CHIAMACI +39 333 8864490

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa Cookie Policy

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo inviati dal sito al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookie possono essere demandate ad altre tecnologie. Nel presente documento con il termine ‘cookie’ si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari.

Tipologia dei cookie

I cookie possono essere di prima o di terza parte, dove per "prima parte" si intendono i cookie che riportano come dominio il sito, mentre per "terza parte" si intendono i cookie che sono relativi a domini esterni. I cookie di terza parte sono necessariamente installati da un soggetto esterno, sempre definito come "terza parte", non gestito dal sito. Tali soggetti possono eventualmente installare anche cookie di prima parte, salvando sul dominio del sito i propri cookie.

Natura dei cookie

Relativamente alla natura dei cookie, ne esistono di diversi tipi:

Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in: • cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di autenticarsi per accedere ad aree riservate); essi sono di fatto necessari per il corretto funzionamento del sito; • cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, al fine di migliorare le performance del sito; • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. Per l'utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell'interessato. L’utente può autorizzare o negare il consenso all'installazione dei cookie attraverso le opzioni fornite nella sezione "Gestione dei cookie". In caso di cookie di terze parti, il sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie e non può controllarli (non può né installarli direttamente né cancellarli). Puoi comunque gestire questi cookie attraverso le impostazioni del browser (segui le istruzioni riportate più avanti), o i siti indicati nella sezione "Gestione dei cookie".

Cookie installati su questo sito

Ecco l'elenco dei cookie presenti su questo sito. I cookie di terze parti presentano il collegamento all'informativa della privacy del relativo fornitore esterno, dove è possibile trovare una dettagliata descrizione dei singoli cookie e del trattamento che ne viene fatto.

Elenco dei cookie presenti sul sito NEROSPINTO

Cookie di sistema Il sito NEROSPINTO utilizza cookie per garantire all'utente una migliore esperienza di navigazione; tali cookie sono indispensabili per la fruizione corretta del sito. Puoi disabilitare questi cookie dal browser seguendo le indicazioni nel paragrafo dedicato, ma comprometterai la tua esperienza sul sito e non potremo rispondere dei malfunzionamenti. Facebook Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di “like” sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy Twitter Twitter utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare le pagine: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter e https://twitter.com/privacy?lang=it Google+ Google+ utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina http://www.google.com/policies/technologies/cookies/ Pinterest Pinterest utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://about.pinterest.com/it/privacy-policy Durata dei cookie I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza (o da un'azione specifica come la chiusura del browser) impostata al momento dell'installazione. I cookie possono essere: • temporanei o di sessione (session cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser; • permanenti (persistent cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l'utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser. NEROSPINTO terrà opportuna traccia del/dei consenso/i dell’Utente attraverso un apposito cookie tecnico, considerato dal Garante Privacy uno strumento “non particolarmente invasivo”. L’Utente può negare il suo consenso e/o modificare in ogni momento le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del presente Sito Web, tramite accesso alla presente Informativa Privacy che è “linkabile” da ogni pagina del presente Sito. L’Utente ha la facoltá in qualsiasi momento di esercitare i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ed, in particolare, tra gli altri, di ottenere copia dei dati trattati, il loro aggiornamento, la loro origine, la finalità e la modalità del trattamento, la loro rettifica o integrazione, la loro cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco per i trattamenti in violazione di legge e di opporsi per motivi legittimi al trattamento. Per esercitare tali diritti, scrivere a NEROSPINTO . Se è già stato dato il consenso ma si vogliono cambiare le autorizzazioni dei cookie, bisogna cancellarli attraverso il browser, come indicato sotto, perché altrimenti quelli già installati non verranno rimossi. In particolare, si tenga presente che non è possibile in alcun modo controllare i cookie di terze parti, quindi se è già stato dato precedentemente il consenso, è necessario procedere alla cancellazione dei cookie attraverso il browser oppure chiedendo l'opt-out direttamente alle terze parti o tramite il sito http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte Se vuoi saperne di più, puoi consultare i seguenti siti: • http://www.youronlinechoices.com/ • http://www.allaboutcookies.org/ • https://www.cookiechoices.org/ • http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome 1. Eseguire il Browser Chrome 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Impostazioni 4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Consentire il salvataggio dei dati in locale • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser • Impedire ai siti di impostare i cookie • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet • Eliminare uno o tutti i cookie Mozilla Firefox 1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Opzioni 4. Selezionare il pannello Privacy 5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali 8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile: • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta) • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati. Internet Explorer 1. Eseguire il Browser Internet Explorer 2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet 3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie: • Bloccare tutti i cookie • Consentire tutti i cookie • Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti. Safari 1. Eseguire il Browser Safari 2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy 3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet. 4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli Safari iOS (dispositivi mobile) 1. Eseguire il Browser Safari iOS 2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre” 4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati Opera 1. Eseguire il Browser Opera 2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie 3. Selezionare una delle seguenti opzioni: • Accetta tutti i cookie • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati.

