CHIAMACI +39 333 8864490

||||

Lydia Borelli al Teatro La Fenice di Venezia e presso la Terrazza del Mic

Da domani, al Teatro La Fenice di Venezia e presso la Terrazza del Mic sarà possibile assistere a quattro appuntamenti con la musica dal vivo dedicati a Lydia Borelli.

Da domani, Lunedì 4 settembre e fino al 20 settembre, presso il Teatro La Fenice di Venezia e presso la Terrazza del Mic - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana potremo assistere a: "Il fascino Liberty di Lydia Borelli".

"Il fascino Liberty di Lydia Borelli" è una rassegna di quattro appuntamenti musicali per celebrare la straordinaria diva Lydia Borelli in occasione della mostra "Lyda Borelli. Primadonna del Novecento" a cura dell’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini, allestita a Venezia presso Palazzo Cini.

Con rigorosa musica dal vivo i quattro appuntamenti desiderano omaggiare la diva Lydia Borelli, acclamata protagonista di testi teatrali di successo firmati da autori come Gabriele D’Annunzio, Oscar Wilde e Sem Benelli.
Lyda Borelli ha sempre lavorato accanto ai più importanti interpreti del suo tempo e si è sempre contraddistinta per stile ed eleganza. Infatti, la sua immagine di attrice teatrale ha influenzato la moda del tempo anticipando lo stile di icona liberty di stile che le permise di acquisire importanza anche agli occhi del pubblico internazionale.

Domani, Lunedì 4 settembre alle ore 18.30 presso il Teatro La Fenice di Venezia si terrà la proiezione, organizzata in collaborazione con l’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, del film"Rapsodia Satanica" (1917), di Nino Oxilia.
"Rapsodia Satanica" è un rarissimo film muto restaurato e proveniente dall’Archivio storico dei film della Fondazione Cineteca Italiana, dove Lyda Borelli è protagonista.
L’opera si inserisce in un progetto più ampio di nobilitazione dell’arte cinematografica, attraverso la collaborazione di artisti provenienti da altre discipline.
I personaggi e le situazioni sono legati a un tema (tecnica del leitmotiv), i singoli gesti ed i mutamenti fisionomici vengono espressi e resi leggibili da episodi musicali sincronizzati con precisione.
Viene così realizzata l’idea di un’opera audiovisiva, come teorizzata poi da Ejzenštejn, in cui è presente lo stesso movimento sia nella struttura musicale che in quella plastica.
La partitura musicale dal maestro Pietro Mascagni sarà eseguita dal vivo da Francesca Badalini, pianoforte, Aurora Maria Mistica Bisanti, violino e Giulia Monti, violoncello.
Inoltre, il film sarà introdotto dal direttore della Fondazione Cineteca Italiana Matteo Pavesi.

Il programma prosegue poi al Mic - Museo Interattivo del Cinema dal 6 settembre e prevede, oltre alla proiezione di "Rapsodia Satanica", altri due indimenticabili capolavori: "Ma l’amor mio non muore" (1913) di Mario Caserini e "La donna nuda" (1914) di Carmine Gallone.
In più, i film saranno impreziositi dall'accompagnamento musicale dal vivo di Antonio Zambrini e Francesca Badalini, e da una piccola degustazione di Assenzio Elixir Vitae prodotto dall'azienda agricla Mistico Speziale che ci prenderanno per la gola, incantandoci il palato, con prodotto realizzati con metodi e ricette risalenti all'Ottocento.

 

Per maggiori informazioni:
www.cinetecamilano.it  

 

Serena Riva

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.