CHIAMACI +39 333 8864490

Venerdì, 24 Aprile 2020 11:09

Patrizia Cirulli canta Alda Merini

E’ uscito il 21 aprile, per la regia di Ottavio Tonti, il videoclip di E più facile ancora”, musicata e trasposta in forma canzone dalla cantautrice milanese Patrizia Cirulli e già inserita nell’album Mille Baci (Egea Music, 2016).

 

Ebbi la fortuna di conoscere Alda Merini una ventina d’anni fa.

Sembrava annoiata e svogliata, seduta sulla soglia della bottega di un amico pittore sul naviglio pavese a Milano.

Ho cercato di far colpo su di lei parlando di poesia e, con vivo entusiasmo, della mia passione verso le sue opere.

Resistette due minuti prima di darmi il suo ultimo libro di poesie e scrisse la solita frase di circostanza in seconda di copertina.

Era stanca di parlare di successo e poesia, quella era la sua vita, schietta e sincera, non priva di sofferenze.

Mi disse che non era ottimista nei confronti del  futuro e di leggere cose banali e manieristiche.

Aveva solo voglia di non pensare e guardare la gente al mercatino.

Così Alda Merini entrò nel mio mito, come una donna dal passato atroce, felice della libertà ritrovata ma troppo stanca per godersela. Quello che leggevo di lei, non era, a detta sua un’opera letteraria, ma un semplicissimo diario e la poesia l’unico modo che conosceva per descriverlo.

Quella schiettezza non passò mai inosservata ai più.

Patrizia Cirulli se n'è accorta eccome e punta all'essenzialità, sottolineando due campi tematici differenti per distinguere la sua rilettura di Alda merini.

Pretende una gelida essenzialità nel video: lei, sola in uno spazio senza tempo, davanti alla telecamera, in una scala di grigi che esigono l'essenzialità, distingue chiaramentel'importanza della parola e del suono. 

Patrizia ascolta se stessa cantare la Merini, si emoziona per ogni parola riempiendola del suo significato più vero e pesandola una per una con la sua personale interpretazione.

Patrizia canta l'essenziale ma, proprio per questo, il risultato è estremamente potente.

Come la poesia della Merini e come il periodo che stiamo affrontando " Senza fronzoli e senza apparenze", una stazione che ci obbliga ad affrontarci, a stare con noi stessi.

Le parole diventano superflue, se non raccontano uno stato, un'emozione. 

E più facile ancoraracconta la cantautrice. Vuole essere una storia di distanza, un racconto veritiero di come questa distanza viene percepita.

L’isolamento, continua Patrizia Cerulli,  che stiamo sperimentando, proiettandoci  al di fuori del paradigma dominante dell’apparire, ci sospinge verso il recupero di una dimensione più autentica, quella delle emozioni.

 

  

Bio:

Patrizia Cirulli, tre volte vincitrice del Premio Lunezia, tre volte finalista al Premio Tenco, collaborazioni-tra gli altri- con Sergio Cammariere, Mario Venuti, Pacifico, Mario Lavezzi, Pino Mango, Paolo Bonfanti, Carlo Marrale, Luigi Schiavone, Giorgio Cordini e Vince Tempera,

è una cantautrice milanese dalla voce “insolita e straordinaria” (la definizione è di Lucio Dalla). Ha attualmente all’attivo tre album: “Qualcosa che vale” (2012)“Mille baci” (Egea Music, 2016) “Sanremo d’autore”(Egea Music, 2018).

Link al videoclip:

.be&fbclid=IwAR3SkaMzXYPgOW3Se_qpLP7SGAxNLzXOsOhW7PI-XdiSwIRlK0tE1cQR0oU">
.be&fbclid=IwAR3SkaMzXYPgOW3Se_qpLP7SGAxNLzXOsOhW7PI-XdiSwIRlK0tE1cQR0oU

Official FB:

https://www.facebook.com/patrizia-cirulli-61967007544/

Official IG:

https://www.instagram.com/cirulli.patrizia/?hl=it

Official site: http://www.patriziacirulli.com/

Pubblicato in Cultura

Torna sulle scene l'inconfondibile voce dei Marta Sui Tubi con il suo primo lavoro solista "Urlo Gigante", preceduto dai singoli "Un Grammo Di Cielo" e "Bambi"

Giovanni Gulino è un cantautore raffinato e pronto a nuove sfide: il cantante dei Marta Sui Tubi si mette in gioco, senza mai perdere i suoi punti cardine e le sue caratteristiche che l'hanno reso unico negli anni, e pubblica il suo primo album solista "Urlo Gigante", in uscita a Marzo per Woodworm/Universal.

Il disco, prodotto da Fabio Gargiulo, racchiude quello che è il percorso dell'artista siciliano, prendendo spunto dal suo percorso con i Marta Sui Tubi, con cui ha condiviso ben quindici anni di carriera. Anche i featuring sono di grande interesse: presente Veronica Lucchesi, voce de La Rappresentante di Lista, nel brano "Lasciarsi insieme" e gli archi di Davide Rossi, che ha lavorato in passato con nomi del calibro di Coldplay e U2.