|||

Al via la stagione concertistica "Primavera di Baggio"- Intervista con il direttore artistico, il pianista Davide Cabassi

Al via la stagione concertistica “Primavera di Baggio”, giunta alla dodicesima stagione, nell’ambito del progetto STORIE DI BAGGIO - Musica tra passato, presente e futuro.

 

Alla periferia di Milano la grande musica come collante di una comunità e forma di espressione collettiva, a conferma che la periferia è il luogo di elezione di una trasformazione socio-culturale percepita come necessaria.

Primo appuntamento venerdì 03 maggio, alle ore 19.45, con “Incontri sul sagrato”, aperitivo offerto dall’associazione “Primavera di Baggio” e, a seguire, con inizio alle 20.45, con il Concerto di apertura, ad ingresso libero, presso la Chiesa Vecchia di Baggio (Via Ceriani 3, Milano).

Titolo del concerto sarà “Danze ungheresi” e sarà dedicato alla musica di Brahms nella sua declinazione vicina all’elemento folklorico zigano (violino: Edoardo Zosi, viola: Benedetta Bucci, violoncello: Erica Piccottipianoforte: Davide Cabassi Tatiana Larionova.)

Il concerto prende avvio con il primo volume delle celeberrime Danze Ungheresi per pianoforte a quattro mani di Johannes Brahms (1833-1897), omaggio del compositore amburghese alle atmosfere respirate in giovane età quando, per guadagnarsi da vivere, suonava in piccoli complessi della città portuale. In questa esperienza di genti, culture e musiche variegate deve essere rintracciata la fonte delle sue prime ispirazioni etnomusicali.

Queste Danze si contraddistinguono dunque per uno spiccatissimo senso melodico e per gli scatenati ritmi di danza.

 

Il discorso cameristico brahmsiano prosegue con il Quartetto con pianoforte n. 1 in sol minore, op. 25, che si sviluppa fra malinconia, classica linearità, chiaroscuri sonori e Romantische Stimmung; il finale, indiavolato, Rondò Alla Zingarese richiama quelle danze ungheresi dai ritmi travolgenti e festosi così magistralmente trascritte da Brahms.

 

A seguire le “Danze Ungheresi” quattro appuntamenti dedicati ai concerti per pianoforte solo (protagonisti Luca Rasca, Marco Scolastra, Domenico Cadispoti, Massimiliano Motterle); “La Follia del Prete Rosso”, un concerto in quartetto completamente dedicato al genio di Antonio Vivaldi,Souvenir de Florence”, che contempla l’esecuzione del capolavoro assoluto del repertorio da camera concepito da Čajkovskij come affettuoso tributo alla città di Firenze e composizioni di Schumann; una autentica immersione nel modo della musica classica russa (MussorgskyRachmaninoff, Čajkovskij e Shostakovich) con “Un romanzo russo”, recital per soprano (Yana Kleyn) e pianoforte (Tatiana Larionova).

In chiusura, domenica 31 maggio 2024, ore 20.45, l’energia de I Percussionisti del Puccini di La Spezia, che presentano un programma contemporaneo e raffinato (da Astor Piazzolla a Steve Reich, da Chick Corea a Elio Marchesini, direttore dell’ensemble.)

 

Nerospinto ha incontrato il pianista Davide Cabassi, top-prize winner con Van Cliburn International Piano Competition 2005  e Direttore Artistico della stagione concertistica “Primavera di Baggio”,da lui fondata con la moglie, la pianista russa Tatiana Larionova, con la finalità di un rilancio culturale della periferia disagiata della sua città, mediante il coinvolgimento dei più piccoli e attraverso una benefica “invasione” degli gli spazi associativi (specie quelli riscattati dalle mafie).

Davide Cabassi è uno dei più affermati pianisti della sua generazione e vanta esibizioni con le maggiori orchestre europee ed americane, ha suonato per le più importanti realtà musicali italiane ed estere, invitato sia in Europa che in più di 35 Stati Americani, in Cina e in Giappone in sale quali la Carnegie Hall a New York, Rachmaninoff Hall a Mosca, Gasteig a Monaco di Baviera, Mozarteum a Salisburgo, Louvre e Salle Gaveau a Parigi, Forbidden City Hall e NCPA a Pechino, Roque d'Antheron e Tiroler Festspiele.

