CHIAMACI +39 333 8864490

|||||

Klimt Experience, a Firenze una mostra attraverso la multimedialità immersiva

Klimt Experience a Firenze è molto più di una mostra: è un progetto innovativo che prevede la fruizione delle opere d’arte mediante un’esperienza di multimedialità immersiva.

C'è un modo inedito di avvicinarsi al mondo dell'arte. Un tipo di fruizione che non potrà mai sostituire la tipica modalità espositiva, ma che la affiancherà e offrirà stimoli nuovi, suggestioni ancora inesplorate: darà modo, se non altro, di soffermarsi su dettagli dei dipinti sui quali è impensabile indugiare nella ressa che costantemente affolla i grandi musei del mondo. C'è, ed è possibile saggiarne le potenzialità in questi primi mesi di primavera nel cuore della Firenze che fu già culla del Rinascimento, pioniera insuperata nella ricerca del bello - di ciò che può elevare lo spirito dell'uomo oltre i limiti delle miserie terrene. Nel cuore della città, a due passi da Ponte Vecchio e dagli Uffizi, Santo Stefano al Ponte è una chiesa oggi sconsacrata la cui esistenza è già assestata intorno al 1100. D

al 2015 è stata riaperta al pubblico dalla Santo Stefano S.r.l., società del Gruppo C&T Crossmedia, come spazio espositivo multimediale: operazione volta a realizzare un format innovativo per il panorama della pur variegata offerta culturale fiorentina. Nelle parole di Federico Dalgas, presidente di Crossmedia Group (società di produzione della mostra) l'intento che soggiace a questo tipo nuovo di fruizione degli eventi espositivi è quello di comunicare un format espositivo d’intrattenimento culturale godibile da tutti, e soprattutto in grado di coinvolgere la generazione dei ragazzi cresciuti con i new media. "La multimedialità, se immersiva, è a mio avviso lo strumento più adeguato per centrare questo obiettivo".

Così è per la Klimt Experience. Una volta varcato l'ingresso della chiesa (già custode di tesori inestimabili: è possibile ammirare al suo interno, ad esempio, la scalinata balaustra, capolavoro manierista di Buontalenti), i visitatori sono accolti da giganteschi megaschermi che ne percorrono tutto il perimetro. Su quelli e sulle architetture del luogo ben 30 proiettori laser fanno sì che si alternino fra loro oltre 700 immagini che ripercorrono l'intera produzione del grande pittore viennese, con una definizione maggiore di quella del Full HD. Alla mostra è inoltre affiancata un’area didattica in cui sono allestite delle postazioni per la visione con gli Oculus Gear VR, che consentono di sperimentare un’esperienza di realtà virtuale, entrando all’interno di alcune opere e percependone in 3D ogni dettaglio figurativo. Patrocinata dal Mibact e dal Comune di Firenze, la Klimt Experience è una rappresentazione completa dell’arte klimtiana esaltata dal grandioso impatto visivo delle immagini selezionate: accompagnate, per giunta, da una scelta di brani celeberrimi di musica classica, che contribuiscono a moltiplicare le suggestioni. Agli spettatori non resta che sdraiarsi comodamente a terra e abbandonarsi all'emozione, sulle note dei motivi eterni di Beethoven o di Wagner.

Ad accrescere le potenzialità di questa inconsueta esperienza emotiva e sensoriale, ogni domenica mattina alle 11.00 c.a.i visitatori possono persino assistere ad una performance di balletto classico, nel quale i colori inconfondibili di Klimt prendono forma e movimento nella originale creazione coreografica di Alberto Canestro: 5 ballerine della Lyric Dance Company con i loro passi di danza interpretano alcuni dei passaggi salienti della mostra. La paternità dell'operazione è della THE FAKE FACTORY: studio pluripremiato, specializzato in video design, fondato a Firenze nel 2001 dall'artista e video designer Stefano Fake, insieme ad un gruppo di videomaker digitali, animatori, fotografi, progettisti e visualmakers. Affronta da anni con successo temi di sperimentazione linguistica legati ai nuovi media ed è un punto di riferimento italiano e internazionale della ricerca contemporanea sul video design. Il gruppo ha partecipato alla realizzazione di molteplici progetti di video design: videomapping 3D; installazioni luminose architettoniche; video e TV produzioni; spettacoli; videoinstallazioni; proiezioni di mappatura, scenografie video per concerti, teatro, opera e sfilate virtuali; ambienti visivi per musei, gallerie ed eventi culturali; produzione di film, DVD; allestimenti e contenuti di esposizioni immersive e multisensoriali di videoarte. La direzione artistica è affidata a Sergio Risaliti (1962), storico e critico d’arte, ideatore, curatore di mostre e di eventi interdisciplinari, scrittore e giornalista. Dal 2015 è membro onorario dell’Accademia dell’Arti del disegno di Firenze ed è consulente alla direzione artistica e coordinamento scientifico dell’Associazione Mus.e. Collabora regolarmente con “Il Venerdì - la Repubblica”, “Il Corriere Fiorentino”, “Arte Mondadori”, “Flash Art”.

Nell’ambito di Klimt Experience, inoltre, il complesso di Santo Stefano al Ponte ospiterà l’esposizione fotografica Equinox Experience, dedicata all’arte digitale prodotta con smartphone e tablet da artisti di fama internazionale. L’evento è un ulteriore riconoscimento da parte di Crossmedia Group, società di produzione di Klimt Experience, alla crossmedialità, ossia alle diverse ed innovative forme di rappresentare l’arte e fruire della stessa. Il progetto, ideato da Andrea Bigiarini, fotografo e fondatore del New Era Museum (NEM), da Crossmedia Group, dal musicista Marco Testoni (premiato nel 2016 come miglior compositore italiano) e dal Florence International Photography Awards (FIPA), presentando multimedialmente un’inedita mostra fotografica dedicata alla Mobile Art si ripropone di celebrare il decennale dell’uscita del primo modello di IPhone (IPhone2), il device che grazie alla sua rapida e universale diffusione ha di fatto inaugurato l’era della fotografia con gli apparati mobili.
Incastonato nelle architetture della tradizione, cullato da sinfonie classiche che costituiscono ormai patrimonio dell'umanità tutta, freme entusiasta un bagliore di modernità.

KLIMT EXPERIENCE
28 novembre 2016 – 1 maggio 2017

Orario:
Aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 19.00 – ultimo ingresso 18.30

Complesso di Santo Stefano al Ponte Piazza di Santo Stefano, 5 – Firenze

Info: + 39.055.217418 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / www.klimtexperience.com / www.santostefanoalponte.it

BIGLIETTERIA: Intero adulti: € 13 Under 6: gratuito da 6 a 12 anni: € 8 Studenti: € 10 Over 65: € 10 Gruppi > 10 persone: € 9 Famiglie (2 adulti a 10 euro e 2 bambini ridotti a 6 ciascuno): € 32 Famiglie (2 adulti a 10 euro e 3 bambino ridotto a 6 euro): € 38 Famiglie (2 adulti a 9 euro e 4 bambino ridotto a 6 euro): €42 Scuole: € 6

Isabella Michetti

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.