CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Volete imparare a fare il miglior tiramisù di tutti i tempi? Potete farlo domani mattina, dalle 10.30, con la speciale colazione con show cooking organizzata da Mascherpa, la prima “Tiramisuteca” di Milano e d’Italia, in collaborazione con The Maptique. Un’esperienza ghiottissima da non lasciarsi sfuggire.

In occasione della serata per i 20 anni di Emergency, lo spettacolo teatrale Etiopia detta Pia approda sul palcoscenico del Teatro Officina, l' Associazione di Cultura e Spettacolo di Milano, sabato 1 novembre.

 

Sotto la regia di Patrizia Pasqui, autrice anche del testo, Claudia Bendinelli inscena un monologo teatrale il cui tema è la guerra, e soprattutto le conseguenze che porta con se.

 

Nella pineta tra Pisa e Livorno, chiamata il Tombolo, si era rifugiata nel secondo dopoguerra una varia umanità composta da disertori, contrabbandieri e prostitute nella disperata ricerca di trarre profitto dalle condizioni provocate dalla guerra.

Proprio una di loro, Etiopia detta Pia, racconta in modo divertente e commovente la vita di quel periodo, in un territorio rimasto segnato da una profonda cicatrice che ha trasformato quella pineta nell’attuale Camp Darby, una delle basi americane logistiche ancora oggi più importanti d’Europa e che ha svolto un ruolo decisivo durante la guerra fredda e in tutte le guerre che seguiranno la caduta del muro di Berlino.

 

Il testo ha ricevuto la segnalazione dell’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo al concorso PERVOCESOLA 09.

Una voce femminile che da l'opportunità di riflettere sulle conseguenze che accompagnano sempre una guerra, in qualunque epoca, non solo distruzioni materiali ma anche disperazione, corruzione e disgregazione di un tessuto sociale.

 

L’incasso della serata sarà devoluto ad Emergency a sostegno dell’ospedale di Goderich e al Centro di Lakka per la cura dell’Ebola in Sierra Leone.

 

 

INFO

 

Teatro Officina

Via Sant'Erlembaldo 2 - 20126 Milano Tel. 02.2553200 - Fax 02.27000858 Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Etiopia detta Pia Serata per i 20 anni di Emergency di Patrizia Pasqui Regia Patrizia Pasqui Con Claudia Bendinelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il successo di pubblico dei concerti di Microstagione, l’Associazione per lo Studio e la Promozione della Musica Contemporanea porta per la prima volta a Milano una masterclass del compositore Pierluigi Billone inaugurando il progetto SOW, International composition masterclass and seminar.

Contestualmente alle attività della masterclass, sabato 5 aprile alle ore 21.00 la Sala Puccini del Conservatorio “G. Verdi” di Milano ospita un concerto di Marco Fusi che si esibirà nel doppio ruolo di violista e violinista alle prese con due pagine che hanno rivoluzionato completamente il repertorio di questi due strumenti: Iti ke mi (1995) per viola sola di Pierluigi Billone – in prima esecuzione milanese – e gli ormai celebri Sei Capricci (1976) per violino di Salvatore Sciarrino. Un programma d’eccezione dunque, affidato ad uno dei più sensibili interpreti del repertorio contemporaneo sulla scena internazionale che condurrà l’ascoltatore in un viaggio ai confini del suono fino alla sua più completa trasfigurazione.

Nella prima parte del concerto, con Iti ke mi, Billone esplora le insondabili profondità delle vibrazioni più nascoste dello strumento,  cuore della sua densissima e stupefacente scrittura strumentale. Andando alla paziente ricerca di quell’ “altrove […] dove migliaia di dita sono passate e ripassate suonando, senza avvertire queste tracce”, l’autore porta “l’attenzione verso una zona dove le distinzioni più familiari diventano incerte o addirittura cadono”, lasciando emergere enigmaticamente “mi”, ossia il tratto femminile del musicale. Nella seconda parte invece, con i suoi Sei Capricci – dedicati  a Salvatore Accardo, suo primo interprete – Sciarrino corrode e trasfigura la funambolica scrittura paganiniana in filigrane dalla sonorità preziosa e straniante: tra le altezze  vertiginose ed i trilli splendenti di un virtuosismo rinnovato, voluttuoso e sensuale, ecco emergere a tratti la traccia di quel passato musicale ben noto da cui trae, con leggerezza, le proprie origini.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   Facebook: Micro Stagione

Ogni quarto week end del mese, il Centro Parsifal Yoga rinnova il suo appuntamento con Yoga Integrale al caldo!

Una disciplina che contraddistingue il Centro da tutte le altre scuole di Yoga d’Italia, dove non viene praticato.

