CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Quale sarà il cibo del futuro? Scopritelo a “Seeds&Chips, the Global Food Innovation Summit”

Dall’8 all’11 maggio presso Rho Milano fiera, al via la terza edizione di “Seeds&Chips, the Global Food Innovation summit” dedicato: al cibo del futuro, al cosiddetto “super food”, alle nuove tecniche di produzione alimentare, al food security, infine al diritto al cibo, quello sano che, dovrebbe essere accessibile all’intera popolazione.

Recenti stime rese note dalle Nazioni Unite dichiarano che, entro il 2050 gli abitanti che andranno ad occupare il nostro Pianeta Terra saranno circa 2.5 miliardi in più del numero attuale, si passerà dai 7 miliardi ai 9.7 miliardi. Un dato potremmo dire: preoccupante, non solo perché ci porta a pensare che bisognerà sfamare un numero sempre più consistente di abitanti, ma si dovrà raddoppiare la produzione di cibo, riducendo gli sprechi e sperimentandone di alternativi, nutrienti e salutari.

A tal proposito, all’interno di “Seeds&Chips” sarà approfondito il tema del “super food”, ovvero il cibo più nutriente e sostenibile che sarà presente in futuro nei nostri piatti ad esempio dalla farina di grillo ai micrortaggi, dal bacon vegano ai gamberi di alghe.

Su questo nuovo genere d’approccio alimentare rispetto alla cucina tradizionale ci stanno prendendo gusto startup italiane e internazionali, rispettivamente Addento (www.addento.com) e Mi Green Food (www.migreenfood.it) tra le italiane e Seamore Food (www.seamorefood.com) e New Wave Foods (www.newwavefoods.com) per le internazionali. Nello specifico, la startup italiana Addento, in risposta alla FAO che identifica gli insetti cibo del futuro, ha pensato bene di creare una linea di nuovi prodotti alimentari con un ingrediente alternativo e del tutto originale: una farina di grilli più nutriente e sostenibile di tanti altri cibi. I grilli hanno un contenuto proteico pari al 69% sul peso secco, contro ad esempio il 32% della bresaola, cibo iper-proteico, ricco di vitamina B12 e acidi grassi come Omega-3 e Omega-6. Non solo, hanno un bassissimo impatto ambientale sia di emissioni di gas serra sia di consumo di risorse, infatti per produrre un chilo di carne di manzo ci si serve di 15mila litri d’acqua, per produrre l’equivalente di grilli soltanto uno.

Se di cibo del futuro si sta parlando, rientra a pieno regime la scelta di avviare la produzione - per conto dell’italiana Mi Green Foo in collaborazione con il Dipartimento di Nutrizione e scienze alimentari dell’Università di Maryland – nonché il consumo di micrortaggi. Si tratta di plantule commestibili ricche di vitamina C, E e K, e antiossidanti definiti “super food”, per l’elevata presenza di questi elementi rispetto ai tradizionali ortaggi che, ogni giorno affollano le nostre tavole.

Non solo microtaggi, poiché mentre l’azienda olandese Seamore Food produce bacon e tagliatelle a base di alghe; la statunitense New Wave Food produce di frutti di mare a base vegetale, ad alto contenuto nutritivo, per contrastare l’aggressiva pesca commerciale nelle nostre acque.

Ancora una volta a Milano, area Rho Fiera dall8 all’11 Maggio, il cibo sarà il protagonista e quest terza edizione di “Seeds&Chips”, the Global Food Innovation Summit sarà l’occasione perfetta per conoscere ulteriormente la realtà produttiva di aziende che hanno a cuore la salute del nostro Pianeta Terra, e che si preparano a fronteggiare, al meglio, la forte crescita della popolazione garantendo cibi sani sui nostri piatti, per i prossimi anni.

Per avere info sul programma è possibile consultare il sito: www.seedsandchips.com 

Stefania Archivio

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.