CHIAMACI +39 333 8864490

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa Cookie Policy

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo inviati dal sito al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookie possono essere demandate ad altre tecnologie. Nel presente documento con il termine ‘cookie’ si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari.

Tipologia dei cookie

I cookie possono essere di prima o di terza parte, dove per "prima parte" si intendono i cookie che riportano come dominio il sito, mentre per "terza parte" si intendono i cookie che sono relativi a domini esterni. I cookie di terza parte sono necessariamente installati da un soggetto esterno, sempre definito come "terza parte", non gestito dal sito. Tali soggetti possono eventualmente installare anche cookie di prima parte, salvando sul dominio del sito i propri cookie.

Natura dei cookie

Relativamente alla natura dei cookie, ne esistono di diversi tipi:

Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in: • cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di autenticarsi per accedere ad aree riservate); essi sono di fatto necessari per il corretto funzionamento del sito; • cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, al fine di migliorare le performance del sito; • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. Per l'utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell'interessato. L’utente può autorizzare o negare il consenso all'installazione dei cookie attraverso le opzioni fornite nella sezione "Gestione dei cookie". In caso di cookie di terze parti, il sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie e non può controllarli (non può né installarli direttamente né cancellarli). Puoi comunque gestire questi cookie attraverso le impostazioni del browser (segui le istruzioni riportate più avanti), o i siti indicati nella sezione "Gestione dei cookie".

Cookie installati su questo sito

Ecco l'elenco dei cookie presenti su questo sito. I cookie di terze parti presentano il collegamento all'informativa della privacy del relativo fornitore esterno, dove è possibile trovare una dettagliata descrizione dei singoli cookie e del trattamento che ne viene fatto.

Elenco dei cookie presenti sul sito NEROSPINTO

Cookie di sistema Il sito NEROSPINTO utilizza cookie per garantire all'utente una migliore esperienza di navigazione; tali cookie sono indispensabili per la fruizione corretta del sito. Puoi disabilitare questi cookie dal browser seguendo le indicazioni nel paragrafo dedicato, ma comprometterai la tua esperienza sul sito e non potremo rispondere dei malfunzionamenti. Facebook Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di “like” sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy Twitter Twitter utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare le pagine: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter e https://twitter.com/privacy?lang=it Google+ Google+ utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina http://www.google.com/policies/technologies/cookies/ Pinterest Pinterest utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://about.pinterest.com/it/privacy-policy Durata dei cookie I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza (o da un'azione specifica come la chiusura del browser) impostata al momento dell'installazione. I cookie possono essere: • temporanei o di sessione (session cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser; • permanenti (persistent cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l'utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser. NEROSPINTO terrà opportuna traccia del/dei consenso/i dell’Utente attraverso un apposito cookie tecnico, considerato dal Garante Privacy uno strumento “non particolarmente invasivo”. L’Utente può negare il suo consenso e/o modificare in ogni momento le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del presente Sito Web, tramite accesso alla presente Informativa Privacy che è “linkabile” da ogni pagina del presente Sito. L’Utente ha la facoltá in qualsiasi momento di esercitare i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ed, in particolare, tra gli altri, di ottenere copia dei dati trattati, il loro aggiornamento, la loro origine, la finalità e la modalità del trattamento, la loro rettifica o integrazione, la loro cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco per i trattamenti in violazione di legge e di opporsi per motivi legittimi al trattamento. Per esercitare tali diritti, scrivere a NEROSPINTO . Se è già stato dato il consenso ma si vogliono cambiare le autorizzazioni dei cookie, bisogna cancellarli attraverso il browser, come indicato sotto, perché altrimenti quelli già installati non verranno rimossi. In particolare, si tenga presente che non è possibile in alcun modo controllare i cookie di terze parti, quindi se è già stato dato precedentemente il consenso, è necessario procedere alla cancellazione dei cookie attraverso il browser oppure chiedendo l'opt-out direttamente alle terze parti o tramite il sito http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte Se vuoi saperne di più, puoi consultare i seguenti siti: • http://www.youronlinechoices.com/ • http://www.allaboutcookies.org/ • https://www.cookiechoices.org/ • http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome 1. Eseguire il Browser Chrome 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Impostazioni 4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Consentire il salvataggio dei dati in locale • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser • Impedire ai siti di impostare i cookie • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet • Eliminare uno o tutti i cookie Mozilla Firefox 1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Opzioni 4. Selezionare il pannello Privacy 5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali 8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile: • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta) • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati. Internet Explorer 1. Eseguire il Browser Internet Explorer 2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet 3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie: • Bloccare tutti i cookie • Consentire tutti i cookie • Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti. Safari 1. Eseguire il Browser Safari 2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy 3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet. 4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli Safari iOS (dispositivi mobile) 1. Eseguire il Browser Safari iOS 2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre” 4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati Opera 1. Eseguire il Browser Opera 2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie 3. Selezionare una delle seguenti opzioni: • Accetta tutti i cookie • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati.

