CHIAMACI +39 333 8864490

|||||||

Il Good to know e le Fake news sui prodotti surgelati

L'Istituto italiano alimenti surgelati (iiAS) ha realizzato un rapporto sul consumo di prodotti surgelati sulle tavole italiane. Emerge che nel 2018 il 44 % dei nostri connazionali consumino prodotti surgelati almeno una volta a settimana.

Parliamo con piacere di questa ricerca perché vogliamo sottolineare l'importanza dell'informazione alimentare. Emerge un dato rilevante ovvero che sono gli uomini i consumatori più abituali (48,9%) e in generale gli under 54 con un picco di consumi del 53,1 %.

Nonostante il prodotto surgelato sia di largo consumo ne vengono ignorate le proprietà che rendono questo prodotto sano e nutriente. E' l'indagine Doxa, commissionata da iiAS, che ha stilato una lista di domande rivolte alla popolazione per capire quanto fosse informata e consapevole sul prodotto surgelato che consuma. Il resoconto è stato presentato a Milano dal presidente iiAS Vittorio Gagliardi, insieme a Massimiliano Dona, presidente UNC - Unione Nazionale Consumatori, il tecnologo alimentare Giorgio Donegani e Paolo Colombo, ricercatore Doxa.

Innanzitutto si evidenzia la differenza tra prodotto congelato e surgelato: “I cibi congelati - spiega Vittorio Gagliardi sono cibi portati a temperature tra i -7°C e i -12°C (che per il pesce e la carne arrivano a -18°C) e conservati a temperature tra i -10°C e i -30°C. Al momento dello scongelamento, questi prodotti sono soggetti a una parziale perdita dei valori nutritivi e organolettici. I prodotti surgelati, invece, subiscono un congelamento ultra rapido ed efficiente, in cui i cibi raggiungono in brevissimo tempo i -18°C. Proprio la rapidità di raffreddamento determina la formazione di micro-cristalli di acqua che non danneggiano la struttura biologica degli alimenti, lasciando nel prodotto pressoché intatte le proprietà nutrizionali”.

I surgelati non contengono conservanti aggiunti ai fini della conservazione ed e’ proprio il freddo a garantire la lunga conservazione di questi prodotti. Inoltre le verdure surgelate sono analoghe a quelle fresche in termini di vitamine e nutrienti, anche se 7 Italiani su 10 credono il contrario. I prodotti surgelati sono paragonabili ai freschi perché passano poche ore dal momento della raccolta a quello della surgelazione, conservando così non solo le caratteristiche organolettiche e nutrizionali (vitamine, proteine e carboidrati), ma anche la stessa struttura e il sapore dei prodotti freschi. Per questi motivi enunciati, spesso, i prodotti surgelati vengono utilizzati nei ristoranti, ed è proprio questa la funzione dell'asterisco accanto a prodotti e materie prime. La normativa vigente impone l'indicazione nel menù di tutti i prodotti surgelati. L'asterisco non deve spaventare, anzi è garanzia di qualità e affidabilità del locale. Con una maggior consapevolezza possiamo consumare i prodotti surgelati con un maggior grado di fiducia. Noi siamo quello che mangiamo ed è opportuno informarsi su ciò che stiamo per ingerire.

Paola Moreni

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

Immobili Sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.