Grazie a questa tecnica nata in India, dove ha avuto la sua massima realizzazione, si raggiunge una stato di rilassatezza muscolare e calma interiore che permette di superare più facilmente i blocchi psico-fisici e le tensioni accumulate durante il corso delle giornate.

Vi starete domando come sia possibile….

Il segreto è il calore:  esalta la potenza degli effetti della terapia, stimola la percezione sensoriale e facilita il mantenimento delle asana.

La temperatura della sala di pratica, sapientemente riscaldata la notte precedente, ha lo scopo di ricreare un ambiente accogliente per l’allievo e di condurlo in modo del tutto naturale verso lo sviluppo di un atteggiamento positivo e aperto verso la vita in tutte le sue forme.

Si tratta di una tecnica non invasiva e molto rassicurante, volta a condurre il praticante verso la condizione di piacere fisico-sensoriale ed emotivo che rappresenta la massima espressione della sadhana, contribuendo a rinforzare la consapevolezza di sé e dei propri mezzi.

Tutto questo viene facilitato dall’ambiente in cui si svolge la lezione: profumo di fragranze agrumate, incensi ed essenze sempre accese che creano un’atmosfera di rilassata concentrazione. Il percorso è intervallato da piccole pause, che fanno comunque parte della tecnica, come il rito del cioccolato o del tea, che permettono di evitare che la temperatura corporea si alzi troppo, mantenendo però costante l’attenzione sull’esercizio.

Uscirete portando con voi una sensazione di rilassatezza e una ritrovata coscienza di voi stessi, un profondo stato di piacere e apertura verso la bellezza e l’armonia, che, con il prezioso aiuto di questa tecnica di antiche origini, possono essere ritrovate anche dall’uomo di oggi.

Venite a sperimentarla al nostro Centro!

CENTRO PARSIFAL YOGA

ASD Parsifal viale Gorizia, 6 20144 Milano cf 12227610156 sede. 02/89423673 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.parsifal-yoga.it

Lezioni di Yoga Integrale al Caldo: ogni quarto week end del mese

Per il mese di Novembre la lezione si terrà il 23/11/’13 al mattino. Per informazioni contattare il numero sopra riportato.

Como si apre alla Musica da camera: la città, dal 7 aprile al 19 maggio 2013, accoglierà una rassegna di musica da camera di qualità con sei concerti di livello tenuti da musicisti di prim'ordine.

Artisti internazionali, i cui nomi compaiono nei cartelloni di rinomati Teatri e Festival di Musica, interverranno con le proprie performance: il primo violoncello del Giardino Armonico Paolo Beschi; il pianista americano Alexander Frey;  il Trio di Firenze Andrea Tacchi - violino, Luca Provenzani - violoncello, Fabiana Barbini - pianoforte (Orchestra Regionale della Toscana, ORT); il pianista Giuseppe Gullotta; il flautista Claudio Ferrarini ed Emanuela Battigelli. Chiude la rassegna un duo d’eccezione: il pianista non vedente Gianluca Casalino e il violinista Davide Alogna, per un’esperienza sensoriale unica e straordinaria.

La neonata associazione Como Classica, che trova il suo cardine nella figura del Maestro Davide Alogna, mente e cuore del progetto, offre alla città la prima edizione di una stagione musicale presentata con una conferenza stampa il 14 marzo scorso. Concerti prestigiosi, in location altrettanto raffinate:  luoghi storici di Como quali la Pinacoteca civica e la sede del Teatro Sociale.

La musica da trova così spazio in luoghi d'arte dove il rapporto tra arte e spettatore si fa intimo ed unico.

La rassegna proposta da Como Classica vuole essere la prima di una lunga serie di manifestazioni volte ad avvicinare il pubblico alla musica da camera, grande assente negli eventi degli ultimi anni, proponendosi come opportunità di educazione artistico-musicale gratuita. Gli eventi musicali sono tutti ad accesso libero e per i cittadini che avranno la possibilità di sostenere l'associazione, tramite la sottoscrizione di una tessera associativa di 15 euro annui, saranno realizzati eventi fuori cartellone ideati appositamente.

Sostenere Como Classica significa investire nel talento e nella passione per la musica, far parte di quel gruppo di cittadini, enti e realtà imprenditoriali che hanno a cuore il futuro della cultura. L'associazione vuole risvegliare la città difendendo il valore sociale, educativo, morale ed etico della musica.

“La musica è un prodotto culturale e perciò oggettivamente una scelta, ricollegata alla cultura e creatrice di cultura, tra tutte le possibilità puramente musicali…”

(Friedrich H. Tenbruck, sociologo)

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.