CHIAMACI +39 333 8864490

||||||

Il menù delle feste si tinge di verde

Dal primo al dolce: ecco servito un originale ed appetitoso menù natalizio, per portare in tavola tutto il sapore e la dolcezza dei Pisellini, tra gli ingredienti più amati da adulti e bambini. Tre ricette da realizzare a Natale - firmate da dolcementeverde, lo spazio online che Findus, azienda leader nel settore surgelati, dedica all’alimentazione green - per conquistare i propri ospiti con un tocco di colore e creatività. A Natale, in cucina tutto è concesso: c’è chi ama rispettare le ricette tradizionali e chi invece essere più creativo ai fornelli.

Ogni regione ha poi le sue specialità tipiche natalizie per la cena della Vigilia e per il pranzo del 25: dal baccalà all’abbacchio, dal cappone all’anguilla, fino ai dolcetti con l’uva passa, le tradizioni regionali natalizie sono tante, a testimonianza della varietà gastronomica che caratterizza il Belpaese. Dagli antipasti ai dolci, passando per primi, secondi piatti e contorni, il menù delle feste è spesso un complicato puzzle in cui far combaciare i sapori della tradizione, le proprie abilità culinarie e ovviamente il tempo a disposizione. Un’idea vincente per uscire dagli schemi e preparare un menù natalizio sfizioso ed originale, che unisca tradizione e innovazione, arriva da Dolcemente Verde che propone tre piatti inediti da portare in tavola per il pranzo di Natale e far innamorare i propri ospiti, anche i più piccini. Amati da tutti, grandi e piccini, i Pisellini rappresentano l’ingrediente-base perfetto per un menù delle feste facile da preparare e in grado di accontentare anche i palati più difficili con ricette colorate e divertenti, donando un tocco di verde alla tavola durante le feste.

#1 Primo

Orecchiette con Pisellini Primavera, mazzancolle e mandorle

Ingredienti per 4 persone:

• 450 gr di orecchiette fresche

• 120 gr di Pisellini Primavera Findus

• 200 gr di Mazzancolle Sgusciate e Pulite Findus

• 1/2 scalogno fresco tritato

• 1 cucchiaio di pomodori secchi tagliati a julienne

• 2 cucchiai di olio EVO

• 1 cucchiaio di mandorle

• Q.b. di prezzemolo fresco tritato

• Q.b. sale

• Q.b. pepe nero

Preparazione:

1. Tostare le mandorle in una padella antiaderente a fuoco moderato mescolandole continuamente per qualche minuto finchè non saranno dorate. Infine, collocarle in una ciotolina.

2. Scaldare l'olio nella padella insieme allo scalogno, soffriggere e aggiungere i Pisellini Primavera, poi un mestolo d'acqua. Unire al tutto il prezzemolo, salare e pepare a piacere e cuocere 3-4 minuti.

3. In una pentola con abbondante acqua salata, far cuocere le orecchiette.

4. Tagliare a farfalla le mazzancolle, ovvero a metà nel senso della lunghezza lasciando unita la coda. Aggiungerle nella pentola insieme alla pasta negli ultimi tre minuti di cottura della pasta.

5. Scolare le orecchiette e le mazzancolle, infine aggiungerli nella padella per mantecarli insieme ai Pisellini.

6. Formare i piatti e decorarli con qualche pomodoro secco tagliato a julienne e una spolverata di mandorle tostate.

7. Servire

Tempo di preparazione: 10’

Tempo di cottura: 15’

#2 Secondo

Filetto di maiale cremolato con Pisellini Primavera

Ingredienti per 2 persone:

• 2 filetti di maiale

• 15 gr di burro

• 1 pizzico di sale

• 1 rametti di salvia

• q.b. di pepe nero

• 100 gr di Pisellini Primavera Findus

• 1 cipollotto

Preparazione:

1. Cuocere i Pisellini Primavera come da indicazioni sul pacco.

2. Scaldare il burro in una padella a parte. Aggiungere la salvia e cuocere i filetti di maiale su fiamma alta: rigirate il filetto su tutti i lati, anche sui bordi, cuocendolo per circa 10 minuti.

3. La temperatura interna del filetto dovrà essere 61° C.

4. Aggiustare di sale e pepe nero.

5. Servire i filetti accompagnati dai Pisellini Primavera.

Tempo di preparazione: 30’

Tempo di cottura: 40’

#3 Dolce Panna cotta di Pisellini Primavera

Ingredienti per 2 persone:

• 150 gr di panna fresca

• 35 gr di zucchero a velo

• 1 bacca di vaniglia

• 1 foglio di gelatina

• 50 gr di Pisellini Primavera

• 50 gr di fragole

• q.b. di foglie di menta

Preparazione:

1. Cuocere i Pisellini Primavera, versandoli ancora surgelati in una pentola con poca acqua bollente. Riportare a bollore e lasciare cuocere da quel momento per 5 minuti

2. Tenere da parte e lasciare raffreddare i Pisellini, quindi frullarli con un mixer a immersione per ottenere una crema omogenea

3. Mettere in ammollo il foglio di gelatina in acqua molto fredda per 10 minuti o fin quando si sarà ammorbidita

4. In una pentola a parte portare la panna a sfiorare l’ebollizione con lo zucchero a velo e con i semi raschiati dalla bacca di vaniglia

5. Una volta arrivata a bollore, spegnere la fiamma e versare nella panna la gelatina strizzata facendola sciogliere completamente

6. Unire anche la crema di Pisellini, mescolare e distribuire il composto in bicchieri monoporzione

7. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero per almeno 6 ore

8. Servire decorando con frutta fresca a piacere e foglie di menta

Tempo di preparazione: 10’ (e sei ore di riposo)

Tempo di cottura: 10’

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.