|||

In viaggio con Kerouac: intervista a Luca Seta

C’è una musica nella scrittura e Luca Seta, cantautore e attore, ci invita a scoprirla.

Lo fa in una chiacchierata che parte da una battuta sulle aragoste e arriva a discorsi sulla poesia e il viaggio, con sviluppi inattesi. Ed è qui che sta l’unicità dell’artista di Borgosesia, proprio in quel suo essere capace di spaziare e mescolare argomenti e ricordi semplici e complessi, di dar poesia a momenti e dettagli, portandoli in musica.

Lo incontriamo a pochi giorni dalla partenza del tour 2016 di “In viaggio con Kerouac” (Togu Music), disco intenso, ricco di emozioni e condito da un tocco di ironia. Dopo “Un posto al sole”, la sit-com “7 vite” e la mini serie tv “Il bene e il male”, Seta, si prepara all’arrivo nelle sale cinematografiche con “Infernet”, diretto da Giuseppe Ferlino con Remo Girone e Ricky Tognazzi e, nel frattempo, ha avviato la tournee del disco che strizza l’occhio al guru della beat generation, Jack Kerouac.

Una vita in viaggio, quella di Luca Seta e i viaggi, si sa, hanno più anime. E, allora, narriamole e lasciamole distrarre da emozioni e momenti di vita attraverso brani che raccontano e si raccontano, scritti nei luoghi più disparati, «di getto, in un minuto, massimo due!» dice Seta. Il muro di una farmacia o il balcone di casa, il traghetto, il mare o in una notte insonne di creatività: ecco dove Luca scrive i suoi testi, in italiano e dialetto piemontese, riuscendo a rendere universali situazioni individuali, anche attraverso  l’umanizzazione di grandi personaggi della storia, raccontando, in fondo, la vita quotidiana di tutti noi. E se allora c’è, come dice Seta, «Una musica nella scrittura», essa è come la  felicità stessa, va cercata senza forzature, con lo sguardo all’orizzonte e i piedi nel presente. Preparatevi, allora, a un viaggio tra storie e luoghi, esperienze ed epoche al ritmo della poesia e del jazz con ritmi multiformi e istantanee vivissime e audaci, un tocco di teatro e uno di letteratura. Preparatevi a incontrare il fascino magnetico di una donna (Cavolo), a veder arrivare Dago all’orizzonte pronto a salvare Maria, condannata dall’inquisizione; perdetevi tra la magia di una nevicata (Fioca) o inveite contro i ritardi dei treni (Fanculo il treno);  ascoltate chi, come Marianna, ha una storia dura da raccontare o chi non lo potrà mai fare (La canzone di Marinella parte seconda); ritrovate un Che Guevara con il mal di denti e guardate il mare con Rina mentre ricordate di quando avete concluso una storia d’amore (Siediti qui) e avete immaginato di trovarvi in un campo di battaglia (Attila) o vissuto la guerra attraverso le parole di un nonno (Cun al fusil an man). E perdetevi, infine, tra l’amore «più facile da scrivere che da definire» che è un po’ come l’ispirazione, per Seta, «Simile all’inseguire un gomitolo trasparente con cui sta giocando un gatto, del quale intravedi il filo solo quando filtra la luce. In entrambi i casi, quando la sensazione, quella vera, arriva, non la fai scappare».