"Urlo Gigante" è un lavoro che scava all'interno dell'animo dell'uomo, in particolare del cantautore Gulino: il suo rapportarsi con i molteplici aspetti della vita e il affrontare diverse responsabilità, quello di diventare padre, di essere un buon compagno e amante. La continua scoperta di nuovi sentimenti, di dinamiche familiari diverse nel tempo, hanno guidato Gulino nella scrittura del suo primo disco solita, ma non solo: i ricordi d'infanzia vengono riletti in una chiave più matura in età adulta, senza mai perdere lo stile caratteristico che da sempre contraddistingue il sound dei Marta Sui Tubi, sicuramente una delle band più valide della srtoria dell'alternative italiano.

Il sound del disco varia ed è ricco di caratteristiche, grazie anche all'aiuto del compositore e pianista Andrea Manzoni, che ha contribuito alla realizzazione di questa opera prima solista; l'elettronica si unisce al pop, al cantautorato e al rock, per elevare la forma canzone ed arricchirla ancora di più. Le sfumature della voce di Giovanni Gulino s'intrecciano abilmente tra le melodie della musica, creando dei controcanti straordinari. I testi sono profondi, colmi di riflessioni e impressioni e ogni parola viene innalzata per darle un valore simbolico e creare nuovi significati.

Il disco è anticipato dall'uscita di due singoli: "Un Grammo Di Cielo" (ascoltabile al seguente link: https://lnk.to/ungrammodicieloIN) e "Bambi", in attesa dell'uscita di "Urlo Gigante" a marzo, che consegnerà alla musica un lavoro di notevole profondità e maturazione artistica del cantautore. Questa la tracklist del disco:

1. Bambi

2. Un grammo di cielo

3. Fammi ridere

4. Albergo a ore

5. Parapiglia

6. Sto

7. Dormiveglia

8. Tra le dita

9. Lasciarsi insieme (ft. Veronica Lucchesi, voce de La Rappresentante di Lista)

10. Sballamore

11. Il tempo lo dai tu

Il Tour di "Urlo Gigante"

Partirà il 21 marzo dal Locomotiv Club di Bologna il tour di "Urlo Gigante", per fare tappa in seguito nelle principali città italiane. Durante i concerti, potremo ascoltare i brani del nuovo disco solista e i grandi successi dei Marta Sui Tubi. Queste le date del tour:

21 Marzo - Bologna @ Locomotiv Club

26 Marzo - Torino @ Hiroshima Mon Amour

27 Marzo - Brescia @ Latteria Molloy

3 Aprile - Palermo @ I Candelai

15 Aprile - Milano @ Santeria Toscana 31

16 Aprile - Roma @ Spazio Rossellini

18 Aprile - Livorno @ The Cage

Contatti

Gulino su Facebook

Gulino su Instagram

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Pubblicato in Musica
Sabato, 30 Novembre 2019 17:14

5 Giorni di Musica contro le mafie

Al via 5 Giorni di Musica contro le mafie l'evento che si terrà a Cosenza, dal 3 al 7 dicembre 2019. Il fine? La diffusione delle buone idee e buone prassi.

Pubblicato in Musica

In pieno autunno, dal 18 al 24 novembre, si terrà a Milano la Music Week, noto evento dedicato alla musica ormai alla sua terza edizione.

Pubblicato in Musica

Tornano dopo un tour mondiale lunedì 25 maggio presso il Teatro degli Arcimboldi di Milano, il gruppo storico dei Kraftwerk.

Per chi non lo sapesse sono i precursori della musica elettronica e si esibiranno a Milano in uno spettacolo in 3D che mixerà musica e arte.

 I Kraftwerk nascono negli anni '70 con  Ralf Hütter e Florian Schneider.

Da sempre conosciuti come  innovatori, i Kraftwerk si caratterizzano per la loro rivoluzionaria musica elettronica, le loro sonorità e le originali sperimentazioni con le grandi e nuove tecnologie.

I Kraftwerk hanno creato una colonna sonora all'avanguardia per l’era digitale del XXI secolo che consente loro di distinguersi tra i musicisti degli ultimi anni.

 Hanno persino vinto nel 2018 il Grammy per il miglior album di musica dance con “3-D The Catalogue”, una sorta di  rivisitazione dei precedenti capolavori della band.

Pubblicato in Nigthlife

Il cantautore milanese Emanuele De Francesco è tornato sulle scene con “Lettere al neon”, un album ispirato e poetico.

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:23

Angelique Cavallari, dal cinema alla musica

L'attrice italo-francese Angelique Cavallari ha appena terminato le riprese de La nuit, cortometraggio che la vede nei panni di una cantante. Colonna sonora il suo progetto musicale Collection A.

Pubblicato in Lifestyle

Juliet Naked. Tutta un’altra musica è una commedia in chiave rock sulle nuove chance che la vita può offrire.

Pubblicato in Cultura

Milano che incanta, emoziona e sorprende. Milano risplende sotto la luce blu dell’Apple Store in Piazza Liberty con le note suonate da dieci eccezionali pianisti. Ieri sera è iniziata ufficialmente l’ottava edizione di Piano City Milano e non potremmo esserne più felici.

Pubblicato in Onstage
Lunedì, 13 Maggio 2019 23:37

Tre giorni di musica con Piano City Milano

Venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 maggio, torna a Milano il festival di pianoforte che da anni anima la città. Piano city Milano: oltre 50 ore di musica e 400 concerti, che vedrà protagonisti Olafur Arnalds, Alan Clark Boosta, Dardust e tanti altri.

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 8

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.