CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Free Solo: questa sera al cinema l'incredibile arrampicata di Alex Honnold

Arriva oggi 19 febbraio sul grande schermo “Free Solo”, alla premièr che si terrà al cinema The Space Odeon di Milano alle ore 20.30. Un film realizzato da National Geographic che racconta l’impresa di Alex Honnold, primo climber al mondo a scalare quasi mille metri della parete di El Capitan nello Yosemite National Park senza corda e senza protezioni.

Dopo la prima proiezione, in programma questa sera, seguirà un tour di oltre quaranta spettacoli in tutta Italia. Il film è un ritratto intimo delle emozioni e delle motivazioni di un climber professionista, Alex Honnold, mentre si prepara a realizzare il suo più grande sogno. Alex è oggi uno dei più forti climber nella scena mondiale e ha scelto la via Freerider aperta nel 1988 dal tedesco Alex Huber per compiere la più grande impresa nella storia dell’arrampicata su roccia. Quasi mille metri di dislivello scalati completamente in free solo senza protezioni.

È il 3 giugno 2017 e sono le 5:32 del mattino quando Honnold effettua l’accensione, per poi raggiungere vittorioso la vetta in sole 3 ore e 56 minuti, un record.

Alex Honnold

Ma, che cosa spinge un uomo a confrontarsi con un’impresa ai limiti di quanto è ritenuto possibile? Una domanda che ci poniamo sempre tutti quanti e sono proprio i racconti della famiglia, della fidanzata, degli amici e del dream-team tecnico a raccontarci la straordinaria avventura e le diverse fasi dell’impresa accompagnate dai momenti più appassionanti.

Alex Honnold

L’imperturbabilità di Honnold non è di certo passata innoservata, anche un gruppo di neuro scienziati sta cercando di comprendere le ragioni che hanno spinto un essere umano ad intraprendere con così tanto coraggio una situazione di elevatissimo pericolo. Il climber è diventato oggetto di studio per gli scienziati che sono interessati a capire se il suo cervello si differenzia in qualche modo dalla media.

Alex Honnold

La star, invece, ci fornisce una spiegazione più pragmatica "Facendo free solo so naturalmente di correre dei pericoli, ma provare paura una volta che sono lassù non mi aiuterebbe comunque", dice. "Limiterebbe solamente le mie capacità, così non faccio altro che metterla da parte".

Alex Honnold

E le riprese? Quando Alex Honnold ha immaginato la sua straordinaria salita in free solo della via Freerider su El Capitan, si è confrontato con un rischio inimmaginabile: quasi 1000 metri di salita senza corde e protezioni. A questo si è aggiunta la presenza della troupe che ha girato le riprese. Elizabeth Chai Vasarhelyi e Jimmy Chin raccontano che cosa ha significato riprendere l’impresa di Honnold durante le riprese di Free Solo. “E se cadesse?” Questa è stata la domanda centrale che i due registi si sono posti. “Come fai a riprendere una persona quando sai che potrebbe precipitare e morire in una frazione di secondo, mentre la tua fotocamera è puntata su di lui?”

Free Solo è un National Geographic Documentary Films, che ha ricevuto diversi premi in festival di tutto il mondo, è vincitore del Bafta ed è candidato agli Oscar come miglior documentario, scelto tra oltre 166 titoli.

 

Informazioni Utili

Il film sarà proiettato al cinema The Space Odeon il 19 febbraio alle ore 20:30
Per info per l’acquisto del biglietto consultare il sito https://www.banff.it/freesolofilm-italia/
Durata del film: 99 minuti
In lingua originale con sottotitoli in italiano
Il film sarà in onda su National Geographic (Sky canale 403), martedì 2 aprile 2019 alle 20:55

Margherita Maroni

Il mio nome è come quello di un fiore
Ma io sono come le spine.
Meneghina d’adozione ma romagnola nel cuore.
Nel sangue scorre solo ragù.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.