CHIAMACI +39 333 8864490

Borgo I Vicelli|||

Fughe romantiche in un'Italia tutta da scoprire: Firenze e dintorni

Il viaggio alla scoperta di luoghi di fuga in un’Italia tutta da scoprire inizia a Firenze e nel suggestivo paesaggio collinare adiacente alla città.

Borgo I Vicelli è un relais di charme sulle colline di Firenze.

Una location esclusiva a Bagno a Ripoli, a due passi dal capoluogo toscano.

Ad accogliervi troverete la padrona di casa, Giulia Franco. La giovane imprenditrice – compirà 30 anni ad agosto – gestisce questo posto paradisiaco che ha una storia importante per la sua famiglia.

Borgo I Vicelli venne acquistato da suo nonno negli anni ’70; per anni è stata la tenuta di campagna della sua famiglia. Quel posto dove riunirsi insieme la domenica per pranzare e riposarsi.

 

Alla morte del nonno, nel 1997, la madre Matilde decise di avviare un progetto di ristrutturazione, nacque così l’idea del relais.

I lavori sono durati ben 13 anni. L’obiettivo era quello di creare un luogo impeccabile.

L’obiettivo è stato raggiunto; sono stati ricavati 17 alloggi. Oltre all’ottocentesca villa padronale il borgo è composto dal frantoio, un fienile e una canonica. Il tutto è circondato da un curatissimo giardino all’inglese.

Se nei primi anni di apertura Borgo I Vicelli era solo un luogo dove riposare, da qualche tempo ha al suo interno un ristorante di alto livello: Al588.

 

5 8 8: tre cifre, un civico, una grande idea nata dalla mente di Giulia. Questo luogo è fatto di cuori che battono all'unisono, di sogni, di persone e di tanta voglia di fare.

La filosofia del 588 è quella di creare un ristorante curato, di livello, in cui il servizio sia giovane, alla mano e che dia un’idea di casa.

Inoltre, c’è la ricerca di valorizzazione del territorio; i prodotti sono tutti Made in Tuscany, chiave vincente di questo luogo intriso di convivialità.

Lo chef si chiama Andrea Perini e ha 32 anni. Inoltre, è stato premiato dalla guida “Flos Olei” 2019; un’autentica bibbia dell’olio extravergine d’oliva, nonché la più importante pubblicazione di settore a livello planetario.

 

Andrea è considerato lo “chef dell’extravergine” perché abbina ogni singolo piatto del suo menù a uno specifico olio evo, per esaltarne al massimo il connubio con la materia prima.


 

Non a caso, nella cucina di Al588 ogni portata del menu viene pensata e realizzata in base all’abbinamento con la cultivar più indicata.

Il ristorante è uno dei pochi in Italia ad avere una carta degli oli che conta circa 90 referenze e un carrello ad hoc con una decina di etichette, in modo da consentire ai commensali di scegliere su alcuni piatti il condimento preferito.

"L'olio fa parte della tradizione toscana ed è uno degli ingredienti principali del nostro Paese. Ricordo quando da bambino raccoglievo le olive con mio nonno e le frangevo a mezzanotte", racconta Andrea Perini. 

Invece, sul piatto che meglio rappresenta l'Italia non ha dubbi: la caprese. "È composta dagli ingredienti base della nostra cucina: mozzarella, pomodoro e basilico. I colori sono gli stessi della bandiera italiana. Mi sono divertito a reinventarla trasformandola in shottino", rivela lo chef. 

Borgo I Vicelli e il suo ristorante Al588 caratterizzeranno una vacanza speciale all'insegna di relax, ottimo cibo e buon vino. 

Un'oasi di pace a due passi dalle meraviglie artistiche di Firenze. 

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.