Fernet Branca ha vinto il Bagatto d’oro nel 1971) e poi come produttrice indipendente, ottenendo diversi premi nei festival internazionali. Collabora con televisioni europee e giapponesi realizzando sigle, cortometraggi e brevi serie. Ha collaborato con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, Dipartimento Litosfera, realizzando dei film sull’origine dei terremoti. Ha lavorato anche nel settore industriale ed artistico per la decorazione di ceramica e piastrelle e tiene attualmente dei corsi di illustrazione tridimensionale presso l’Istituto Europeo di Design di Milano.

La sua statura d’artista è stata riconosciuta dall’invito ad essere membro di giuria dei più prestigiosi festival di cinema d’animazione, quelli di Annecy in Francia (1989), di Hiroshima in Giappone (1990), di Zagabria in Croazia (2000), di Espinho in Portogallo (2002) e di Wissembourg in Francia (2003).

Dal 2000 al 2007 Fusako Yusaki lavora alla serie tv per l’infanzia Naccio e Pomm che racconta, in 39 avventure di cinque minuti ciascuna, l’arrivo di due simpatici extraterrestri, appunto Naccio e Pomm, sul nostro pianeta. Si comporteranno come i bambini più curiosi e vivaci che si tuffano alla scoperta del mondo, della natura, degli animali come degli oggetti più quotidiani. La plastilina e i suoi colori primari sono gli elementi che trasformano la più semplice quotidianità in una sorpresa fantastica; che altro potrebbe fare di più il cinema? Non si capiscono le parole dei due extraterrestri, ma la musica, i gesti, gli sguardi dicono tutto di loro, come quando il cinema è nato. Ogni viaggio è un piccolo tesoro, un’esperienza da ricordare.

La serie completa dei suoi film è inserita nella collezione dello Hara Museum of Contemporary Art di Tokyo.

 

 

Calendario e scheda dvd Naccio e Pomm

Domenica 3 febbraio al MIC – Museo Interattivo del Cinema di Viale Fulvio Testi 121

15.30 Naccio e Pomm (Fusako Yusaki, Italia, 2012, 65’)

tredici episodi inediti in Italia e per la prima volta distribuiti in dvd della serie Naccio e Pomm, che vede protagonisti due extraterrestri arrivati sulla Terra con la curiosità di scoprire e conoscere il nostro pianeta.

17.30 Mille lune

Proiezione del remake del film Viaggio nella luna di Georges Méliés realizzato da piccoli attori, costumisti e scenografi a novembre durante il festival Piccolo Grande Cinema 2012. A seguire Antologia di film e cartoni animati sulla luna.

Fusako Yusaki sarà presente in sala per incontrare i bambini.

INGRESSO LIBERO

 

Domenica 10 febbraio - Ore 15.30 presso HangarBicocca – Via Chiese, 2 Milano

Domenica 17 febbraio - Ore 15.30 presso HangarBicocca – Via Chiese, 2 Milano

“Facciamo un film con la plastilina”, laboratorio a cura di Fusako Yusaki che realizzerà con i bambini personaggi in plastilina che verranno filmati con la tecnica del passo uno realizzando un breve film.

Segue scheda laboratorio.

 

Domenica 24 febbraio al MIC – Museo Interattivo del Cinema di Viale Fulvio Testi 121

15.30 Proiezione dei film realizzati dai bambini con Fusako Yusaki durante i laboratori HBKids.

Fusako sarà presente in sala per incontrare i bambini.

A seguire Episodi di Peo, Talpi, Naccio e Pomm.

INGRESSO LIBERO

 

 

Scheda del laboratorio

Domenica 10 febbraio - Ore 15.30 presso HangarBicocca – Via Chiese, 2 Milano

Domenica 17 febbraio - Ore 15.30 presso HangarBicocca – Via Chiese, 2 Milano

“Facciamo un film con la plastilina” (8-14 anni)

A cura di Fusako Yusaki

Partecipanti: max 20

Durata: circa 90 min

Fusako Yusaki realizzerà con i bambini personaggi in plastilina che verranno filmati con la tecnica del passo uno realizzando un breve film.

 

MODALITÀ D’INGRESSO AI LABORATORI

L’iscrizione ai laboratori è completamente gratuita, fino ad esaurimento posti, e deve avvenire esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I bambini iscritti dovranno parteciperanno a entrambe le domeniche di laboratorio.

Contatti e info

Mic,  pressoManifattura Tabacchi viale Fulvio Testi 121 Milano

telefono

02 8724 2114

Prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Didattica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fondazione HangarBicocca

Via Chiese 2, 20126 Milano

T (+39) 02 66 11 15 73 F (+39) 02 64 70 275

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.