Una lunga collaborazione con il Teatro alla Scala lo ha condotto a suonare per étoile quali Roberto Bolle, Svetlana Zacharova, Massimo Murru e Sylvie Guillem.

 È docente presso il conservatorio Monteverdi di Bolzano e artist in residence del Col-Legno festival, del Tiroler Festspiele Erl e dell’Accademia Montegral.

 

 

La Primavera di Baggio è giunta ormai alla sua dodicesima edizione. Come è nato questo progetto e con quali intenti?

 

Il progetto è nato dalla volontà di Tatiana Larionova e mia di portare, anche lontano dal centro città, bellezza, luce e condivisione. Abbiamo suonato con i migliori musicisti italiani ed internazionali regalando al quartiere stagioni che forse neanche nelle grandi sale avrebbero trovato. Con un approccio informale ed una accoglienza familiare, ad ingresso rigorosamente gratuito. Aperto a tutti, a chi conosce e chi invece vuole conoscere, a chi è solo curioso e a chi è capitato. E soprattutto aperto a ragazzi e bambini, anche piccolissimi.

 

 

Protagonista della stagione 2024/2025 della Primavera di Baggio è il progetto biennale “Storie di Baggio- Musiche tra passato, presente e futuro”. Vuole raccontarci come è articolato il progetto e quali sono le sue finalità?

 

Il progetto sintetizza nel suo insieme gli elementi principali che hanno caratterizzato il Festival concertistico nel corso degli anni, con l’obiettivo di promuovere una Comunità capace di riconoscersi e identificarsi in valori comuni, a partire dalla memoria collettiva.

Svilupperemo eventi legati alla memoria storica, al rafforzamento della rete associativa, alla sensibilizzazione per il restauro dell’Organo e della Chiesa Vecchia, alla partecipazione attiva delle giovani generazioni. Si tratta di interventi che abbiamo sempre promosso, e che, attraverso il progetto, abbiamo rimesso in ordine, in una forma più organizzata e, speriamo, coinvolgente.

Il progetto è realizzato con il contributo di Fondazione di Comunità Milano.

 

 

I vostri concerti sono tutti a ingresso gratuito, è un bel segnale di inclusività, oltre che un incentivo alla fruizione della grande musica anche in luoghi diversi da quelli deputati a questo tipo di ascolto e dunque meno formali. Quali sono le vostre aspettative circa l’affluenza alla stagione 2024?

 

Se tutto andrà come auspichiamo, e come vuole la tradizione, avremo sempre la chiesa vecchia stipata di gente entusiasta ogni venerdì. Circa trecento persone pronte ad accogliere la nostra proposta.

 

Primavera di Baggio fa rima esclusivamente con musica cameristica o c’è una generale apertura anche ad orizzonti musicali diversi?

 

Negli anni abbiamo davvero toccato generi diversi: il focus è certamente il pianoforte e la musica da camera, ma abbiamo spaziato nella musica sinfonica, corale, abbiamo avuto serate di musica barocca come anche di jazz, di kletzmer, e una memorabile serata dedicata al prog anni settanta.

 

La periferia è una fabbrica di idee, è la città del futuro, nelle parole di Renzo Piano. E’ d’accordo con questa idea della periferia come luogo elettivo di trasformazione sociale e culturale?

 

Sono molto d’accordo. La vita associativa e l’urgenza di bellezza che abbiamo trovato a Baggio ci ha travolti, sorpresi e incoraggiati. Qui è davvero possibile, partendo dal basso, dalle persone, costruire un tessuto sociale basato su rapporti umani sinceri e sulla ricerca di un tempo vissuto e non subìto.

 

Lei ha debuttato a soli tredici anni con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Milano, che ricordo ha di quella esperienza e, più in generale dei suoi inizi?

 

Tempi lontani, bellissimi e faticosi. Ricchi di lavoro e di soddisfazioni, che ora spero stiano dando i loro frutti.

 

Ad una serrata attività concertistica affianca un’intensa attività discografica e di docenza. Quale “dimensione” le è più congeniale?

 

Amo tutti gli aspetti del mio lavoro. Suonare è vita, insegnare è trasmettere ed imparare. Per me conta solo poter essere sempre a contatto con la cosa che amo di più al mondo: la musica.

 

 

Di quale autore consiglierebbe l’ascolto ad un profano che volesse avvicinarsi al mare

mare magnum del repertorio cameristico?

 

Domanda difficile: forse consiglierei il quintetto di Dvorak, così fresco ed accattivante… Magari ad ottobre lo mettiamo in stagione!

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.