CHIAMACI +39 333 8864490

||||||||

A Palazzo Morando di Milano la mostra Manolo Blahnik The Art of Shoes

Le scarpe di Manolo Blahnik sono protagoniste di una straordinaria mostra a Milano a Palazzo Morando, "Manolo Blahnik The Art of Shoes".

Quelle di Manolo Blahnik non sono solo scarpe ma vere e proprie opere d’arte che potete ammirare in tutta la loro incomparabile bellezza nella mostra Manolo Blahnik The Art of Shoes a Palazzo Morando di Milano.
Promossa dal Comune di Milano, Cultura, Direzione Musei Storici, organizzata da Arthemisia Group in collaborazione con Manolo Blahnik, la mostra Manolo Blahnik The Art of Shoes è la prima esposizione in Italia dedicata al couturier spagnolo con 212 modelli e 80 disegni che testimoniano i 45 anni di attività dello stilista.

Creazioni calzaturiere quelle di Manolo Blahnik che prendono forma nell’hinterland milanese dove ci sono aziende che mantengono ancora vivo il cuore artigianale del lavoro italiano.
Italiana è anche l’influenza che l’arte e la cultura hanno esercitato sul lavoro dello stilista e i cui richiami come la scultura greco-romana, quella barocca, i coralli di Sicilia, e molto altro ancora sono evidenti nell’esposizione Manolo Blahnik The Art of Shoes e nelle scarpe visionarie che la compongono.
Palazzo Morando, cuore della conservazione e valorizzazione del ricco patrimono di abiti e accessori antichi e moderni, è il luogo che più di altri si presta ad accogliere le celebri e preziose creazioni di Blahnik rivelando passioni e ispirazioni dell’artista che per dar vita alle scarpe che lo hanno reso celebre attinge a mondi diversi che ne determinano il lavoro: arte, architettura, cinema, botanica, la storia del XVIII secolo, la cultura di Russia e Spagna oltre a quella della già citata Italia.

La mostra si divide in sei sezioni che ci guidano alla scoperta dei temi ricorrenti e costanti nella carriera dello stilista.
La prima sezione, Core, ospita le calzature dedicate a personaggi storici e contemporanei che nella vita personale e artistica di Blahnik hanno avuto un ruolo importante. Si continua con Materiali, la seconda sezione, in cui a farla da padrone è l’attenzione per il dettaglio elaborato e la ricchezza di materiali utilizzati per passare poi alla terza sezione dove sono evidenti la passione per l’arte e l’archittetura.
Gala è invece la quarta sezione dove sono esposte le scarpe più fantasiose mentre la quinta sezione è dedicata alla natura e all’amore per la botanica.
Chiude Manolo Blahnik The Art of Shoes la sesta sezione, un viaggio nelle varie influenze geografiche e ambientali che richiamano alla memoria atmosfere spagnole, italiane, africane, russe, inglesi e giapponesi.

Manolo Blahnik The Art of Shoes rappresenta l’occasione per vivere la scarpa non solo come semplice accessorio giornaliero ma come oggetto estroso, vivace, animato da caratteristiche proprie e svincolato dalle logiche della moda.
Con Manolo Blahnik la scarpa si eleva a forma d’arte.

Informazioni Utili
Manolo Blahnik The Art of Shoes
fino al 9 aprile 2017
Palazzo Morando, Via Sant’Andrea 6 Milano

© Photo Credits Arthemisia Group Manolo Blahnik The Art of Shoes 2017

Raffaella Berardi

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.