Esattamente come un invito al viaggio.

luca seta - gallery - nerospinto

Quando ha incontrato la scrittura di Kerouac? Cosa ha catturato la sua attenzione? Lessi Kerouac, per la prima volta, quando avevo 16 anni. I grandi scrittori hanno realizzato, secondo me, non testi ma partiture musicali. Quando lo leggevo, percepivo quella sua metrica ritmata, un’armonia meno schematica. Kerouac se lo riesci ad ascoltare, è potente e unico ma, ad ascoltare la musica della scrittura non s’impara, è un talento che va coltivato, come l’educazione alla bellezza.

Il riuscire a percepire queste corrispondenze tra arti è anche metafora della sua esperienza professionale in cui ha spaziato dalla musica al teatro, passando per televisione e cinema.  Era questo il suo sogno da bambino? In realtà non ho mai avuto un sogno chiaro, non credo di averci mai pensato più di tanto. A 18 anni avevo una mezza idea di fare teatro ma aspettai i 24 anni prima di entrare nella scuola di recitazione dove portai in scena l’Idiota di Dostoevskij. Mi piace l’idea di lavorare sull’oggi per costruire il domani dato che, come mi disse un amico, il passato non si può cambiare e il futuro non si può prevedere e, per questo, è importante più che cogliere, comporre l’attimo. In fondo, se dovessi riassumermi in una frase direi che “funziono meglio quando agisco che quando aspetto.

La musica è una costante della sua vita e tra i suoi pilastri ci sono Francesco Guccini, Francesco De Gegori, Rino Gaetano e Fabrizio De Andrè. Citiamo una canzone per ogni artista? Farewell  di Francesco Guccini: riesce a descrivere l’innamoramento in un modo unico con quelle parole meravigliose che parlano di “tintinnare del suo buonumore”. Di De Gregori Rimmel: racchiude la poetica e, anche se non capisci tutto quello vuol dire, tocca delle corde che non riesci ad immaginare. Rino Gaetano in Ad esempio a me piace il Sud riesce a far vedere, attraverso la sonorità, uno spicchio della sua anima. Con De Andrè è più complicato, sceglierei tutto con una predilezione per Le tre madri dove si dà voce alle madri dei due ladroni condannati insieme a Gesù.

A proposito di De Andrè, nel disco troviamo una sorta di tributo in La canzone di Marinella parte seconda... La scrissi leggendo sui giornali la vicenda di una ragazza ritrovata morta vicino al lago di Borgosesia. Anche lei senza una storia e un nome, come la Marinella di De Andrè. Questa canzone è una dedica per tutte le donne vittime di violenze e abusi, senza storia e memoria.

Nel disco troviamo anche due brani in dialetto piemontese, Fioca e Cun al fusil an man. Li raccontiamo? Il dialetto è un modo di raccontare attraverso un linguaggio poetico e ampio, potente e legato alla mia terra. Fioca l’ho scritta mentre rientravo da un concerto di Davide Van De Sfroos: nevicava e impiegammo quattro ore ad arrivare a casa. Sembrava che il cielo e i fiocchi fossero sospesi e che il tempo si fosse fermato. Cun al fusil an man è una dedica a mio nonno paterno, Giuseppe che fece la guerra quando aveva 18 anni e venne fatto prigioniero in Germania. Non ne parlava quasi mai e quando lo faceva chiamava “i miei fratelli” i ragazzi morti sul campo di battaglia. La scrissi sul muro di una farmacia, a Napoli, durante il set di 7 Vite. E’ stato strano scrivere di qualcosa di cui lui non mi aveva mai detto nulla ma, mentre lo facevo, era come se la nostra fosse una stesura a quattro mani anche se lui non c’è più da vent’anni.

C’è una frase dialettale che sente maggiormente sua? Mio nonno diceva sempre: “Va tut ben, matai” (“Va tutto bene, ragazzi”). La trovo una frase bellissima che riassume sia la vita di chi ha visto gli orrori della guerra sia il nostro non vedere cosa va bene e concentrarci sugli aspetti negativi. Dovremmo imparare a riconoscere le nostre fortune del momento ed esserne grati.

Mariella Cortès

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it