CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Aggiungi un posto a tavola, che c'è un amico in più. La commedia di fama mondiale torna al Teatro della Luna di Milano

Andrà in scena al Teatro della Luna di Milano, dal 6 al 31 marzo 2019, la commedia musicale “Aggiungi un posto a tavola”, con Gianluca Guidi come protagonista nel ruolo di Don Silvestro, per la regia di Pietro Garinei e Sandro Giovannini.

Siamo alla metà degli anni Settanta, in un clima di recessione economica e in un’Italia segnata dalla violenza sociale e criminale. In questo contesto prende vita “Aggiungi un Posto a Tavola”, nato da una felice intuizione di Jaja Fiastri che trovò ispirazione da un libro comperato ad una bancarella della Stazione Termini: aveva una copertina che la colpì, c’era disegnato un giovane prete con i capelli biondi lunghi e una faccia simpatica. Il libro si intitolava “Dopo di me il diluvio”, ed era stato scritto da David Forrest.

«Un prete che riceveva una telefonata da Dio, mi sembrò un bellissimo motore per mandare avanti una storia» - spiega la Fiastri. Dopo averne parlato con Garinei e Giovannini, insieme decisero di coinvolgere il Maestro Trovajoli che raccontò: «All’epoca volevo andarmene in barca come Ulisse, non avevo voglia di scrivere musica. Garinei venne a casa mia e mi disse "Ho un capoverso che forse ti può interessare, recita in questo modo: Aggiungi un posto a tavola / che c'è un amico in più / se sposti un po' la seggiola / stai comodo anche tu…". Il giorno dopo gli ho dato il motivo con tutto lo sviluppo, da capo a fondo. Tieni, Pietro, questo se vuoi te lo regalo, facci quello che ti pare perché io la commedia non la scrivo. Cominciò un tira e molla tra noi tre, ma il lunedì eravamo tutti al lavoro dentro al Sistina».

Teatro della Luna: "Aggiungi un posto a tavola"

Ha 45 anni, ma non li dimostra: è stata rappresentata per la prima volta nel 1974 ed è considerata ormai un classico della storia del teatro, rappresentata da più di 40 anni in tutto il mondo.

Fu un successo senza precedenti, centinaia di migliaia di spettatori entusiasti: 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori tra Inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina e tantissimi altri paesi in tutto il mondo. Dopo tanti anni, la trama rimane ancora scintillante come al primo debutto.

La storia narra le avventure di un parroco, Don Silvestro, che vive in un paesino di montagna. Un giorno riceve un’inaspettata telefonata da Dio che lo incarica di costruire un’arca per salvare se stesso e tutto il suo paese dall’arrivo del secondo diluvio universale. Il giovane parroco, aiutato dai compaesani, riesce a portare a termine l’impresa ma, giunto il momento di salire sull’arca, arriva un cardinale da Roma che convince tutti a non salire sull’arca.

Don Silvestro viene accusato di pazzia e gli unici pronti a partire rimangono lui e Clementina, la giovane figlia del sindaco da sempre perdutamente innamorata di lui. Alla fine, però, il parroco decide di non abbandonare la sua gente e Dio, quando vede che il progetto è fallito, fa smettere il diluvio. Per brindare al lieto fine, Don Silvestro fa aggiungere un posto a tavola: per lui!

Teatro della Luna: "Aggiungi un posto a tavola"

Un successo planetario senza tempo, in cui tutto è riproposto con un rispetto filologico ammirevole per la prima edizione con Johnny Dorelli. Copione, scenografia e costumi non sono stati cambiati di una virgola, ma l’orchestra dal vivo dona una splendida nuova freschezza alla commedia.

Margherita Maroni

Amo la poesia, la matematica è solo un diletto. Leggo giornali, scrivo articoli e amo imparare. Lilli Gruber wanna be.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.